Jump to content
IGNORED

Id Metallo


Recommended Posts

Quali tra queste sono d'argento??

USA One Dime 1993-1974

Republica de Venezuela 25 Centimos 1977 /5 Bolivares 1977

Spagna 25 Ptas 1975

Grecia: 10 "aracmai" 1976-1984 -1968-

20 "aracmai" 1976 -1973

5 "aracmai" 1973-1976

2 "aracmai" 1957-1971

Grazie mille

Link to comment
Share on other sites


USA One Dime 1993 e 1974 (rame-nickel)

Republica de Venezuela:

25 Centimos 1977 in Nickel

5 Bolivares 1977 in Nickel

Spagna 25 Ptas 1975 in rame-nickel

Grecia: 10 "aracmai" 1976-1984 -1968 (rame-nickel)

20 "aracmai" 1976 -1973 (rame-nickel)

5 "aracmai" 1973-1976 (rame-nickel)

2 "aracmai" 1957-1971 (rame-nickel)

Quindi niente argento.

Link to comment
Share on other sites


Forse solo il dime del 1993 (ma non ne sono sicuro). Le altre non mi sembra

E' vero dal 1992 sono stati coniati anche Roosevelt Dime in argento, oltre a quelli in rame-nichel destinati alla circolazione.

Come riconoscerli? Un indizio, parziale, è che quelli in argento hanno solamente il segno di zecca S

Quelli in rame-nichel segno di zecca P - D - S

Link to comment
Share on other sites


quelli del 1993 hanno la zecca p

Aggiungo 1 peso messicano del 1971 e 50 cent messicani del 1978

Link to comment
Share on other sites


quelli del 1993 hanno la zecca p

Aggiungo 1 peso messicano del 1971 e 50 cent messicani del 1978

Per il dime quindi è rame-nichel.

Comunque i pochi esemplari in argento mi pare che sono destinati solo ai collezionisti in confezioni speciali.

Le due monete messicane sono in rame-nickel.

Link to comment
Share on other sites


Comunque i pochi esemplari in argento mi pare che sono destinati solo ai collezionisti in confezioni speciali.

E' corretto. Non ricordavo da quale anno preciso fossero stati coniati i dimes d'argento.

Link to comment
Share on other sites


Forse solo il dime del 1993 (ma non ne sono sicuro). Le altre non mi sembra

E' vero dal 1992 sono stati coniati anche Roosevelt Dime in argento, oltre a quelli in rame-nichel destinati alla circolazione.

Come riconoscerli? Un indizio, parziale, è che quelli in argento hanno solamente il segno di zecca S

Quelli in rame-nichel segno di zecca P - D - S

Interessante non lo sapevo (ma si trovano veramente in circolazione, che percentuale di argento contengono?), comunque preferisco i mercury.

Link to comment
Share on other sites


Da quando i Roosevelt Dime sono stati coniati in rame-nichel, i pezzi contrassegnati dal segno di zecca S (San Francisco) sono stati coniati solamente Proof e disponibili solo per le divisionali.

Dal 1992 sempre con il segno di zecca S vengono coniati anche in argento in versione Proof e solo per le divisionali.

90% argento - 10 % rame

2,27 grammi

Link to comment
Share on other sites


Grazie, rileggendo il post ho notato che mi ero sbagliato, pensavo che anche quelli in argento fossero per la circolazione :P .

Appena per chiarificazione :rolleyes: , le monete da dieci centesimi di dollaro del Roosevelt sono state coniate in .900 argenti dell'indennità per circolazione da 1946-1964 ed allora, come tutto ha detto, cominciare ancora come monete d'argento fini del collettore della prova-soltanto .900 “nella prova d'argento„ regola l'inizio in 1992 (anche se le prove del rame-nichel con "S" inoltre stanno coniande).

I mintmarks? Vicino alla torcia sul 1946-1964 d'inversione. “Nessun mintmark„ indica una moneta de Filadelfia, naturalmente, con “D„ per Denver e “S„ per San Francisco (fino a quella menta chiusa' in 55).

Non ci erano mintmarks sulle monete da dieci centesimi di dollaro del Roosevelt (o sugli esemplari della prova) da 1965-1967 durante la scarsità della moneta, in modo da la menta dell'origine non può essere determinata (?), dopo di che il mintmark cambia la posizione al obverse sotto il ritratto del Roosevelt (con quale tutti avete già familiarità).

La “S„ de San Francisco riappare sulle monete da dieci centesimi di dollaro del Roosevelt della prova quando le monete americane della prova riappaiono in ‘68. Non ci è stato “S„ monete da dieci centesimi di dollaro mint for circulation da ‘55.

La nuova “P„ de Filadelfia compare sulla moneta da dieci centesimi di dollaro del Roosevelt che comincia in 1980.

Osservi inoltre per il 1996W di un anno, coniato at West Point e disposto in uncirculated gli insiemi. :blink:

:) v.

-------------------------------

Just for clarification :rolleyes: , Roosevelt dimes were coined in .900 fine silver for circulation from 1946-1964, and then, as everyone has said, beginning again as proof-only .900 fine silver collector coins in “silver proof” sets beginning in 1992 (although the copper-nickel proofs with "S" are also being coined).

The mintmarks? Next to the torch on the reverse 1946-1964. “No mintmark” indicates a Philadelphia coin, of course, with “D” for Denver and “S” for San Francisco (until that mint closed in ’55).

There were no mintmarks on Roosevelt dimes (or proof specimens) from 1965-1967 during the coin shortage, so the mint of origin cannot be determined (?), after which the mintmark changes position to the obverse under Roosevelt’s portrait (with which you all are familiar already).

San Francisco’s “S” reappears on proof Roosevelt dimes when American proof coins reappear in ’68. There have been no “S” mint dimes for circulation since ’55.

Philadelphia’s new “P” appears on the Roosevelt dime beginning in 1980.

Look also for the one-year 1996W, coined at West Point and placed into uncirculated sets. :blink:

:) v.

Link to comment
Share on other sites


Grazie Mille

Vorrei sapere se questi sono d'argento

1/4 di dollaro del 1976-1977-1979-1980

In rame-nickel.

Erano d'argento fino al 1964.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.