Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
erman

collezionare zecchini di venezia

Risposte migliori

erman

mi piacerebbe collezionare questi zecchini, sono affascinato dalla storia di venezia, potreste dirmi chi e' il piu' esperto di questa tipologia, come riconoscere lo SPL e libri interessanti oltre il paolucci? grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Personalmente ti consiglio questi testi sulla zecca veneziana

STAHL Alan M., ZECCA: LA ZECCA DI VENEZIA NELL' ETA' MEDIOEVALE. Il Velcro Editore, Roma 2008. Saggio

PAPADOPOLI ALDOBRANDINI Nicolò, LE MONETE DI VENEZIA DESCRITTE E ILLUSTRATE COI DISEGNI DI C. KUNZ. 4 vol. Venezia 1893–1919. Ristampa Forni, Bologna 1997. Catalogo

MONTENEGRO Eupremio, I DOGI E LE LORO MONETE. Montenegro Ed., Torino 1993. Catalogo/Prezzario

MANZONI Attilio, SERENISSIMA REPUBBLICA DI VENEZIA 1192-1797 MONETE - OSELLE in argento e in oro dal grosso di Matapan di Enrico Dandolo 41° Doge 1192-1205 e qualche medaglia. Ed.Numismatiche Gima,1999. Catalogo

IVES H.-GRIERSON P., The Venetian gold ducat and its imitations. Numismatic Notes and Monographs. No. 128. New York, 1954. 37 pp. e 16 tavv

CORPUS NUMMORUM ITALICORUM. Vol.VII - Veneto, Venezia - Parte I. Dalle origini a Marino Grimani. Roma 1915. Ristampa Forni, Bologna. Catalogo

CORPUS NUMMORUM ITALICORUM. Vol.VIII - Veneto, Venezia - Parte II. Da Leonardo Donà alla chiusura della Zecca. Roma 1917. Ristampa Forni, Bologna. Catalogo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

erman

grazie pier, sai dirmi pure quali sono le caratteristiche per definire lo zecchino in conservazione spl? grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Michele2198
Personalmente ti consiglio questi testi sulla zecca veneziana

STAHL Alan M., ZECCA: LA ZECCA DI VENEZIA NELL' ETA' MEDIOEVALE. Il Velcro Editore, Roma 2008. Saggio

PAPADOPOLI ALDOBRANDINI Nicolò, LE MONETE DI VENEZIA DESCRITTE E ILLUSTRATE COI DISEGNI DI C. KUNZ. 4 vol. Venezia 1893–1919. Ristampa Forni, Bologna 1997. Catalogo

MONTENEGRO Eupremio, I DOGI E LE LORO MONETE. Montenegro Ed., Torino 1993. Catalogo/Prezzario

MANZONI Attilio, SERENISSIMA REPUBBLICA DI VENEZIA 1192-1797 MONETE - OSELLE in argento e in oro dal grosso di Matapan di Enrico Dandolo 41° Doge 1192-1205 e qualche medaglia. Ed.Numismatiche Gima,1999. Catalogo

IVES H.-GRIERSON P., The Venetian gold ducat and its imitations. Numismatic Notes and Monographs. No. 128. New York, 1954. 37 pp. e 16 tavv

CORPUS NUMMORUM ITALICORUM. Vol.VII - Veneto, Venezia - Parte I. Dalle origini a Marino Grimani. Roma 1915. Ristampa Forni, Bologna. Catalogo

CORPUS NUMMORUM ITALICORUM. Vol.VIII - Veneto, Venezia - Parte II. Da Leonardo Donà alla chiusura della Zecca. Roma 1917. Ristampa Forni, Bologna. Catalogo

della bibliografia molto completa indicata da Piergi, ti segnalo in particolare lo Stahl se vuoi una panoramica della Venezia Medievale non solo numismatica ma anche economica e storica. Il Papadopoli è a tutt'oggi considerato il catalogo per eccellenza di Venezia. Se vuoi delle foto a colori di ottima qualità, e per imparare a distinguere i gradi di conservazione dello zecchino, ti consiglio i cataloghi delle aste effettuate dalla casa NAC, numeri 36 e 43, dedicate alle monete di Venezia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Certo che partire dall'asta NAC 43 per la collezione di zecchini, mi fa pensare che sia un po' come partire dalla collezione Gulbenkian per collezionare le greche...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Michele2198
Certo che partire dall'asta NAC 43 per la collezione di zecchini, mi fa pensare che sia un po' come partire dalla collezione Gulbenkian per collezionare le greche...

crado che la tua sia una battuta, comunque, a scanso di equivoci: ho consigliato i cataloghi NAC per studiarli

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Credo che l'asta 43 sia una pietra di paragone molto difficile da raggiungere per la qualità e per i prezzi raggiunti e così la battuta mi è venuta spontanea... Invece l'asta 36 è molto utile per cominciare a muoversi nella monetazione veneziana. Peccato solo che non abbiano fotografato tutti i lotti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob
grazie pier, sai dirmi pure quali sono le caratteristiche per definire lo zecchino in conservazione spl? grazie

La domanda è comprensibile, ma la risposta è più articolata di quel che si potrebbe pensare. Lo zecchino veneziano - che poi in realtà in principio si chiamava ducato, fu per molti secoli la moneta commerciale per eccellenza, un po' come fu in seguito la sterlina d'oro (il paragone non è completamente esatto ed è da accettare con tutti i suoi limiti, ovviamente). Durante i molti secoli di sua coniazione subì un'evoluzione stilistica e di fabbricazione, ed in generale si può considerare almeno l'ultimo secolo come un periodo di produzione trascurata, sia artisticamente (trascuratezza dell'incisione dei conii), sia industriale (monete in fdc possono avere comunque evanescenze ed altri difetti di conio).

Visto che si tratta di monete comunque di un discreto valore di mercato varrebbe la pena a mio avviso di approfondire l'argomento con lo studio di immagini da cataloghi d'asta (il suggerimento di Michele sui cataloghi NAC è ottimo per quel che riguarda l'eccellenza nella conservazione e nella qualità di conio), o meglio ancora prendere in mano monete e guardarsele per bene.

Consiglio il volume:

IVES H.-GRIERSON P., The Venetian gold ducat and its imitations. Numismatic Notes and Monographs. No. 128. New York, 1954. 37 pp. e 16 tavv

per le considerazione storiche e di stile, e anche per imparare a riconoscere i numerosi falsi ed imitazioni d'epoca che girano anche nelle aste, a volte non riconosciuti come tali.

Il Papadopoli rimane imprescindibile per quel che riguarda le varianti di conio e ogni notizia storica sulle emissioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×