Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
gpittini

Costanzo 2°

DE GREGE EPICURI

Stamattina in un suk di infimo livello (Cormano) ho trovato questo oggetto esagonale di Pb, che reca uno splendido ritratto di Costanzo secondo. Il pezzo di Pb pesa 40,2 g., ha un diametro massimo di 40 mm, e sul rovescio non c'è nulla. La legenda è: FL IUL CONSTAN-TIUS PF AUG. A me sembra che la esecuzione del ritratto sia di ottimo livello, per cui mi riesce difficile pensare ad una contraffazione moderna. Ma un sigillo su che cosa? La forma esagonale mi sembra ottenuta scalpellando da una placchetta di Pb più ampia. Il venditore, che neppure sapeva di che imperatore si trattasse, ha detto di saperne poco; poi ha detto che "forse" proveniva da una cisterna (?) Fra l'altro, le misure sono quelle di un medaglione, non di una comune moneta. Che ne pensate?

post-4948-1246127155_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A buoni conti posto anche il rovescio. Lo spessore è di 2,5 mm.

post-4948-1246127258_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Invece è proprio un tarocco. Ne ho visti di identici in passato in diversi mercatini e a Veronafil parecchi anni fa. Spesso sti venditori dicevano che proveniva da tubature in piombo di epoca romana, stampigliate con l'effige dell'imperatore. In realtà sulle tubature c'era il nome del proprietario/costruttore, certo non un ritratto monetario. Invece i falsari di fantasia hanno preso a modello un medaglione, ne hanno fatto un negativo con cui hanno stampigliato delle lastre di piombo molle, poi ritagliate con forbici a ferro e invecchiate. Non chiedermi perchè... ma questo è quello che mi risulta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Invece è proprio un tarocco.

A Verona ne ho acquistato uno per curiosità. E' anche stato carino il siparietto.

Il venditore: "...è un pezzo molto raro!!!! così non se ne trovano!!!".

-"si ma è un pò casalingo!!!!!! ".

e la moglie di lui: "si ma te lo posso lasciare a 30€.... 20€.... 10€..."

-"ok ne prendiamo due."

Questo è il mio!!

Marchito

post-7612-1246173630_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Invece è proprio un tarocco. Ne ho visti di identici in passato in diversi mercatini e a Veronafil parecchi anni fa. Spesso sti venditori dicevano che proveniva da tubature in piombo di epoca romana, stampigliate con l'effige dell'imperatore. In realtà sulle tubature c'era il nome del proprietario/costruttore, certo non un ritratto monetario. Invece i falsari di fantasia hanno preso a modello un medaglione, ne hanno fatto un negativo con cui hanno stampigliato delle lastre di piombo molle, poi ritagliate con forbici a ferro e invecchiate. Non chiedermi perchè... ma questo è quello che mi risulta.

Tarocchissimo arcinoto :)

In effetti, come dice Vitus, sulle fistule acquarie non si trovava un ritratto imperiale di tipo monetario.

Si stampigliava il riferimento dell'Imperatore del periodo, il nome del costruttore della fistula e quello del costruttore del condotto (un funzionario imperiale).

La formula, di massima, era : nominis imperatoris + sub cura illius procuratoris + ille plumbarius fecit.

Es. su una fistula di Ostia : [Clau]di [C]ae. Aug. Ti. Claudius Aegialus fe(cit)

A Verona ne ho acquistato uno per curiosità. E' anche stato carino il siparietto.

Il venditore: "...è un pezzo molto raro!!!! così non se ne trovano!!!".

-"si ma è un pò casalingo!!!!!! ".

e la moglie di lui: "si ma te lo posso lasciare a 30€.... 20€.... 10€..."

-"ok ne prendiamo due."

Marchito

:lol: :lol: :lol:

Dai che però come souvenir del tarocco è impagabile :D :D

Un vero pezzo "casalingo" romano, fresco di officina (la cantina del venditore)...2009 A.D.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Comunque è sempre interessante confrontarsi con i falsi.

In questo caso c'è da chiedersi perchè una incisione così ben fatta si trovi su un pezzo di piombo.

Il piombo antico che mi è capitato di vedere ha un colore bianco mentre questo e più simile a quello dei piombi da pesca .

Presso Antibes da Decatlon vendono dei piombi da pesca che assomigliano in tutto (tranne il buco centrale ) ai proiettili a ghianda romani ma il colore è quello tipico del piombo recente e poi il trovarmi nel reparto pesca mi ha consentito di non sbagliare .

PS: la frittura di pesce è stata ottima!

Un saluto a gpittini instancabile frequentatore di sordidi mercatini e grazie per le cose che ci propone, sempre e comunque interessanti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:lol: :lol: :lol:

Dai che però come souvenir del tarocco è impagabile :D :D

Un vero pezzo "casalingo" romano, fresco di officina (la cantina del venditore)...2009 A.D.

.. a 'sti prezzi l'anno prossimo "ce compramo 'er Colosseo".... (chissà se ci stà in macchina!!!! <_< )

:lol: :lol: :lol:

Marchito

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?