Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
coinsmor

con la crisi prezzi delle monete in calo o in aumento?

Risposte migliori

coinsmor

Con la presente sono a chiedere le vostre impressioni sui prezzi delle monete in conseguenza della grave crisi in corso.

Mi piacerebbe che la discussione vertesse sui prezzi dei cataloghi, delle aste e del sentiment del mercato in generale.

grazie a chi vuole iniziare la discussione coinsmor

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

carledo49

Non mi pare di vedere un calo generale dei prezzi delle monete in conseguenza della crisi; parlo del mercato in genere, non dei prezzi dei vari cataloghi.

Le alte ed altissime conservazioni il prezzo lo tengono, anzi......mi sembra che sia addirittura aumentato; c'è parecchia richiesta.

E' verosimile che le basse e medie siano diminuite. Tutto questo sicuramente non è effetto crisi, direi invece una risposta diretta alla richiesta modaiola del mercato di avere una collezione, tutta o buona parte, in conservazioni elevatissime, per cui quelle medie e basse non le richiede quasi più nessuno (da qui appunto la ipotetica riduzione dei prezzi). Questa presunta riduzione è però compensata da una valutazione di conservazione, molto spesso, un po' benevola (come si assiste nelle aste, nelle perizie...) gonfiando il valore della moneta, per cui a questo punto chi dice che i prezzi siano diminuiti?

E' come il cane che cerca di mordersi la coda :lol:

Carlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36

Non ho visto nessuna diminuizione nel prezzo delle monete. Anzi...

Se cerco di comprare una moneta all'asta e prima di offrire vado a vedere i risultati per la stessa ,o analoga, moneta e faccio un'offerta basandomi sui risultati precedenti e magari offro qualcosa in più non compro niente ed anzi vengo superato abbondantemente.

Sono andato a vedere su un sito internazionale e ho cliccato su "Aurei". Ne sono apparsi due con la scritta : gli aurei romani sono molto aumentati di prezzo, perciò ve ne possiamo offrire solo un paio. Non riusciamo ad approvvigionarci e se ne avete da vendere fateci un'offerta .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

PiVi1962

A mio modo di vedere gli effetti sono due, con segno opposto.

1. La crisi riduce la disponibilità liquida, e quindi induce a ridurre o procrastinare le spese voluttuarie. Se si guarda all'aspetto voluttuario della collezione di monete, allora la crisi ha un effetto negativo sui prezzi.

2. La crisi induce a modificare le spese verso i cosiddetti "beni rifugio", ossia beni il cui prezzo risulti meno sensibile di altri alla riduzione di disponibilità liquida. Se si guarda all'aspetto economico di "bene rifugio" della collezione di monete (e questo vale per le monete in metallo prezioso, e/o per le collezioni il cui valore storico/artistico/numismatico sia consolidato da tempo), allora la crisi ha un effetto positivo sui prezzi.

Quindi, a seconda della singola moneta e/o collezione, l'effetto potrebbe essere diverso, come già spiegato da carledo49.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ZuoloNomisma
Non mi pare di vedere un calo generale dei prezzi delle monete in conseguenza della crisi; parlo del mercato in genere, non dei prezzi dei vari cataloghi.

Le alte ed altissime conservazioni il prezzo lo tengono, anzi......mi sembra che sia addirittura aumentato; c'è parecchia richiesta.

E' verosimile che le basse e medie siano diminuite. Tutto questo sicuramente non è effetto crisi, direi invece una risposta diretta alla richiesta modaiola del mercato di avere una collezione, tutta o buona parte, in conservazioni elevatissime, per cui quelle medie e basse non le richiede quasi più nessuno (da qui appunto la ipotetica riduzione dei prezzi). Questa presunta riduzione è però compensata da una valutazione di conservazione, molto spesso, un po' benevola (come si assiste nelle aste, nelle perizie...) gonfiando il valore della moneta, per cui a questo punto chi dice che i prezzi siano diminuiti?

E' come il cane che cerca di mordersi la coda :lol:

Carlo

Non sapevo avessi la capacità di leggere nel pensiero :lol: :lol:

Straquoto la tua analisi

Ciao

Michele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coinsmor

Salve

Vi ringrazio per le vostre ottime riflessioni io aggiungo questa.

E se i prezzi stessero tenendo perchè chi deve vendere temendo di vendere male a cuasa della crisi sta tesorizzando. A crisi finità troveremo invece un invasione di monete in vendita? a voi l'ardua sentenza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36

Ho visto vendere nei mesi scorsi in molte Aste delle bellissime monete. Ho pensato che chi vendeva lo faceva perchè doveva incassare liquidi magari per coprire dei buchi che si erano aperti nelle sue finanze.

Ho visto anche delle aggiudicazioni da leccarsi le dita(per i venditori ovviamente)

Non so se quando finirà la crisi,e non mi pare che la fine sia poi così vicina,per ora c'è solo qualche timido segno di ripresa dell'economia.

Però nei quarant'anni di collezionismo di prezzi in calo ne ho visti pochi. Forse soltanto negli anni 80.E più che di drastico calo dei prezzi si trattava di un certo disinteresse da parte dei giovani per una attività che era seguita da persone anziane.

L'avvento di internet ha risvegliato l'interesse dei collezionisti.Molti giovani si sono appassionati alla numismatica e per ora non vedo calo di interesse.

Dipende però da quale settore della numismatica si vuole seguire.

Per le classiche, (antiche e medioevali) non vedo problemi, così come per il regno e le preunitarie.

Forse potrebbero essercene per le repubblicane, e per gli euro,perchè per la moneta comunitaria c'è veramente una valanga di emissioni che diventa sempre più difficile e oneroso seguire.Ma tutto questo indipendentemente dalla crisi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto73

Sinceramente non vedo i prezzi calare...anzi al contrario ho visto aumentare le quotazioni delle monete appartenente all'area geografica a me cara. Tuttavia la liquidità è venuta a mancare solso per determinati soggetti ma non per i medio-grandi collezionisti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×