Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
antonio bernardo

LA NUMISMATICA CHE PASSIONE

36 risposte in questa discussione

Sono più di vent'anni che faccio sacrifici per acquistare monete, che per me rappresentano un segno tangibile della storia della società. Chiaramente sono particolarmente attratto dalle monete romane e medioevali delle città italiane più importanti che descrivono la storia dell'Italia praticamente dalla nascita della moneta.

Punto cruciale della discussione è il fatto che mia moglie non è d'accordo e mi rimprovera del fatto che in questo modo non faccio altro che buttare soldi- e non vi dico come mi guarda quando nel tempo libero mi dedico alla catolagazione di tondelli appena acquistati oppure quando cerco di decifrare monetine in cattivo stato di conservazione che in un certo senso mi attraggono più delle monete in buona conservazione, perchè sono vissute e per questo motivo hanno un fascino particolare.

Saluti antonio mi aspetto un pò di pareri, e consigli su come mi devo comportare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caro antonio credo di poterti capire anche perchè mia moglie ha espresso opinioni simili a quelle di tua moglie. Ebbene ho cercato di raccontargli sempre la storia che c'era dietro ad ogni moneta, l'ho, per così dire, piano piano appassionata alla storia di ogni singola moneta. Pertanto attualmente la precedente critica si è trasformata in curiosità verso ogni singola moneta. Si è passato da una espressione " ma come fai a stare tutto questo tempo a visonare monete" ad chiedermi invece " che cosa rappresenta il Retro della moneta". Quindi il mio consiglio è quello di cercare di appassionarla alla numismatica antica. PERCHE' LORO Hanno MOLTO DA DIRCI

Un salutone

Adriapel

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Adriapel per il prezioso consiglio, in effetti all'inizio la situazione era più difficile...adesso va un pochino meglio probabilmente è sumbentrata un pò di rassegnazione, provo spesso a coinvolgerla come faccio anche con i miei bambini, il problema è che non è attratta dalla storia ma è attratta dalla modernità e dalla tecnologia insomma de gustibus non disputandum est

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bene e comunque ribadisco il mio consiglio coinvolgila sempre

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I rapporti con la moglie/compagna sono il nervo scoperto della numismatica. Io sono stufo di litigare: non dico nel modo più assoluto quanto spendo per le monete, è un segreto. Se mia moglie lo sapesse le verrebbe un colpo. Saltuariamente le propongo qualche moneta, lei la guarda e può anche darsi che si facciano dei commenti coerenti dal punto di vista storico, ma più spesso la cosa cade nel vuoto. Purtroppo la numismatica è un pallino che difficilmente trova adepti. Non è come il calcio, oimè, siamo costretti a trovarci tra colleghi su internet, oppure a fare centinaia di chilometri per vedersi a qualche convegno. Purtroppo non riesco a coinvolgere, per adesso, neanche i miei figli. Ma ho molto tempo davanti... e io mi sono appassionato verso i 35. In ogni caso, più che dare il buon esempio non so cosa si può fare.

NB: sposto in piazzetta, dove tutti possano dare il loro contributo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Purtroppo non riesco a coinvolgere, per adesso, neanche i miei figli. Ma ho molto tempo davanti... e io mi sono appassionato verso i 35. In ogni caso, più che dare il buon esempio non so cosa si può fare

Non sei il solo .... ed i miei figli hanno già oltrepassato i 35 ....

roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sono stufo di litigare: non dico nel modo più assoluto quanto spendo per le monete, è un segreto. Se mia moglie lo sapesse le verrebbe un colpo.

Come Ti capisco............ :)

Star

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io posso portare il parere di uno 'dall'altra parte della barricata':

il pallino del Collezionismo me l'ha passato il babbo: lui collezionava francobolli, ed ogni tanto ci mettevamo li a guardarli insieme: mi raccontava chi era tizio, la storia che stava dietro a quel francobollo ed a come ne era venuto in possesso etc.

Cosi poi siamo passati a qualche monetina che aveva portato a casa dai suoi viaggi, a quelle che gli avevano portato amici e conoscenti e ... Tac! Eccomi qui! :D

Mia mamma invece si lamenta che... dovrei studiare di più e lasciar perdere un po' la numismatica :P

saluti,

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mia mamma invece si lamenta che... dovrei studiare di più e lasciar perdere un po' la numismatica :P

saluti,

N.

è proprio vero!!!! me lo dicono anche a me!

ogni anno è sempre la solita storia xD...fortuna che al quinto anno del liceo( appena finito :-) LIBERO!!!xD) ho trovato una soluzione:

portare la tesina sulle mie monete :) :P è andata molto bene :) è piaciuta a tutti ...anche alle persone che prima criticavano la mia passione. Che gran soddisfazione!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io sono fortunato, mia moglie le vende le monete :D :D :D :D ..........scherzi a parte,penso che chiunque sia appassionato di storia possa avvicinarsi alla numismatica, dalle monete si può estrapolare più storia di quanto si possa immaginare............per quanto riguarda i miei figli, ho notato che la mia bambina sembra molto più interessata del fratellino......magari seguirà le orme della madre e così darà inizio ad una stirpe di numismatici donne :lol: :lol: :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Forse sbagliamo noi. Tutti vorremmo che la nostra famiglia fosse partecipe e complice della nostra passione per la numimatica, ma le passioni, si sa, sono individuali e non si trasmettono. B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il 90 % delle donne non è attratta dalla numismatica ma se quel restante 10 % riesce ad appassionarsi farà vedere i sorci verdi noi uomini.

Ad ogni modo, molte donne vedono nella numismatica il loro più acerrimo nemico. Ci sono uomini che sono dei numismatici affiatatissimi e per dedicarsi alla loro passione tralasciano i "doveri coniugali :rolleyes: " dedicando poco tempo alla posizione orizzontale e ciò fa andare su di giri le donne. Le donne vanno prese con diplomazia, un po' come si fa con i cavalli ...... con il classico bastone e la carota..... prima devi fargli il pensierino, i fiori, le carezze e la cenetta romantica e dopo ...... quando vorrai inculcargli un po' di storia numismatica vedrai che ti ascolteranno con piacere. Così su due piedi non ti ascoltano, anzi ....... sta attento a litigare perchè alla prima occasione vende tutto e con il ricavato vanno alla prima gioielleria...... :ph34r: a buon intenditor.....

P.s. Purtroppo è la verità, anche se molti di voi non avrà il coraggio di ammetterlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi...,ammettiamolo...la funzione delle nostre mogli è importante;

il rischio che le monete possano diventare per noi un idolo c'è!... :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo sul fatto che il coniuge abbia un influsso positivo, fungendo da "limite" al collezionista malato. Non mi riferisco solo ad un limite finanziario, ma soprattutto a quello di testa, per non perdere il contatto mcon la realtà, bisogna pensare anche ad altro e non diventare ossessivi. Questo rischio c'è, bisogna stare attenti a non sconfinare nel disturbo del comportamento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Esatto. Io penso che dopo esserti comportato da buon marito/compagno in tutti i sensi, nessuno potrà mai rimproverarti delle ore che quotidianamente dedichi alla tua passione. Poi c'è il lavoro però. Attenti perchè, dopo aver scavalcato la moglie bruna c'è il ministro Brunetta che ti punisce se sa che numismaticizzi anzichè lavorare. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter
Il 90 % delle donne non è attratta dalla numismatica ma se quel restante 10 % riesce ad appassionarsi farà vedere i sorci verdi noi uomini.

Ad ogni modo, molte donne vedono nella numismatica il loro più acerrimo nemico. Ci sono uomini che sono dei numismatici affiatatissimi e per dedicarsi alla loro passione tralasciano i "doveri coniugali :rolleyes: " dedicando poco tempo alla posizione orizzontale e ciò fa andare su di giri le donne. Le donne vanno prese con diplomazia, un po' come si fa con i cavalli ...... con il classico bastone e la carota..... prima devi fargli il pensierino, i fiori, le carezze e la cenetta romantica e dopo ...... quando vorrai inculcargli un po' di storia numismatica vedrai che ti ascolteranno con piacere. Così su due piedi non ti ascoltano, anzi ....... sta attento a litigare perchè alla prima occasione vende tutto e con il ricavato vanno alla prima gioielleria...... :ph34r: a buon intenditor.....

P.s. Purtroppo è la verità, anche se molti di voi non avrà il coraggio di ammetterlo

Ti arriverà una serie di insulti dalle donne... preparati.

Da antifemminista convinto, direi che hai esagerato un po'....

In quanto ai "doveri", se tua moglie passasse tutto il suo tempo a contemplare vestiti e ne dedicasse poco a te?

Personalmente, poi, se posso scegliere fra contemplare una monetina o una sventola bionda... ma io sono un caso patologico, temo :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Sulle differenze di gusti (numismatici o meno) bbiamo già parlato, ma vorrei fornire un concetto base di marketing.

In passato, si puntava a standardizzare la produzione e di conseguenza, i gusti.

Con l'aumento della concorrenza, è più redditizio cercare di conquistare nuovi segmenti di mercato e laddove possibile, crearli. Molte delle attuali differenze di gusti fra i due sessi sono indotte dal battage pubblicitario.

Siamo molto più simili, di quanto vogliano farci credere...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si, in effetti la numismatica deve essere una passione che non deve superare e mettere da parte altri valori nella vita. La numismatica per me ha avuto un grande pregio mi ha insegnato la storia. Credo che se alcuni professori del liceo raccontino la storia mostrando alcune monete coinvolgerebbero molti più gli alunni. La monetazione di Cesare racconta la vera storia di Cesare così come la monetazione non ufficiale dei Cesaridi, e così l'animo guerriero di Traiano e l'animo culturale di Adriano trapelano dalle loro monete.

Che bella la numismatica e che compagni quelli del forum la moneta

Un saluto

Adriapel

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La Numismatica è una passione da solitari che a volte, nella sua esasperazione, ci rende dei misantropi.

A casa ho tutti contro, moglie, figlia, forse mia madre un po' mi comprende. Non sono mai riuscito a coinvolgerle, anzi, dato che sospettano che spenda parecchio per la collezione, odiano questo mio interesse. Non capiscono e si rifiutano di capire (il lato storico, artistico, venale....). Quando mi rinchiudo nello studio ad armeggiare con le monete si guardano e mi guardano con sufficienza e compatimento, quasi fossi un mentecatto. E' una situazione che dura da moltissimo tempo ed ormai sono rassegnato. Piano piano arriverò ad essere anche un misantropo anche se non è nel mio carattere.

Battaglia persa quindi! Ne ho dedotto che alla maggior parte delle donne della Numismatica non importa un fico, anzi.....forse la vedono come un nemico da combattere.

Carlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter
Il 90 % delle donne non è attratta dalla numismatica ma se quel restante 10 % riesce ad appassionarsi farà vedere i sorci verdi noi uomini.

Ad ogni modo, molte donne vedono nella numismatica il loro più acerrimo nemico. Ci sono uomini che sono dei numismatici affiatatissimi e per dedicarsi alla loro passione tralasciano i "doveri coniugali :rolleyes: " dedicando poco tempo alla posizione orizzontale e ciò fa andare su di giri le donne. Le donne vanno prese con diplomazia, un po' come si fa con i cavalli ...... con il classico bastone e la carota..... prima devi fargli il pensierino, i fiori, le carezze e la cenetta romantica e dopo ...... quando vorrai inculcargli un po' di storia numismatica vedrai che ti ascolteranno con piacere. Così su due piedi non ti ascoltano, anzi ....... sta attento a litigare perchè alla prima occasione vende tutto e con il ricavato vanno alla prima gioielleria...... :ph34r: a buon intenditor.....

P.s. Purtroppo è la verità, anche se molti di voi non avrà il coraggio di ammetterlo

Ti arriverà una serie di insulti dalle donne... preparati.

Da antifemminista convinto, direi che hai esagerato un po'....

In quanto ai "doveri", se tua moglie passasse tutto il suo tempo a contemplare vestiti e ne dedicasse poco a te?

Personalmente, poi, se posso scegliere fra contemplare una monetina o una sventola bionda... ma io sono un caso patologico, temo :rolleyes:

Mi hanno consigliato di spiegare meglio il mio antifemminismo:

intendo quello del 2009, non quello degli anni '70.

Oggi, maschilismo e femminismo sono due facce dello stesso sciovinismo.

Per non offendere nessuno evito di entrare troppo nel dettaglio sulle differenze fra le rivendicazioni di diritti, che io ritengo inalienabili ed agevolazioni, che altro non sono che favoritismi (l'affirmative action esiste eccome...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il 90 % delle donne non è attratta dalla numismatica ma se quel restante 10 % riesce ad appassionarsi farà vedere i sorci verdi noi uomini.

Ad ogni modo, molte donne vedono nella numismatica il loro più acerrimo nemico. Ci sono uomini che sono dei numismatici affiatatissimi e per dedicarsi alla loro passione tralasciano i "doveri coniugali :rolleyes: " dedicando poco tempo alla posizione orizzontale e ciò fa andare su di giri le donne. Le donne vanno prese con diplomazia, un po' come si fa con i cavalli ...... con il classico bastone e la carota..... prima devi fargli il pensierino, i fiori, le carezze e la cenetta romantica e dopo ...... quando vorrai inculcargli un po' di storia numismatica vedrai che ti ascolteranno con piacere. Così su due piedi non ti ascoltano, anzi ....... sta attento a litigare perchè alla prima occasione vende tutto e con il ricavato vanno alla prima gioielleria...... :ph34r: a buon intenditor.....

P.s. Purtroppo è la verità, anche se molti di voi non avrà il coraggio di ammetterlo

Uso il quoto di Luke per non fare troppa confusione per risponderti Gioacchino.

Direi che le tue affermazioni sono abbastanza offensive per le donne, in special modo la frase che ho sottolineato in rosso. Ti consiglio di leggere questa discussione, non mi va di ripetermi troppo, il tuo tono si accomuna alle affermazioni fatte li e ti assicuro che leggerle per una donna non è piacevole, fai venire voglia di darti in testa il tuo bastone e di metterti la carota in bocca.

http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=48330

Secondo me i Numismatici che citi tu, quelli che non assolvono i loro doveri coniugali per intenderci, non sono Numismatici, ma drogati della Numismatica oppure forse sono persone che si dedicano totalmente a questa disciplina perchè all'interno del matrimonio hanno problemi.

Non posso pensare che se in un matrimonio va tutto bene, o comunque tranquillamente, un uomo preferisca passare ore con una moneta piuttosto che con la sua compagna, direi che è innaturale.

Ti posso parlare della mia esperienza, ne ho già parlato in altre occasioni, mio marito ha ostacolato la mia passione Numismatica esattamente come le vostre mogli cercano di ostacolare le vostre, per quale ragione? Gelosia ed egoismo credo, ed anche stupore nel vedere mettere tanta passione in qualcosa che esulava dalla famiglia, per anni non mi sono occupata di altro, a parte piccoli interessi "normali" come il cinema, la musica, la letteratura ecc

Bilanciare le cose in famiglia non è facile, ma se si vuole mantenere l'equilibrio a qualcosa si deve rinunciare.

Fare le cose di nascosto è deleterio secondo me, e se un giorno le vostre Signore scoprissero quanto spendete? Cosa ne uscirebbe fuori?

Magari vi esortano a non spendere troppo pensando che in casa c'è bisogno di tante cose, cose che servono a tutti e non solo a soddisfare la vostra voglia di completare la collezione.

Per finire.... l'ultima tua frase, l'ho colorata in celeste, quella è la TUA verità, non LA verita, per fortuna non la pensano tutti come te, sia in questo Forum che nella vita reale.

Ti arriverà una serie di insulti dalle donne... preparati.

Da antifemminista convinto, direi che hai esagerato un po'....

In quanto ai "doveri", se tua moglie passasse tutto il suo tempo a contemplare vestiti e ne dedicasse poco a te?

Personalmente, poi, se posso scegliere fra contemplare una monetina o una sventola bionda... ma io sono un caso patologico, temo :rolleyes:

Mi hanno consigliato di spiegare meglio il mio antifemminismo:

intendo quello del 2009, non quello degli anni '70.

Oggi, maschilismo e femminismo sono due facce dello stesso sciovinismo.

Per non offendere nessuno evito di entrare troppo nel dettaglio sulle differenze fra le rivendicazioni di diritti, che io ritengo inalienabili ed agevolazioni, che altro non sono che favoritismi (l'affirmative action esiste eccome...)

:P :D :D :rolleyes:

Concordo con te che sono due cose totalmente diverse, avendo vissuto il periodo del "femminismo anni '70" posso dire con certezza che le posizioni delle "femministe" odierne non ha nulla a che vedere con lo spirito che ci animava in quegli anni.

La ricerca di parità di trattamento non era confinata agli stipendi od all'avanzamento di posizione nelle aziende ma soprattutto su problematiche spesso drammatiche all'interno della famiglia, sulla posizione sociale della donna in generale ed infine sul riconoscimento di un ruolo anche sessuale, cosa totalmente ignorata da parte della maggioranza degli uomini dell'epoca.

Le cose sono cambiate grazie a quelle "lotte", anche se non abbastanza, la violenza continua ad esserci, maggiormente all'interno delle famiglie, ma sempre più donne trovano il coraggio di denunciare quelle violenze.

Il cambiamento maggiore probabilmente si è avuto nel mondo del lavoro, anche se devo riconoscere che molti uomini hanno preso coscienza che le donne non sono solo bambole atte ai loro bisogni sessuali ma che hanno una loro spiccata sessualità.

Tutto questo non veniva nemmeno considerato negli anni '50-60.

Quindi ora le giovani donne si trovano spesso ad avere posizioni e privilegi mai sognati da noi "vecchiette" :D ma devo dire che la cosa mi fa piacere, anche se vorrei, come te Luke, che ci fosse veramente la parità in campo lavorativo, pari lavoro pari stipendio, per tutti e due i sessi, senza, ad esempio, assegnare meno ore lavorative ad una donna o non mandarla in trasferta al pari di un uomo nelle stesse condizioni solo perchè è donna. Insomma più equità, sono dell'idea: hai voluto la parità? Allora pedala :lol: :lol:

Va bene, ho sproloquiato un po', al solito, buonanotte a tutti Giò :P :rolleyes: :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vediamo di rimanere nel tema, possibilmente senza litigare, il femminismo e la parità di diritti tra uomo e donna esulano dalla numismatica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io posso portare il parere di uno 'dall'altra parte della barricata':

il pallino del Collezionismo me l'ha passato il babbo: lui collezionava francobolli, ed ogni tanto ci mettevamo li a guardarli insieme: mi raccontava chi era tizio, la storia che stava dietro a quel francobollo ed a come ne era venuto in possesso etc.

Cosi poi siamo passati a qualche monetina che aveva portato a casa dai suoi viaggi, a quelle che gli avevano portato amici e conoscenti e ... Tac! Eccomi qui! :D

Mia mamma invece si lamenta che... dovrei studiare di più e lasciar perdere un po' la numismatica :P

saluti,

N.

Grande Niko !

"verrai su" sicuramente benissimo !

con un'ottima educazione equilibrata grazie ai due diversi "approcci" di mamma e papà: nel mezzo sempre la soluzione migliore

ciao e continua così

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vediamo di non litigare ed atteniamoci ad argomenti numismatici. Un caro saluto a tutti Adriapel

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non mi stancherò mai di lodare la mia mogliettina per la sua funzione di catalizzatore (positivo) in quella che è la mia collezione di monete...quella di banconote l'ho data in gestione a lei che in oltre cataloga ed ordina le mie monetine..ancora quando scelgo le monete da comprare chiedo sempre il suo parere...anzi..lei mi incoraggia a spendere sempre + del mio budget se capisce che tengo davvero a una particolare moneta...insomma sono stato molto molto fortunato :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?