Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
antonio bernardo

zecchino di Pasquale Cicogna

Risposte migliori

antonio bernardo

Il mio ultimo regalo uno zecchino di Pasquale Cicogna. 1585-1595 g3.47 Paol. 1 CNI 208. EX LOTTO 159 GHIGLIONE 08.05.08 q.spl.

La mia curiosità perchè al dritto "vene" e non "venet"

Grazie per pareri

post-7688-1251231126_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Vi sono certamente persone più qualificate nel risponderLe, ma se Venezia si comportava come altre zecche coeve, le differenze di leggenda, piuttosto che di interpunzone altro non sono che gli elementi di riconoscimento, interni alla zecca, per assegnare le responsabilità del coniato tra i diversi operanti di zecca.

Alfine di non mischiare le varie pile durante la coniazione e far si che durante la produzione per via ... traversa, qualcosa non andasse a "buon fine", era uso caratterizzare i conii.

Altra differenza per identificare le diverse emissioni di coniato.

Il CNI cita 25 diverse emissioni o varianti dello zecchino per Pasquale Cicogna, per esperienza le monete di Venezia, quali varianti, non comprese sono relativamente significative, quindi potremmo in linea di massima identificare in almeno 35 le varianti per lo zecchino, che suddiviso 10 anni di coniazione sarebbero solo 3 / 4 varianti (pochine), ci sta che vi siano di queste varianti.

La variante VENE citata nel CNI 206, 210, 211 sembra essere decisamente più rara rispetto all'usuale VENET.

il CNI 208 è: PΛSC• CICON• /.S/M/.V/E/N/E/T (e non V/E/N/E)

il Suo esemplare con il • (punto) in principio leggenda è inedito al CNI per il tipo VENE

•PΛSC• CICON /.S/M/.V/E/N/E/• e potrebbe essere classificata quale CNI 211/bis

Trova la stessa abbreviazione anche su alcune monete d'argento.

Se ha modo ed è interessato alla monetazione di Venezia, mi permetto di suggerirLe un voluminoso quanto interessante libro, cui Alberto Varesi (che ringrazio) mi ha fatto omaggio: Alan M. Stahl, ZECCA - la zecca di Venezia nell'età medioevale - Roma 2008.

Assoultamente ricco di notizie per comprendere l'ordinamento nella Zecca della Laguna ed il funzionamento delle pratiche ed il commercio. Che ignoravo, al fine di vitare la tosatura dei ducati e zecchini questi venivano sigillati e garantiti in sacche bollate e ceralaccate da parte della Repubblica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio bernardo

Grazie mille per i Suoi esaustivi e preziosi consigli.

Antonio Bernardo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mmon

aggiungo quanto riportato sullo zecchino di questo Doge dal Papadopoli vol II pag 393 - 395

post-1956-1251395641_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio bernardo

Grazie ancora per gli aiuti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×