Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
athlonx24200

VENEZIA Grosso veneziano - Pietro Ziani 1205-1229

Conservazione?  

16 voti

  1. 1. Che conservazione date?



Risposte migliori

athlonx24200

Ciao a tutti!!

oggi mi sono affacciato al mondo dei grossi veneziani comprando il mio primo esemplare!! :) :)

ho deciso di partire con il secondo doge che ha messo in circolazione la moneta denominata Grosso o Matapan...(il fondatore è stato il predecessore Enrico Dandolo)

il doge in questione è Pietro Zani ( 1205-1229 )...

cosa ne pensate?(ho messo nel sondaggio tutta la scala di conservazione in modo da non influenzarvi dandovi una ristretta scelta di conservazioni)

il fronte:

post-12811-1254328960,97_thumb.jpg

Modificato da athlonx24200

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

athlonx24200

il retro:

post-12811-1254329012,24_thumb.jpg

Modificato da athlonx24200

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob

Ero indeciso fra BB e qBB, direi qBB per le erosioni sul bordo e i rilievi consumati. Esistono molti esemplari di grosso in conservazione meglio di SPL, vuoi per la quantità immensa di pezzi coniati, vuoi per l'uso da parte della zecca di Venezia di insacchettare un numero preciso di pezzi (leggasi: un peso preciso d'argento) come garanzia della loro bontà ad uso dei commerci internazionali. Il conio è altrimenti chiaro, bella moneta con cui iniziare la collezione di grossi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

BB. Il grosso di Pietro Ziani in ottima conservazione è piuttosto difficile da trovare. Quindi un BB è già una buona cosa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

athlonx24200

grazie a tutti!!

vedendolo dal vivo concordo con voi nel giudicarlo intorno al BB...

guardando la pagina sul nostro catalogo però mi pare che3 questa sia una variante non segnalata....

nella leggenda al dritto, io dal vivo leggo: • + P • ZIANI / • S • M • VENETI (il mio grosso)

mentre sul catalogo è segnalata solo: + • P • ZIANI / S M VENETI ( http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-PZI/1 )

cosa ne pensate? errore nella pagina del nostro catalogo o realmente una variante non segnalata? della mia legenda sono sicuro al 100% perchè dal vivo è ancora bella precisa e nitida in tutte le sue parti....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

athlonx24200

in più vi faccio notare un altro particolare:

un pallino pieno presente presso la gamba di destra(vedendo la monete frontalmente) che nelle monete messe sul catalogo non c'è.... :unsure:

che ne pensate? sbavatura o variante?

il mio grosso:

post-12811-1254389630,49_thumb.jpg

i grossi del catalogo online:

post-12811-1254389668,66_thumb.jpg post-12811-1254389685,61_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Le varianti nella punteggiatura nelle monete veneziane sono innumerevoli. Dovresti controllare se il tuo esemplare è presente sul Corpus che è il più recente lavoro sulle monete medievali veneziane (il primo volume del Papadopoli risale agli anni ottanta del XIX secolo).

Invece il punto vicino al piede del Redentore non mi pare una variante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bartolus

Concordo sul giudizio qBB/BB, così come sul fatto che i grossi di questo doge in conservazione SPL non sono affatto comuni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bartolus

Sul CNI la variante con • + P • ZIANI non è segnalata, ma tieni conto che le varianti "inedite" sono sicuramente molte di più di quelle edite. Ne pesco un esempio a caso: questo esemplare comparso in un'asta recentissima, con variante di punteggiatura (e non solo) assente nel CNI.

post-6222-1254412869,44_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

athlonx24200

grazie mille per la precisazione e spiegazione. ;)

per caso sai quale fosse il motivo che ha portato a queste varianti di punteggiatura? distrazione o varianti volute dagli zecchieri magari per farsi riconoscere?!? per riconoscere lo zecchiere c'erano già i simboli sotto i gomiti e le gambe del Redentore....

qualche ipotesi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Ho controllato il mio grosso ed è: + punto P punto ZIANI e punto S punto M punto VENETI. I simboli dei massari iniziano più tardi con Jacopo Tiepolo, se ben ricordo. E varianti nella punteggiatura si riscontrano in tutte le monetazioni medievali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×