Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
darioelle

SI
moneta di bronzo "AITNAION"

38 risposte in questa discussione

Un'amico conoscendo la mia passione per le monete mi ha chiesto un parere sull'esemplare in discussione, gli ho dato qualche ragguaglio da assoluto profano del settore delle monete greche, ma spererei nel Vostro aiuto per fornire maggiori dettagli al proprietario che (orribile!!!) ne vorrebbe fare un ciondolo forandola dall'alto in basso lungo lo spessore.

Il peso è di 18,75 grammi ed il diametro leggermente irregolare varia tra i 25 ed i 26,5 mm.

Al dritto testa di donna (?) con un elmo e la scritta AITNAION

Al rovescio un cavallo al galoppo ed una M sul dorso.

Lo spessore è notevole come potete vedere dalla terza foto.

La patina molto giallognola mi ha lasciato un pò perplesso come se la moneta fosse stata pulita per renderla più gradevole (ahilui!) o come se si tratti di un falso.

Ogni aiuto è graditissimo naturalmente!

Ciao!

post-5024-1254416774,93_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eccovi il rovescio:

post-5024-1254416936,48_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ed eccovi infine un'immagine dello spessore della moneta.

A presto!

post-5024-1254416995,42_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questo è l'esemplare reperibile su Coinarchives:

post-11590-1254420085,7_thumb.jpg

Aggiudicata a 140 USD

SICILY, Aitna. 354/3-344 BC. Æ Tetras (25mm, 14.30 g, 3h). Helmeted head of Athena right / Horse with trailing rein prancing right; M above. Castrizio series I, 1 (D1/R3); CNS 1; SNG ANS 1301. VF, green patina.

Fonte: coinarchives.

Stimata: $150

La moneta ricalca un analoga emessa dalla zecca di Siracusa nello stesso periodo, naturalmente cambia l'etnico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Piakos,

grazie della risposta. Sarebbe quindi una tetradracma? Quella di cui discutiamo mi sembra in condizioni migliori di quella in asta ma vorrei sapere cosa ne pensate della sua autenticità.

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non è un tetradramma, è un trias. Potrebbe essere ben conservato ma è completamente spatinato.

E' un po' come se gli avessero tolto i vestiti privandolo di tutto il suo fascino.

lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao danielealberti,

è la stessa impressione che ha fatto a me come puoi vedere dal mio primo messaggio. Se dovessi riferire un valore indicativo vista la conservazione e la spatinatura, vi sembra possibile indicarlo in circa 150 euro?

Anche se non di eccezionale valore a me parrebbe un omicidio farla forare per farne un ciondolo, cosa ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro Darioelle, la moneta non è brutta.

Anche se priva di patina i rilievi sono ancora godibili.

Farci un ciondolo?

No.

Nooooooooooooooooooo!

Anche a voler commetttere un delitto, non è questa la moneta adatta.

Per quanto vedo in foto la moneta potrebbe valere un 200 euro se trovi un collezionista a cui manca.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Piakos,

mi trovi perfettamente d'accordo sul ciondolo, lo troverei anche di dubbio gusto, non riesco ad immaginare questa moneta pendente ma purtroppo pare sia questa la fine che è destinata a fare, si sa quando le nostre signore comandano alla fine si fa quello che desiderano loro...

Vi terrò aggiornato sulla sua sorte ed intanto se avrete notizie in proposito Vi prego di farmene edotto.

Ciao e grazie a tutti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la cifra che hai indicato ci può stare , anche se spatinata i rilievi sono godibilissimi. Farla forare ?? Delitto orribilis. Piuttosto falla cerchiare ma forare mai ! Sarebbe tralaltro alterazione di bene culturale.

daniele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le signore comandano e su questo non c'è alcun dubbio, ma forare una moneta antica è come gettare un sacchetto della spazzatura in mezzo alla strada in via montenapoleone a Milano, anzi direi peggio ancora perchè il sacchetto lo puoi anche rimuovere il foro deturpa e per sempre. Se proprio deve diventare un ciondolo fallo incastonare in modo da non rovinare l'integrità della moneta........consiglio (già fatto) portala da un orefice e falla riprodurre in oro/argento potrebbe venir fuori qualcosa alla moda e originale e quello che ho fatto quando mia moglie all'inizio dell'estate mi ha chiesto dei sesterzi d'argento repubblicani per fare una coppia di orecchini, ma neanche per sogno...in effetti sono alla moda infatti su alcune riviste ho visto delle foto in merito, ma per fortuna erano delle evidenti riproduzioni. Il vero, l'autentico lasciamolo a chi studia ed ha la passione storica non a chi vule semplicemente osteggiare.

Antonio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho ancora un dubbio prima di riferire al proprietario della moneta:

se ho ben capito si tratta di una moneta di Aitna, trattasi di una colonia diversa da Katane o entrambe rappresentano la stessa cosa e cioè la vecchia Catania?

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma prima di discutere di valore economico, di godibilità visiva o oppurtunità o meno di montaggio su gioiello, a nessuno viene in mente che possa trattarsi di un falso ? che questa "moneta" non sia stata spatinata ma che, al contrario, il falsario non vi abbia mai applicato la patina (ovviamente artificiale) ?.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh! E' la prima cosa che ho chiesto, ma nessuno mi pare averlo affermato.

Tranne te tutti sembrano considerarla spatinata. C'è qualche indizio che ti porti a considerarla un falso o la tua è più un'affermazione "istintiva"?

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

no darioelle. l'istinto non c'entra.

Vi sono parecchie evidenze oggettive, visibili anche da brutte foto come quelle ,che, unite ad un pò di esperienza pratica sia di esemplari falsi che di genuini di quella specifica emissione e delle sue caratteristiche peculiari, che portano ad una sola obbligata conclusione.

Se poi si vuole si potrebbe anche provare a capire se si tratta di una moneta totalmente falsa oppure se è un conio fasullo ma apposto su tondello genuino, se è un clone oppure un conio inciso dalla mano del falsario, se è un falso recente o datato e così via. Ma forse sarebbe eccessivo.

Per ora basta sapere che la moneta non è genuina. Poi se si vuole si può anche farla montare come gioiello, non c'è nulla di male , ma andrebbe patinata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao, se vuoi un consiglio, lascia stare cosi.......

anche a me l'idea del ciondolo non piace tanto, pero..i gusti....

sku

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sia chiaro che a nessuno di noi potrebbe mai andare a genio il fatto di fare di una moneta un ciondolo deturpandola per sempre. Quanto all'idea che possa essere un falso qualcun'altro concorda con l'ipotesi di Zwyyp?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

.......Quanto all'idea che possa essere un falso qualcun'altro concorda con l'ipotesi di Zwyyp?

Purtroppo non è una mia ipotesi, è la realtà. Può non piacere , la si può rifiutare , ma è quella.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un falso coniato, ho provato a confrontare questa moneta con altre rintracciabili sul web e non trovando risconrti nelle forme ho escluso a priori che fosse un clone, ma mi hanno insegnato che i nuovi cloni variano nel flan. Allora si, la moneta potrebbe essere falsa.

lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fidatevi di quanto afferma zwyyp

è un probabile falso coniato. Aggiungo solo che (a mio personale avviso) laùmancanza di patina,

su questa specifica tipologia di moneta, poteva già costituire un indizio

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh, ragazzi grazie delle informazioni. A questo punto potrei anche lasciare libero il proprietario della moneta di farne ciò che vuole, nel senso che se proprio è di suo gusto farne un ciondolo, visto che si tratta di un falso, poco male, del resto non è un collezionista e non se ne farebbe niente in un fondo di cassetto di un falso, anzi bucandola la leva proprio di torno, che ne dite? :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

più elegante una montatura attorno alla moneta..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao, potresti postare altre 2-3 foto del bordo?Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti,

concordo pienamente con l'ipotesi del falso di cui le spaccature sul bordo del tondello ne sono la marca piú evidente, anche se non l'unica (tipico della pressione meccanica e inadeguata temperatura del tondello)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti,

concordo pienamente con l'ipotesi del falso di cui le spaccature sul bordo del tondello ne sono la marca piú evidente, anche se non l'unica (tipico della pressione meccanica e inadeguata temperatura del tondello)

scalptor le spaccature del tondello non sono , di per se, indice di falsità, in assoluto.

Dipende dalla tipologia delle spaccature, dipende dalla tecnologia di produzione (se fusa o coniata) e dipende infine dal metallo (se bronzo o argento).

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?