Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
gioacchino65

UN ALTRO ILLUSO DALLA SUA PIASTRA NAPOLETANA COMUNISSIMA

Recommended Posts

gioacchino65

Share this post


Link to post
Share on other sites

Liutprand

A parte il discorso sulle infinite varietà delle piastre napoletane e sulla loro rarità, come si fa a dire che quella monet a rasenta il FDC

con quelle vistose mancanze di metallo??!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

piergi00

Bisognerebbe chiedere al perito che ha chiuso la piastra

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alberto Varesi

Non credo sia stata sigillata da un perito; i sigilli sono delle semplici "rivette" e non intravedo qualche biglietto accompagnatorio.

Attenzione, quando si naviga su eBay, a certe "onde anomale".....

Share this post


Link to post
Share on other sites

piergi00

Alberto se osservi la terza foto presente nell' inserzione il cartellino e' quello di Zamboni Enrico perito N.172 del Tribunale di Modena

Purtroppo utilizza rivetti generici :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

carlino

Non voglio entrare nel merito della perizia testa "grossa" , ma qualche dubbio mi è venuta sulla conservaziozione secondo me manomessa.

post-6956-1255509555,53_thumb.jpg

particolare

post-6956-1255509596,43_thumb.jpg

colore della penna più scuro, tutte le scritte sono parallele ai puntini dei vari campi tranne SPL + + che è discendente, secondo me basta curvare la bustina e si ha la possibilità di modificare la conservazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

caiuspliniussecundus

A me lascia perplesso anche quanto ad autenticità <_<

Share this post


Link to post
Share on other sites

ghezzi60

la conservazione è scritta con una penna di diverso colore

a pensare male...

cordialità

Share this post


Link to post
Share on other sites

francesco77

Inizio a dubitare anche io che la perizia sia autentica. Non penso che un perito del tribunale faccia degli errori così pacchiani (oltretutto, generosissimo sulla conservazione). La Piastra Testa Grande del 1841 è una tipologia vista, stravista, studiata e super studiata. Anche su questo forum se n'è parlato tanto. E' una tipologia scoperta negli anni '70. Com'è possibile che alle soglie del 2010 ci sia ancora qualcuno che non la conosce? In attesa di qualche delucidazione da parte degli interessati consiglio a noi tutti di andarci cauti ed invito qualche conoscente del perito a metterlo al corrente.

post-8333-1255512216,83_thumb.jpg

post-8333-1255512247,77_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alberto Varesi

Alberto se osservi la terza foto presente nell' inserzione il cartellino e' quello di Zamboni Enrico perito N.172 del Tribunale di Modena

Purtroppo utilizza rivetti generici :(

La terza foto mi era sfuggita....pardon.

Quanto al fatto dei rivetti generici.....no comment. Chiunque potrebbe manomettere la bustina, estrarne il bigliettino ed utilizzarlo per realizzare una perizia "tarocco".

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Ricreazione
favaldar

Io non trovo nulla di strano!

Dovrebbe essere la variante testa Grande e si riconosce anche per la data (il 4), la Perizia dice SPL+ e il venditore dice la sua,in disappunto con il perito, cioè che per lui è un qFDC.

Dove vedete lo strano?

Share this post


Link to post
Share on other sites

francesco77

Ciao Favaldar, non ho ben capito, cosa intendi? Ti riferisci alla moneta sigillata dal perito o alla seconda immagine postata da me quando affermi che si tratta Testa Grande? Ti stai confondendo forse?

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Ricreazione
favaldar

Mi riferisco a quella dell'inserzione. Come puoi vedere è molto più simile alla 2° che hai postato tu che alla prima. Di sicuro non è testa piccola.

Se vedi quella sul Gigante 2010 è identica a quella dell'asta. Anzi quella dell'asta ha la punta del collo più grande e vicino alla metà della X di REX.

Per me si avvicina di più al Testa grande che al tipo normale.

La capigliatura,il ricciolino, finisce sotto la fine della D di DEI mentre nella piccola è più basso e finisce poco prima della D.

Io la vedo cosi poi posso sbagliarmi.

Edited by favaldar

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Ricreazione
favaldar

quella del sito

post-25-1255537665,72_thumb.jpg

Edited by favaldar

Share this post


Link to post
Share on other sites

gennydbmoney

personalmete ho sempre pensato che la piastra del 1841 abbia più di 2 varianti,infatti se guardate le foto delle 3 monete noterete che nessuna assomiglia all'altra,per quanto riguarda la perizia penso sia stata vistosamente manomessa,ovviamente tutto ciò è solo il mio parere,comunque in quella in vendita sù e-bay al rovescio presenta la torre in piedi invece che distesa,questo potrebbe essere un inizio per capire se effettivamente le varianti siano più di 2?

Share this post


Link to post
Share on other sites

francesco77

Non c'è possibilità di errore, la Piastra 1841 Testa Grande, citata nel Pannuti-Riccio, Gigante, eccetera, e nota a milioni di numismatici, è quella illustrata nella seconda immagine postata da me. Non confondetevi, il ciuffetto dei capelli, a volte adiacente ad una lettera, altro non è che un effetto ottico causato dalle diverse posizioni di una lettera della leggenda, come in tutte le monete napoletane, si sa, le lettere sono posizionate sempre differentemente. La Testa Grande è tale per la totale differenza dal tipo normale, oltre che per la diversa espressione del viso. Le immagini parlano chiaro, stessa cosa è per i 10 Tornesi normali o Testa Grande. Consultate una delle due opere sopra-citate e vedrete. La Testa Grande non è una variante ma una tipologia completamente differente. I caratteri predisposti più su o in giù, più a destra o a sinistra, sono comuni varianti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mper

aggiungo quest'immagine che proviene da un noto sito di vendita al dettaglio ed è considerata "testa grande".

personalmente nutro qualche serio dubbio che possa essere la variante R3 del 1841.

secondo voi ?

M

post-5560-1255548654,44_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

gennydbmoney

aggiungo quest'immagine che proviene da un noto sito di vendita al dettaglio ed è considerata "testa grande".

personalmente nutro qualche serio dubbio che possa essere la variante R3 del 1841.

secondo voi ?

M

per me non è assolutamente testa grande,probabilmente non è conosciuta da milioni di numismatici come dice francesco77,comunque rimango dell'idea che le piastra del 1841 siano più 2 tipi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

tuttonero

Sulla moneta non mi esprimo, così come sull' ipotesi di manomissione della perizia (a riguardo, comunque, consiglierei prudenza, soprattutto ove si consideri che le falsificazioni vengono accertate con perizie calligrafiche e che, se ciò che è scritto sul cartellino fosse genuino, il venditore potrebbe aversene a male). In compenso, posso confermare anch'io che Zamboni utilizza rivetti generici.

Un caro saluto a tutti.

Giulio

Share this post


Link to post
Share on other sites

maxor

infatti il venditore sembra essere uno serio:

presidente dell'Assoc. Numismatica di Marsala nonchè membro dell'Ass. Nazionale Borbonica - Antonino Accardi

non credo proprio venderebbe una moneta con perizia manomessa

:ph34r: :blink: :o

Edited by maxor

Share this post


Link to post
Share on other sites

odjob

Salute

insomma !!! mi avete fatto una testa grande con questa "testa grande"!!!!

Concordo con Francesco quando dice che la variante "testa grande"non va messa in relazione con le lettere intorno,ma va considerata come testa diversa per conio,dalle altre,del resto la foto che ci ha postato ,inequivocabilmente,ci aiuta a vedere le differenze con altri coni ed a definire una volta per tutte il 120 Grana 1841 "testa grande".

La moneta della discussione ,pubblicata su ebay,anche secondo me,non fa parte della variante "testa grossa",ma non bisogna vedere tuttonero :D ,e cioè ,secondo me, la moneta è autentica ha solo il problema che è stata pulita molto male e che,secondo me non è della variante "testa grossa".Altro fatto che mi induce ad affermare che la moneta sia autentica è che dalle fotografie, pubblicate dal venditore,si intravede il bordo con delle incisioni ben nitide.

Anche la moneta postata da mper ,secondo me,non fa parte della variante"testa grande"paragonandola alla foto in basso della moneta postata da Francesco.

Ad ogni modo,siccome ,nella vita,non si finisce mai di imparare,sarebbe utile conoscere il parere del perito che ha chiuso la moneta pubblicata su ebay,per sapere il motivo per il quale classifica la moneta fra la variante "testa grande"

Non mi stancherò mai di dire che noi del forum abbiamo numisbay e pertanto sarebbe molto utile sfruttare l'opportunità che ci offre questo bel sito di e-commerce a prezzi maggiormente vantaggiosi rispetto ad altri siti simili e vi invito a visitarlo con più assiduità ed a parteciparvi con la pubblicazione di vostre eccedenze numismatiche ;) .

--Salutoni

-odjob

Share this post


Link to post
Share on other sites

francesco77

Ciao Odjob, meno male che sei venuto in mio aiuto, finalmente!!!! :rolleyes: Sinceramente è un po' dura combattere da solo contro tutti. Le immagini che ho postato parlano chiaro, mi sembra una cosa così scontata la differenza di ritratto che proprio non saprei come far comprendere a tutti che la leggenda spostata non influisce sulla tipologia. Eppure il Pannuti-Riccio ed il Gigante sono facilmente consultabili. Lì sono illustrate meglio. Il nostro caro amico Picchio, tempo fa, postò una Piastra 1841 Testa Grande in conservazione eccezionale, probabilmente se la postasse di nuovo sarebbe meglio, forse l'immagine postata da me riproduce un BB e quindi qualcuno potrebbe avere un po' di difficoltà a distinguere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

iachille

Salve,se ben ricordo dovrebbe essere la stessa moneta che segnalai al post 130 di questa discussione su noto sito il 2 aprile 09.

http://forums.ebay.it/thread.jspa?threadID=600104653&start=120

Ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites

carlino

Grazie Iachille,

perchè leggendo la discussione da te segnalata , nel post 131, Magellano83 denuncia la probabile manomissione della conservazione evidenziando le mie stesse perplessità.

Mi sentivo in minoranza.

Non metto assolutamente in discussione la serietà del venditore, ma se qualcuno tramite MP mi da il nome o la mail lo contatto direttamente.

Antonio

Edited by carlino

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Ricreazione
favaldar

Non prendiamo tutto come una sfida! Si parla di monete viste in foto e le foto fatte in un modo sembrano una cosa fatte in un'altro altra cosa.

Qui farebbe comodo la tecnologia per avere le giuste misure della Testa e fare i giusti paragoni.

Sicuramente ( credo) ci sono programmi che riescono a fare questo ma bisogna saperli usare e credo che siano tutti a pagamento. Però per la Numismatica questo e altro.

Io a occhio non mi sentirò MAI di affermare una certa cosa con la sicurezza del 100% ma nemmeno del 90% o dell'80%.

Le monete vanno visionate dal vero è l'unico modo per essere sicuri ed anche cosi in alcuni casi,tipo questo,non si può essere sicuri al 100%. Mentre con un software specifico ci si toglie tutti i dubbi. Un perito non farebbe figuracce (nel caso di sbaglio) e un acquirente starebbe più tranquillo su quello che ha veramente in mano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.