Jump to content
IGNORED

Il ratto delle Sabine


Recommended Posts

è un denario d'argento coniato nel 89 a.C. dal magistrato monetale Lucio Titurio Sabino, che viene così descritto dal Crawford (Roman Republican Coinage):

D. Testa barbata del re Tazio a destra; dinanzi una T e una A sovrapposte che costituiscono probabilmente il monogramma "" di Tazio. Dietro, la leggenda "SABIN" discendente. Bordo perlinato.

R. Ratto di donne Sabine. In esergo "L TITVRI".

Ho trovato questa descrizione in questo sito (http://www.forumancientcoins.com/monetaromana/corrisp/sabine/aug.html)

Sabin.jpgSabin2.jpg

Sapete darmi una valutazione di questa moneta tenuta in ottime condizione? Grazie mille in anticipo.

Link to comment
Share on other sites


Sì., direi anch'io che è la classica patacca, cmq puoi averne conferma anche dalla eventuale presenza di una piccola R (che sta per riproduzione) in basso a sinistra vicino al piede del primo personaggio.

Link to comment
Share on other sites


Con l'aiuto del tuo Thread ho anche scoperto che nel retro c'è una piccola R = riproduzione.

Classica riproduzione, appena ho un pò di tempo devo postarvi altre due monete.

Grazie mille per l'efficente e velocissima risposta.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.