Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
latino

ROMANA DA CATALOGARE

Risposte migliori

latino

buonasera chiedo agli esperti notizie su questa moneta:

materiale rame

peso gr.3,57

dia.22,62

post-13420-1256659992,69_thumb.jpg

post-13420-1256660007,33_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aristofane

Ciao, direi Aureliano, antoniniano Concordia Militum.

D: IMP C AVRELIANVS AVG. Busto radiato di Aureliano a dx.

R: CONCORDIA MILITVM. L'imperatore Aureliano, in toga, stringe con la destra la mano sinistra della Concordia. In esergo XXI T, marchio di zecca ed officina.

Coniata in Sciscia nel 274 d.C.

RIC 244,XXIT

Scusa la scarsa precisione, non è decisamente il mio periodo :lol:

Modificato da Aristofane

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio bernardo

In esergo XXI indica che la moneta è un antoniniano, ormai in bronzo in seguito a riforma monetaria.

Il T non indica l'officina ma la zecca che dovrebbe essere Ticinum, ossia l'odierna Pavia.

Non sono un esperto e quindi chiedo conferme su quello che ho appena scritto. Grazie

Antonio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960

In esergo XXIT è Siscia sicuramente, quindi RIC V-1 244 come ha detto correttamente Aristofane

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

Buonasera a tutti, concordo con la catalogazione fatta da Aristofane:

Antoniniano di Aureliano emesso dalla zecca di Siscia nella T(ertia) Officina monetaria nel 274 d.C. e come riferimenti bibliografici è

Sear 11523 con zecche dalla prima alla sesta, R.I.C. 244.

La riforma monetaria del 272-275 d.C. attuata da Aureliano comportò un miglioramento del sistema monetario precedente, introdusse il segno di valore XXI o KA nell'equivalente greco per questa moneta alla quale tentò di ridare il loro antico aspetto per mezzo dell'argentatura e anche per fare un intervento deflazionistico, sicuramente migliorò dal punto di vista tecnico ed artistico tutta la monetazione. Da analisi effettuate sugli antoniniani forse è possibile spiegare la sigla XXI che indicherebbe 20 parti di lega per una parte d'argento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×