Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
frankoppc

Le pellicce... crudeltà sopra ogni limite!!!

Recommended Posts

frankoppc
Le pelliccie ... quale donna non ha mai voluto indossarne una?
sono morbide, calde, belle da vedere ma ...

a che prezzo bisogna averle? quale sacrificio e sofferenza porta alla realizzazione di uno scempio umano così grande???

si avete letto bene, uno scempio!!!
milioni e milioni di animali spellati VIVI, sofferenti, piangenti, solo per lo sfizio, per il business umano, per sfoggiare qualcosa che ci vendono come bellissimo...

per chi se la sente ci sono dei video all'indirizzo qui sotto riportato, consiglio vivamente la visione solo a chi è forte di stomaco, il video è davvero cruento! Io mi sono fermato al 2°, poi ho smesso, la rabbia contro questi soggetti e la pena per queste povere bestie era così tanta che ho preferito chiudere!

[url="http://www.strasbourgcurieux.com/fourrure/stanish.php"]http://www.strasbourgcurieux.com/fourrure/stanish.php[/url]

per favore, diffondete questa notizia a più persone possibili, forse in questo modo potremmo contribuire a salvare questi poveri animali, perchè anche loro meritano di vivere


S. Francesco chiamava fratello il sole e sorella la luna ,e trattava gli animali da pari,avendo capito il messaggio divino, e ritenendo il mondo vivente e non, un unico organismo creato da Dio, non faceva distinzione tra l'uno e il tutto, tra l'animato e l'inanimato,ma riteneva tutti fratelli nella creazione e ultimamente il papa Benedetto XVI ha definito gli animali "i nostri compagni nella creazione"

e allora se l'omicidio è illegale, perchè mai questa brutalità non lo è?

a voi la risposta

meditate, gente, meditate.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attila
Andrò controcorrente, ma questo delle pellicce, pur dispiacendomi, non mi sembra comunque un problema prioritario.

Mi spiego meglio con degli esempi:
- In qualunque supermercato possiamo acquistare un pollo cucinato a meno di tre euro, pollo che per tutta la vita è stato stipato all'inverosimile tra i suoi simili e che poi viene macellato senza pietà; risultato: miliardi di polli che hanno vissuto in un incubo e che finiscono peggio.
- In molti tipi di animali viene mangiato solo un pezzetto: le cosce di rana, le pinne di pescecane e così via... Un massacro ed uno scempio inutile se non per pochi bocconi, visto che il resto viene buttato.
- In Cina si mangiano tranquillamente i cani, cosa che a noi occidentali fa accapponare la pelle... Chi non si ricorda del celeberrimo film di Fantozzi, dove porta l'amica al ristorante cinese (o era giapponese?) e dove gli arrostiscono senzia pietà il cagnolino?
- Specie protette: le pellicce sono solo la punta di un iceberg, mentre il grosso, comprendente il commercio di animali esotici (pesci, uccelli, scimmie ed altro ancora) viene tranquliiamente perpetrato senza che nessuno alzi un dito o quasi.
- Dulcis in fundo: malattie, fame, diritti umani, ecologia e risorse energetiche hanno secondo me priorità molto più alte, problemi maggiori che a volte vengono trascurati in nome di problemi minori e che avrebbero bisogno invece di tutta la nostra attenzione.

Sono d'accordo se parliamo di animali protetti che vengono uccisi tramite bracconaggio (azione deprecabile che meriterebbe punizioni esemplari), ma nel caso di animali d'allevamento c'è poca differenza tra la vita e la fine di miliardi di polli e qualche migliaio di animali da pelliccia (il cui corpo viene poi usato mediamente come mangime e non buttato, se ben ricordo).

Conclusione: posso non comperare una pelliccia, ma se qualcun altro lo fa non mi strappo di certo i capelli... ci sono altre cose ben peggiori che passano sottobanco e per cui ancora troppo poco si fa.

IMHO.

Ciao
Attila

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attila
In generale, mi irritano gli animalisti estremi e le loro campagne a suon di tamburi, e sai perchè?

[b]Qui nell'ospedale di Udine alcuni anni fa sono state [u]proibite[/u] le prove di trapianto di cuore sui maiali perchè gli animalisti, all'epoca, hanno sollevato un polverone[/b].
Spero solo che il primo paziente operato a cuore aperto qui in Friuli sia stato uno di quelli che hanno fatto tanto casino all'epoca :angry: - e, nel caso sia schiattato perchè i medici non avevano pratica, non mi metterò certo a piangere -

Quella volta ho capito che per certi animalisti, come per molti altri, è più importante alzare la voce piuttosto che mettere in funzione la materia grigia: [u]informare è una buona cosa, imporre NO.[/u]

Ciao ;)
Attila

Edit & PS: Sottolineo che sono gli animalisti estremi che non mi vanno giù, mentre apprezzo chi si dà da fare per divulgare informazioni: tra queste due tipologie di persone c'è un abisso ;) Edited by Attila

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attila
Aggiungo un'ultima cosa che ha influenzato i miei pensieri:
Anni fa, mia cugina acquistò una pelliccia [b]SINTETICA[/b], e qualche [u]animalista imbecille[/u] al cinema, tramite sigaretta, ha pensato bene di bruciacchiarla per bene in diversi punti :angry: (maccheccavolo, la puzza di plastica bruciata non era indizio sufficiente?)
Adesso c'è per caso anche il movimento per la protezione dei tessuti sintetici, oppure molti sedicenti 'benpensanti' hanno semplicemente dimenticato dove si trova l'inturruttore per l'accensione del cervello?
Ciao ;)
Attila

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fabio81
E' vero come dici tu che gli animalisti estremi sono dei fissati, pero' non possiamo paragonare il mangiare della carne o del pesce all'acquisto di una pelliccia.
Se non mangiamo degli animali abbiamo delle carenze mentre la pelliccia e' solo un superfluo di cui si puo' benissimo farne a meno :) , non si puo' mettere sullo stesso piano il pollo allevato per essere mangiato (d'accordo lui non lo sa :D ) al cucciolo di foca bastonato per la pelliccia.

Ciao,
Fabio :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciccio 86
Si, ma un conto è ammazzare un animale per nutrirci , insomma fare una cosa FONDAMENTALE per la vita, l'altra è ucciderli per fare le "signore" , qui in casa nessuno ha mai usato pelliccie ... Eppure si supera ogni inverno senza il minimo patema . Quindi la pelliccia è solo una cosa superflua.
In più un no agli animalisti "troppo" seccanti ,quelli estremi.
Ciccio 86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attila
Infatti, non sto dicendo 'avanti tutta' ai pellicciai, ma solo che bisogna fare attenzione a fare differenza tra chi sensibilizza le persone relativamente al problema del maltrattamento degli animali (giustissimo e sacrosanto anche se non di importanza primaria ([b][u]IMHO[/u][/b])) e chi fa invece una caccia alle streghe forsennata, con il risultato che poi il rimedio è peggiore del male ;)
Ciao
Attila

Share this post


Link to post
Share on other sites

Reboldi
gli animali non ammazzano l'uomo, certe volte mi chiedo se quelli che scuoiano gli animali per farne una pelliccia o per ricavarne medicinali magici, tornano a casa e hanno famiglia, come cavolo fanno ad andare a dormire la notte con la coscienza a posto? dopo aver ucciso un cucciolo indifeso, però secondo me, e scusate se sono un pò duro e crudele, ma non credo vi sia alcun problema a riguardo, perchè qui non si tratta di infrangere la moralità...
...dopoditutto chi uccide questi animali non ha colpa :)
è soltanto un animale schifoso che uccide un povero cucciolo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolino67
Rispondo ad Attila: non esistono problemi di primaria importanza o di secondaria importanza... non è che se una persona lotta per i diritti degli animali da pelliccia allora tolga risorse alla lotta contro altri tipi di ingiustizie verso gli uomini. Non è certo dicendo che ci sono anche cose peggiori che possiamo chiudere gli occhi, altrimenti non si farebbe nulla per nessun problema, tanto c'è sempre qualcosa di peggio.
Poi, che l'animalismo estremo sia una cosa da condannare (come tutti gli estremismi) su questo non ci piove e penso sia una cosa su cui sono tutti d'accordo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attila
Vedi Paolino, se ad esempio io ho 10 poliziotti nel quartiere e ne dedico uno a raccattare i giornali, me ne rimarranno solo nove per gli scopi originali.
Mentre l'informazione può eventualmente occupare solo del tempo - di cui siamo personalmente i gestori - , organizzazioni come greenpace, la FAO o altre ancora sono 'bestie' fameliche di risorse, sia umane sia economiche (i primi, se ben ricordo, hanno ad esempio alcune imbarcazioni che qualcuno deve pur aver pagato e mantenuto, visto che sono apparse diverse volte nei Tiggì).
Torno a ribadire che ben venga l'informazione, ma se ci sono risorse in più indirizziamole veso i problemi più impellenti.
Ciao
Attila

PS: Per la cronaca: in casa mia l'unica 'pelliccia' è [u]un berretto[/u] di mia moglie in pelle di [u]coniglio[/u], quindi non dico tutto questo per pararmi il sedere, sia beninteso

Share this post


Link to post
Share on other sites

mar00007
Si potrebbe benissimo fare a meno di mangiare la carne degli animali...

Si va avanti benissimo con pasta, verdura, frutta.
Il professor Veronesi insegna...

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

fontus
Questa è la mia opinione: La Natura (o Dio) hanno messo l'uomo,per casualità o disegno originario,al vertice della catena evolutiva ed alimentare.E' dovere dell'uomo però nn approfittare di questo dono (o fortuna).Mangiare un pollo nn è reato contro la Vita,altrimenti lo sarebbe anke privare della vita una carota o una patata,come potrebbe nn essere un reato anke mangiare un cane o un altro uomo (è poi questione etica e culturale se sia lecito o meno nutrirsi di esseri intelligenti o di propri simili)....è però doveroso per l'uomo usufruire e nn usare del mondo.Gli uomini vogliono la pelliccia?possono averla se credono,nn certo però impartendo sofferenze inutili alle bestie,quindi potrebbero uccidere l'animale (il superfluo infatti è ormai talmente radicato nella nostra società che la pelliccia mi sembra veramente il male minore) evitando però di massacrarlo preventivamente di botte o di scuoiarlo vivo.Inoltre ritengo che gli -ismi siano sempre dei peggiorativi....
Questo il mio pensiero in generale,poi anke io ho le mie specifiche convinzioni.Ciao!

Share this post


Link to post
Share on other sites

mar00007
Ti assicuro che IO avrei preso quello che scuoiava vivo quel povero animale e lo avrei trattato allo stesso modo.

L'uomo è l'essere peggiore in questo mondo e dovrebbe scomparire dalla faccia della terra.
Nel salvare la vita ad un procione o ad un uomo... io non avrei nessun dubbio su chi scegliere...

E a chi sostiene che questo è il male minore, dico che si sbaglia di grosso.

Sul libro sacro è scritto che l'uomo deve moltiplicarsi e godere dei frutti che la terra gli offre e deve stare lontano dalle tentazioni e dalle corruzioni che la mente umana è in grado di fare.

Sai che conta avere una collezione di monete quando si è consapevoli che ogni secondo muore un bambino di fame?!?!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Newton
Secondo me il problema sta nell'ingordigia umana. Se l'allevatore di polli allevasse normalmente ste povere bestie, lui camperebbe lo stesso vendendo polli e uova, invece, poichè deve straguadagnare, li alleva in batteria, in condizioni che per un essere umano sarebbero quelle di un campo di concentramento nazista.

Le conseguenze le vediamo adesso con l'influenza dei polli, come le abbiamo viste con la BCE, per le mucche allevate a farina di carne sempre epr guadagnare di più.

In nome del soldo non abbiamo più rispetto per niente.

Eppure si può fare qualcosa, io non so più da quanto tempo è che non mangio un pollo o un uovo non allevato a terra.

In casa mia le pellicce non entrano.

Bisogna boicottare questa barbarie, senza estremismi, e attegiamenti idioti, colpiamo i bastardi dove gli fa più male, al portafogli.

Ho visto qualche filmato, con un bastardo che scuoiava un cucciolo di foca ancora vivo. Il mio più grande desiderio? Essere lì, su una motovedetta e avere casualmente fra le mani un bel cannone da 25 mm, di quelli che sparano 600 colpi/min..... :m249: Edited by Newton

Share this post


Link to post
Share on other sites

vetustabuda
Concordo in tutto e X tutto con Newton...
l'uomo, purtroppo, non sa ancora cosa voglia dire "stare al mondo", essendosi sinora preoccupato di essere il mondo! Soffriamo di un egocentrismo tale che non riusciamo a capire che quello che ogni nostra azione si ripercuote nel tutto...sarò io ad essere sbagliato, ma a me l'uomo non sta particolarmente simpatico, preferisco un albero o un animale!
V.B.

PS: per correttezza, non sarei cosi categorico nell'affermare che si vive tranquillamente senza mangiare carne (a parte che qualsiasi cosa si mangi comporta la necessità di uccidere un essere vivente...il che è del tutto naturale, rientrando nel normale ciclo dell'esistenza) e non lo sarei soprattutto portando come modello quell'esempio di "purezza" che è Veronesi (informatevi su chi gli da i finanziamenti, prima di ergerlo a vostro eroe!).

Share this post


Link to post
Share on other sites

mar00007
Il mondo vegetale come dice la parola stessa non ha sistema nervoso e non pensa e non ha cervello. UN ANIMALE SI.

Io Veronesi non l'ho citato come mio eroe caro V come ti chiami. Che parli, cosa dici???? Ho solamente detto che lui è vegetariano punto e basta.

Se poi prende 500 euro a visita e si fa dare i finanziamenti da non so chi, cosa cavolo importa?? Almeno lui ha studiato e nella vita si è dato da fare.

Si sopravvive benissimo senza carne. Informati se non lo sai

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attila
[quote name='mar00007' date='12 ottobre 2005, 18:02']Il mondo vegetale come dice la parola stessa non ha sistema nervoso e non pensa e non ha cervello. UN ANIMALE SI.

Io Veronesi non l'ho citato come mio eroe caro V come ti chiami. Che parli, cosa dici???? Ho solamente detto che lui è vegetariano punto e basta.

Se poi prende 500 euro a visita e si fa dare i finanziamenti da non so chi, cosa cavolo importa?? Almeno lui ha studiato e nella vita si è dato da fare.

Si sopravvive benissimo senza carne. Informati se non lo sai
[right][snapback]58178[/snapback][/right]
[/quote]Ok, ecco qui un esemplare lampante di estremista...
Mi riservo di risponderti dopo, con calma...
Ciao
Attila

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giovenaledavetralla
Ragazzi buoni non c'è bisogno di arrabbiarsi per queste cose. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Meh
incuso
Staff
Credo che questo 3d stia degenerando. Che ne dite di chiuderlo? È vero che in agorà si può parlare di tutto, ma...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attila
[quote name='incuso' date='12 ottobre 2005, 18:46']...Che ne dite di chiuderlo? ...
[right][snapback]58191[/snapback][/right]
[/quote]Per me va bene... In effetti mi lascio prendere la mano abbastanza facilmente, visto il carattere sanguigno che mi ritrovo (pardòn)
Ciao
Attila

Share this post


Link to post
Share on other sites

alteras
Sarei anche io per una chiusura...

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Ricreazione
karnescim
Non sò se si possa o no sopravvivere senza carne ma mi sembra che il punto sia un'altro, se la questione segli animali da pelliccia sia importante per qualcuno o meno; se ad ogni problema che viene proposto si trova "il qualcuno" al quale non importa più di tanto e dice "questo non è di importanza primaria" il problema non verrà mai risolto ma si tenderà ad accantonarlo indipendentemente che tratti di pellicce, caccia alle balene, droga, mafia o quantaltro; è vero che noi non abbiamo bisogno di pellicce per scaldarci, abbiamo una quantità di tessuti arificiali e naturali che ci permettono di non prendere freddo, cosa si deve dire sentendo invece che per il capriccio di una signora che voleva una pelliccia di gorilla bianco sia stata portata all'estinzione un'intera razza? Non si tratta di un'invenzione, è la pura verità, per fare quella pelliccia vennero uccisi TUTTI i gorilla maschi di questa specie (erano realmente bianchi e non albini) che già contava pochissimi esemplari, se noi diamo il privilegio ai nostri "capricci" anzichè pensare alla biodiversità che va scomparendo dove possiamo arrivare? L'egoismo che ci porta a ciò è lo stesso egoismo che spinge le case farmaceutiche a NON produrre le medicine per certe malattie rare perchè ci sarebbero troppo pochi consumatori o ad impedire che i paesi poveri producano le medicine per combattere l'AIDS per loro conto perchè quelle prodotte nei paesi ricchi sono troppo costose, altro che sperimentare sui maiali!! Io ho visto un "esperimento" fatto su di un maiale "per testare la resistenza al dolore" che aveva, è stato legato e bruciato vivo con un cannello e una bomola di gas, a che scopo ciò?? Personalmente io mangio carne e non mi vergogno, ma non vado a caccia o aquisto prodotti che soddisfano solo la vanità come pellicce o che sò, pettini di tartaruga, non sono cose realmente utili, forse invece è più utile sapere che il traffico di animali da pelliccia e non, oltre ad essere crudele e far morire degli innocenti "è secondo solo a quello della droga" e viene prima ancora del traffico di armi e stiamo parlando A LIVELLO MONDIALE. A me non preme la sorte di un animale da pelliccia più di quella di un maiale vivisezionato, gli esperimenti per far "pratica" chirurgica si possono fare a patto che non siano inutilmente crudeli, per esempio non potrebbero usare animali morti? Che dire di chi caccia balene o delfini per mangiarli o fare profumi? Se non si interviene su di un problema quando si presenta a prescindere dall'importanza che soggettivamente gli si dà non dovremo lamentarci quando che sò i morti da tumore della pelle saliranno a livello esponenziale,quando gli scienziati avvisarono del buco nello strato di ozono non vennero presi sul serio, ora è tardi, perciò anziche scaldarci in inutili discussioni retoriche è ora di fare qualcosa per ogni problema, per ciò che riguarda Greenpeace, i suoi mezzi sono stati aquistati tramite donazioni e sottoscrizioni, avranno pure avuto il diritto di farci quello che volevano o no?'

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dan
impressionante, ho visto il filmato e praticamente fanno a pezzi e scuoiano quei poveri animali mentre sono ancora vivi.....

....ma questa è follia!

Share this post


Link to post
Share on other sites

numismatico
[quote name='Attila' date='12 ottobre 2005, 14:12']Vedi Paolino,  se ad esempio io ho 10 poliziotti nel quartiere e ne dedico uno a raccattare i giornali, me ne rimarranno solo nove per gli scopi originali.

[right][snapback]58094[/snapback][/right]
[/quote]

Cioe' praticamente ci stai dicendo che manco il 10% deve impegnarsi per i cosiddetti "problemi minori"?

Guarda mi auguro di non averti mai come sindaco nella mia città.
Rischierei di vedere tutte le risorse indirizzate unicamente alla risoluzione di un unico problema o esigenza.

Come a dire, esiste il problema gravissimo dei rifiuti? a ramengo tutti gli altri problemi cosiddetti minori e indirizziamo tutte le forze e risorse alla mondezza!

Che succede a quel punto? ho i cassonetti dell'immondizia regolarmente svuotati ma anche però strade allagate o rotte...i pali della luce pronti a cadere in testa alla gente...l'abusivismo edilizio a go go e chi più ne ha più ne metta.

Spero di averti fatto capire, con un esempio pratico, quanto poco furba è la tua idea.

:rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

vetustabuda
...basterebbe questo per capire che il problema c'è e come: quante "signore" comprerebbero una pelliccia se al momento dell'acquisto, per "correttezza", la commessa dalla bella presenza mostrasse loro questi filmati?!
Io è tutto il pomeriggio che sto male, forse anche perchè ho avuto la "sfortuna" di andare oltre il II filmato...e vedere un animale cui vengono tagliate le zampe con un accetta quando è ancora vivo, che viene squoiato quando è ANCORA vivo e che ANCORA VIVO viene gettato come un rifiuto, avendo la forza di muoversi ancora, nonostante tutto e piangere, beh, credo che questo sia un problema...non so in quale posto della classifica dei problemi di questo nostro mondo sia, ma un problemo lo è di sicuro! :angry: :angry: :angry:
V.B.

PS: io amo la verdura, ma non le cose contro natura...

PS2: si, l'argomento è decisamente fuori-tema, ma credo che questo forum possa essere anche strumento di riflessione oltre ad un meraviglioso luogo di passione numismatica :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.