Jump to content
IGNORED

Augusto


Recommended Posts

Buonasera,

volevo sapere che ne pensate di questa minuscola monetina di Augusto (misura 13mm, dovrebbe essere un quinario).

E' il mio primo,o quasi, acquisto di un certo peso (e prezzo, almeno per me :rolleyes: ), visto che di solito prendevo i soliti assi e sesterzi belli ma rovinati al mercatino!!!!! :D

Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensate, sia sulla moneta in se sia sullo stato di conservazione e sul valore!!

Diritto

post-7030-1259347032,61_thumb.jpg

Rovescio

post-7030-1259347050,54_thumb.jpg

Grazie

Link to comment
Share on other sites


la moneta è davvero malridotta, a prescindere dalla eventuale rarità la conservazione bassissima condiziona di molto il valore, ovviamente conserva intatto il fascino dell'antico e il valore storico.

Link to comment
Share on other sites


Lo stato di conservazione a me non sembra tanto male!! C' è anche da tenere conto che la foto è ultra zoommata, dato che la moneta è piccolissima e quindi tutti i difetti sembrano risaltare! Se riesco metto foto non cosi zoommate..... :)

ma il fatto che ci sia la vittoria su una prora di nave al rovescio è per il fatto che augusto voleva commemorare la vittoria su marco Antonio ad Azio?? :huh:

Link to comment
Share on other sites


concordo con quanto detto in precedenza, purtroppo la moneta e' davvero malridotta, in scarsa conservazione. ovviamente va a tutto svantaggio del valore della stessa.

saluti

Con una foto così ingrandita è difficile che si possa rendere giustizia alla moneta. Sono convinto che in mano è molto più piacevole.

Considerato che in condizioni qSpl va intorno ai 600 dollari, se è stata pagata entro i 30/40 Euro è un buon acquisto, secondo me.

Link to comment
Share on other sites


Visto l' entusiasmo e la soddisfazione che amico Bergo dimostra verso il quinario di Augusto direi che è senza dubbio un ' ottimo acquisto!!

Complimenti

Link to comment
Share on other sites


è un ottimo acquisto se è stata pagata non oltre i 30€.........................e comunque,da collezionista, preferisco sempre monete belle e comuni ,piuttosto che monete rare e distrutte,perché può esserci tutto il valore storico che volete,ma resta sempre un rudere.......con tutto il rispetto

Link to comment
Share on other sites


Supporter

DE GREGE EPICURI

Beh, io invece, almeno ogni tanto, preferisco le monete rare anche se conciate, purchè leggibili. Il vantaggio è che stimolano, ti inducono a far delle ricerche, insomma ti insegnano cose nuove: personalmente, è una delle cose che trovo più piacevoli. Una moneta bella ma comune è una bellissima cosa, ma mi insegna meno.

Link to comment
Share on other sites


Una considerazione: la moneta, dice Bergo, è 13 mm. La foto è 65 mm. Quindi, è come utilizzare un microscopio per giudicare un paesaggio. Non faccio fatica a credere che dal vivo la moneta appaia meglio, diciamo BB sul D/ e MB sul R/. Di conseguenza, dati i 600 dollari per il qSPL, io salirei un po', a cavallo dei 100. Ma concordo con gpittini e dico una cosa che spesso è stata oggetto di polemiche al calor bianco: lo stato di conservazione non è il parametro principe che mi induce ad aprire il portafogli. Ma, lo riconosco, è un atteggiamento molto personale.

Link to comment
Share on other sites


Bè come primo acquisto sono soddisfatto anche perchè tenerla in mano è un' altra cosa rispetto alla foto che ho postato, infatti non rende giustizia alla mia monetina!!! :P

Se come dite il valore è 30 euro, io l' ho pagata un po di più :huh: , ma non mi interessa gran che!! mi piaceva, sia come moneta in se sia come aspetto storico che la moneta trasmette

Volevo sapere inoltre se come mi risulta è una moneta rara e se il retro è stato fatto per commemorare la vittoria di azio (vittoria su prora)??

Grazie :)

Link to comment
Share on other sites


E se è davvero il RIC474, questa è l'interpretazione storica, sia pure in negativo, come la offre la rivista dell' ANS (American Numismatic Society) che cita Matthew Kreuzer. The Coinage System of Cleopatra VII and Augustus in Cyprus

A marginally better case is made for associating a group of denarii and a quinarius with the supposed CA bronzes of Cyprus, only because all of them do actually date to 27 BC or later. Still, the reattribution is heavily based on implausible associations. For example, the Victory quinarius (RIC 474) is determined to be Cypriot based on the belief that the typological model for the goddess alighting on a ship's prow is that of tetradrachms struck by Demetrius Poliorcetes to commemorate his victory over the Ptolemaic fleet off Cyprus in 306 BC. Of course, this ignores all of the uses of Nike/Victory on a prow in a variety of non-Cypriot contexts, all of which tend to sap the specificity of Kreuzer's interpretation.

Link to comment
Share on other sites


E, sulla Vittoria alata, così scrisse il nostro Postumus. Quanto alla rarità, altri ti potranno aiutare.

La "Vittoria Alata" è una figura della mitologia greca. Era la personificazione della vittoria. Esiodo fu il primo a menzionarla, indicandola come figlia del titano Pallante e della ninfa Stige. Zeus la ringraziò per il suo sostegno nella lotta tra dei e giganti. Il suo santuario più celebre era presso Olimpia. Rappresenta non solo la vittoria in guerra, ma anche quella in gare atletiche ed anche semplicemente il successo in competizioni di ogni genere. Nell'arte greca le figure destinate a impersonare la "Vittoria" erano scattanti e meravigliose, con lunghe vesti ondeggianti e ampie ali spiegate, pronte a balzare dal mondo degli uomini all'Olimpo degli dei, e a portare con sé il nome, il ricordo, l'immagine del trionfatore. La Vittoria è alata, non solo perché porta in alto il vincitore al di sopra dei comuni mortali, ma anche perché è rapida, ci passa davanti e va, letteralmente, presa al volo, come l'attimo fuggente di un destino che ben difficilmente offrirà un'altra opportunità. Per questo, la figura della Nike (nome greco della "Vittoria") appare inafferrabile e fascinosa, sembra scivolare via nel fruscio lieve di un peplo, nell'istantaneità irriproducibile di un sorriso. La Vittoria corre veloce, pronta a offrirsi a nuove mani: il vincitore viene celebrato da capolavori della poesia e scultura antica, il suo nome e la sua immagine resteranno famosi attraverso i millenni. La più antica raffigurazione plastica pervenutaci, è stata ritrovata a Delo ed è conservata nel Museo Nazionale di Atene. Viene datata intorno al VI sec. a.C. e convenzionalmente attribuita ad Archermo. In età ellenistica l'immagine della bellezza femminile in movimento trova il suo esempio nella "Nike di Samotracia" (Museo del Louvre di Parigi). La "Vittoria" fu adorata anche a Roma, dopo essere stata un semplice aspetto di Giove. Il culto della "Vittoria" crebbe verso la fine della Repubblica, e la Victoria Augusti fu, sotto l'impero, la costante divinità titolare degli imperatori.

Edited by cancun175
Link to comment
Share on other sites


Comunque, per tentare una conclusione, sempre basata sul presupposto che si tratti davvero di RIC 474, la moneta è stata battuta nel Peloponneso. Mostrando sul R/ Nike e una prora, è presumibile che si volesse celebrare una vittoria navale, e quindi Azio, peraltro a due passi. Ma siccome, come scriveva Postumus (non l'imperatore, ma il collezionista),

la Victoria Augusti fu, sotto l'impero, la costante divinità titolare degli imperatori.

sono altrettanto possibili circostanze diverse. per esempio la celebrazione dell'arrivo della flotta di Augusto. Ma, lo ripeto, sono voli pindarici della mia fantasia. Aspettiamo qualche vero esperto che ci possa dire come abbiamo occupato invano spazio informatico

Edited by cancun175
Link to comment
Share on other sites


Con una foto così ingrandita è difficile che si possa rendere giustizia alla moneta. Sono convinto che in mano è molto più piacevole.

Considerato che in condizioni qSpl va intorno ai 600 dollari, se è stata pagata entro i 30/40 Euro è un buon acquisto, secondo me.

a me sembra sempre di scarsa conservazione e qui non ci piove. l'utente ne chiedeva il valore . 30 /40 euro e' sicuramente la cifra che vale.Ovviamente sono contento che piaccia a chi l'ha acquistata, e' la prima cosa che conta nella scelta delle monete che si acquistano.

saluti

Edited by oldx
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.