Jump to content
IGNORED

Le monete d' oro nei cataloghi..


Fufieno
 Share

Recommended Posts

Sera a tutti.In questi giorni il valore dell' oro (e di conseguenza anche le monete del metallo aureo) continua a salire e scendere (purtroppo sale troppo e scende poco :( ). Io nei cataloghi non scriverei solo il valore stesso della moneta d' oro, ma lo scriverei in un altro per renderlo più attuale.Ad esempio, di una qualsiasi moneta d' oro la valutazione del valore la dividerei in due:- da una parte il valore dell' oro della moneta  che si può adattare ad ogni periodo ( rispetto alle quotazioni)- da una parte il valore numismatico della moneta, il quale dipende  da quanti esemplari sono stati coniati (e di conseguenza anche la rarità), e lo stato di conservazione della stessa. Questo valore numismatico verebbe aggiornato ogni anno dai cataloghi.Un esempio pratico (Au vuol dire il valore dell' oro contenuto nella moneta, che varia , mentre il valore in numeri è quello numismatico) 20 lire 1886 (scusate se ragiono con il Regno , e so che le quotazioni di questa moneta non sono come quelle che scrivo sotto) MB =Au + 20 BB=  Au+ 40    SPL=  Au+70   q.FDC =  Au+100   FDC=  Au+ 125 E' una idea plausibile?

Edited by Fufieno
Link to comment
Share on other sites


Scusa fufieno,

dovrebbe essere fatto anche per le monete in altri metalli?

Perche mi risulta che ci siano moltissime monete che come metallo valgono zero,

ma come moneta hanno altissime quotazioni.

Link to comment
Share on other sites


ciao fufieno, io nelle quotazioni delle sterline d'oro nel catalogo http://sterline.collectorsonline.org/ , nei passaggi d'asta ho inserito anche la quotazione dell'oro nel giorno dell'aggiudicazione, guarda qui per esempio http://sterline.collectorsonline.org/passaggi/S-VICM/1-1

per dare comunque un'indicazione approssimativa del valore della moneta quando dopo qualche tempo la quotazione dell'oro è diversa, che ne pensi?

Link to comment
Share on other sites


avrai notato che dal 2004 quando l'oro era quotato sui 10 euro al 2009 che ormai era quotato il doppio, il prezzo di aggiudicazione non si è spostato di molto, questo mi dice che qualdo l'oro vale poco ti fanno pagare le monete per la loro rarità, poi quando l'oro vale molto di piu le monete le paghi a poco piu del peso d'oro :P

Link to comment
Share on other sites


avrai notato che dal 2004 quando l'oro era quotato sui 10 euro al 2009 che ormai era quotato il doppio, il prezzo di aggiudicazione non si è spostato di molto, questo mi dice che qualdo l'oro vale poco ti fanno pagare le monete per la loro rarità, poi quando l'oro vale molto di piu le monete le paghi a poco piu del peso d'oro :P

Osservazione interessante.

Quindi coloro che mi voglio vendere i marenghi a prezzi più alti per le attuali quotazioni dell'oro lo farebbero anche se le quotazioni fossero più basse?

Link to comment
Share on other sites


Vi do una testimonianza pratica: alcuni mesi fa volevo disfarmi di alcune 40 lire in oro di napoleone I, mi offrirono 350 euro l'uno; pochi giorni fa, con l'oro a 1200 $ l'oncia ci ho riprovato.....mi hanno offerto 370!!! Ma ho visto pure che un venditore nel periodo precedente li vendeva a 420.........ieri a 500!! (ovviamente stesso stato di conservazione)!A voi le considerazioni.

Link to comment
Share on other sites


Mi sa che si sta facendo un po' di confusione ( anzi molta).

Stiamo parlando di Numismatica e di conseguenza di valori numismatici o valori di quotazioni di Borsa ( di monete)?

Un conto è chi acquista marenghi ecc.. ecc.. di anni comuni, e un conto chi acquista fiorini ,ducati, zecchini, oselle ecc...

Il collezionista di queste ultime, acquista in media, e sottolineo in media, le predette dipologie, diciamo a 1.000 euro, paga di conseguenza il vil metallo a circa 285 € il grammo, penso che a questi livelli poco importa che il grammo è passato dai 10 € di alcuni anni fa al 25 € attuali.

saluti

TIBERIVS

Link to comment
Share on other sites


ciao fufieno, io nelle quotazioni delle sterline d'oro nel catalogo http://sterline.collectorsonline.org/  , nei passaggi d'asta ho inserito anche la quotazione dell'oro nel giorno dell'aggiudicazione, guarda qui per esempio http://sterline.coll...aggi/S-VICM/1-1

per dare comunque un'indicazione approssimativa del valore della moneta quando dopo qualche tempo la quotazione dell'oro è diversa, che ne pensi?

Mi sembra un' ottima idea, aureocollector, se un novizio vede i risulati delle aste con i prezzi che cambiano qualche dubbio potrebbe averlo. Ma scivendendogli anche quanto valeva l' oro durante l' asta dovrebbe togliere ogni dubbio. :)

Link to comment
Share on other sites


Mi sembra un' ottima idea, aureocollector, se un novizio vede i risulati delle aste con i prezzi che cambiano qualche dubbio potrebbe averlo. Ma scivendendogli anche quanto valeva l' oro durante l' asta dovrebbe togliere ogni dubbio. :)

grazie fufieno, sono un genio ;) modestamente

Link to comment
Share on other sites


Appoggio completamente l'idea di fufieno,anche io come lui ho sempre pensato che nei cataloghi per le monete d'oro andasse separato il valore numismatico da quello dell'oro....qualcuno diceva che andrebbe fatto la stesso discorso anche per le monete d'argento ma io penso di no in quanto l'oscillazione è comunque ridottissima rispetto all'oro.

Link to comment
Share on other sites


Appoggio completamente l'idea di fufieno,anche io come lui ho sempre pensato che nei cataloghi per le monete d'oro andasse separato il valore numismatico da quello dell'oro....qualcuno diceva che andrebbe fatto la stesso discorso anche per le monete d'argento ma io penso di no in quanto l'oscillazione è comunque ridottissima rispetto all'oro.

Sì, con l' argento è inutile per adesso, le sue quotazioni non sono csì grandi come quelle dell' oro.Altri cosa ne pensano? :)

Link to comment
Share on other sites


domanda da profano.

ma l'oro non si trascina negli aumenti anche le altre materie prime compreso l'argento e il petrolio?

Siamo in un mercato globale che è molto "gasato", alterato intendo dalle folli speculazioni?

La moneta d'oro o antica, dovrebbe, a mio modesto parere, avere il suo mercato, a prescindere.....

ragiono così perché una moneta deve prima di ogni cosa piacermi, altrimenti non c'è prezzo che tenga. pareri diversi? accettati.

il nocerino

Link to comment
Share on other sites


qualcuno diceva che andrebbe fatto la stesso discorso anche per le monete d'argento ma io penso di no in quanto l'oscillazione è comunque ridottissima rispetto all'oro.

non sono del tutto d'accordo perché credo che il prezzo dell'argento aumenterà tanto in futuro.

Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff

La scelta di mettere il valore del metallo può essere sensata per tutte quelle monete in cui il metallo ha un impatto significativo. Insomma per un marengo 1882 ha molto senso, per il 50 lire sempre dello stesso regnante ha ben poco senso :lol:

Per l'argento, salvo sconvolgimenti, rimarrà sempre poco significativo. Insomma mi sembra che siamo sui 40/45 centesimi al grammo contro i 25/27 euro dell'oro (accipicchia quanto è salito); insomma oltre 50 volte di meno.

Comunque vi faccio una domanda; esiste da qualche parte la serie storica dei costi di argento e oro? Infatti ho una mezza intenzione di inserire nei passaggi d'asta dei cataloghi, in maniera automatica, il costo metallo...

Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff

Non è quello che intendevo. Mi spiego meglio, o ci provo, insomma è tardi per me (di solito fin dalle 10 di mattina :D).

Per le aste, quando creo le tabelle, tengo conto, ad esempio, dei dati storici dei cambi. In pratica il sistema conosce quanto valeva, chesso', il dollaro nel novembre 1995 e se qualcuno inserisce un passaggio in dollari di quel mese te lo converte in euri. Tutto questo grazie al fatto che la Banca d'Italia permette di scaricare delle comode tabelle che contengono i cambi storici delle valute straniere dal 1918 in avanti.

Mi piacerebbe trovare per oro e argento delle tabelle similari che mi permettano di capire quanto valeva l'oro non adesso ma in un certo mese e anno ;)

Link to comment
Share on other sites


ciao incuso se ti interessano le quotazioni steriche dell'oro c'è questo archivio http://www.lbma.org.uk/stats/goldfixg ma solo dal 1968 in avanti, da quando è quotato in borsa

e per quelle d'argento lo stesso sito http://www.lbma.org.uk/stats/silvfixg e senpre dal 68 in avanti ;)

è questo che cercavi?

Edited by aureocollector
Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff

Ottimo! Grossomodo è quanto serviva.

Link to comment
Share on other sites


  • 4 months later...
  • ADMIN
Staff

Sto facendo i primi esperimenti in merito. Requisiti fondamentali per il funzionamento è che siano indicati sempre correttamente il peso della moneta e il materiale.

Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff

Direi che il risultato è eccellente, ho abilitato il tutto anche per i cataloghi dei marenghi e delle sterline. Il sistema mostra sia il valore del contenuto di fino alla data indicata che il valore complessivo (calcolato con il peso ufficiale o quello indicato nel passaggio se presente)

post-45-1272317769,25_thumb.png

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.