Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Exergus

Costanzo II

Risposte migliori

Exergus

Buonasera,

questa moneta:

Costanzo II g 1,61 diametro mm 16 Zecca di Siscia

D: DNCONSTANTIVSPFAVG busto con diadema di rosette rivolto a destra, drappeggio.

V: VICTORIAEDDAVGGQNN due vittorie rivolte al centro con ghirlande, palma nel mezzo

esergo: :Greek_epsilon: SIS

avvicinandola ad una calamita abbastanza potente viene attratta leggermente, come se ci fosse del ferro nel tondello, il mio sospetto è che il ferro sia presente nella patina, che appare molto scura, quasi nera (le foto sono state schiarite) e molto dura, magari è stata in qualche terreno particolare. Osservandola al microscopio si vedono degli affioramenti di patina verde che sembra malachite (sul collo e sull'occhio di Costanzo) e mi fa supporre che sia veramente antica, e comunque di bronzo.

E' possibile che del ferro sia finito nella mistura? O questo indica che la moneta è falsa/imitativa?

Tra l'altro, forse per mia ignoranza, non riesco ad assegnarle un numero di RIC.

Grazie in anticipo

post-18735-1262039917,93_thumb.jpg

post-18735-1262039930,93_thumb.jpg

Modificato da Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Ciao, per quanto riguarda il RIC credo proprio che sia questo: RIC VIII 184

Per quanto riguarda, invece, la parte ferrosa lascio la parola agli esperti, anche se ti anticipo che mi pare di aver letto, proprio qua nel Forum, che talvolta anche le monete autentiche possono presentare piccole quantità di ferro che le rendono calamitabili.

Modificato da Mirko8710

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Effettivamente, dovrebbe proprio essere il RIC 184, su WW è proprio sopra quella che ho postato ieri, deve avermi tratto in inganno il fatto che nella descrizione i segni di zecca sono diversi: ASIS e dot :Greek_epsilon: SIS dot, invece guardando la foto del primo esempio sembra proprio lei, infatti i due punti non ci sono.

Avevo letto anch'io qualcosa a proposito del ferro nei tondelli, messo probabilmente per risparmiare sul bronzo, comunque, il ferro deve essere veramente poco, perchè presenta un ferromagnetismo proprio debole, infatti, il mio dubbio era che fosse addirittura presente nella patina.

Ciao

Modificato da Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao Exergus,

se cerchi nella sezione Imperiali alla data 20 settembre 2009 troverai un post "monete e calamita" che ti potrebbe interessare...

Ancora saluti

Illyricum

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Grazie Illy :D ,

una discussione interessante, anche per il fatto che è venuto fuori che il magnetismo aumenta col tempo (non ho capito veramente come hanno fatto a stabilirlo), e probabilmente anche con la presenza di ferro nel terreno, quindi, non è escluso che sia presente anche nella patina. Comunque mi sembra di aver capito che sia abbastanza frequente, e quello che mi tranquillizza è che non sia indice di pataccaggine.

Ciao, exy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×