Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Illyricum65

Un "terzo corso d'acqua" a Roma

Buongiorno a tutti.

volevo solo segnalare che Rossella Rea, Soprintendente Speciale per i Beni Archeologici di Roma ha eseguito in questi anni uno scavo per la Direzione scientifica della metropolitana nell'ottica della costruzione della linea "C".

Detti sondaggi hanno portato all'individuazione di un corso d'acqua, sino ad ora sconosciuto; oltre ai due fiumi noti, il Tevere e l'Aniene, in pratica esisteva un terzo corso d'acqua, al momento anonimo, che raccoglieva le piogge dalle zone collinari circostanti e confluiva nel Tevere. La portata era perenne e non piccola, dal momento che era pescoso (sono stati rinvenuti ami di epoca romana).

Utilizzato dapprima come struttura difensiva con la costruzione delle Mura Aureliane, venne in seguito "intombato", l'ultimo intervento al riguardo risale al '900 con la costruzione del quartiere moderno di San Giovanni.

Tuttavia sotto le costruzioni continua a scorrere...

Ne ho trovato recentemente ampi cenni in riviste archeologiche (che tralascio per motivi...pubblicitari), l'unico link al riguardo che ho trovato è il seguente:

http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=124&ID_articolo=748&ID_sezione=274&sezione=

Ciao

Illyricum

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ottima segnalazione anche se credo che questo corso d'acqua sia tutt'altro che sconosciuto, visto se ne sente parlare ricorrentemente. Sul fatto che si possa chiamare "fiume" ho qualche dubbio: se così fosse il silenzio delle fonti antiche sarebbe assai strano, per quanto il silenzio delle fonti, si sa, è un indizio e non una prova. Per dirne una, si sa tutto del Cremera e dell'Almone, cioè gli attuali Fosso della Valchetta e Fosso della Caffarella, a mala pena dei ruscelli anche se in antico la loro portata poteva essere maggiore. Quanto alla pescosità, chiunque abbia letto un libro di Pasolini sa che fino a cinquant'anni fa nelle "marane" romane si pescava e come :P Mi viene il sospetto che si tratti dell'ennesima notizia "pompata" ad arte, dai giornalisti o magari dagli stessi archeologi sempre assetati di fondi ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?