Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
rino

iscriviamoci a coinarchive

Risposte migliori

rino

ciao a tutti

vorrei fare una proposta.

L'enorme database di monete coinarchive è ormai a pagamento con un costo molto elevato, pari a 437 euro.

Che ne dite se noi utenti dividiamo le spese e creamo l'account per poter visionare il sito, basterà poi solo comunicarci la password che chi darà coinarchive.

Con sole venti persone pagheremmo poco più di venti euro, meno di un libro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa

ciao a tutti

vorrei fare una proposta.

L'enorme database di monete coinarchive è ormai a pagamento con un costo molto elevato, pari a 437 euro.

Che ne dite se noi utenti dividiamo le spese e creamo l'account per poter visionare il sito, basterà poi solo comunicarci la password che chi darà coinarchive.

Con sole venti persone pagheremmo poco più di venti euro, meno di un libro.

e un costo annuale ?

l'altra domanda che mi viene spontanea è come facciamo a condividere l'accesso ?

Ovvero l'accesso sarà univoco e nominativo, credo non si possa iscriversi come Foum e

poi consultarlo a piacimento da parte di chiunque volesse ?

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Da quel che so la password può essere utilizzata da più iscritti ma uno alla volta. Se un utente sta già utilizzando la password l'accesso verrà negato. Quindi vedo problematica un'acquisizione da parte di più utenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

Se non ci sono particolari problemi tecnici e/o legali, io ci sto. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Che ne dite se noi utenti dividiamo le spese e creamo l'account per poter visionare il sito, basterà poi solo comunicarci la password che chi darà coinarchive.

Non mi sembra molto corretto, anche se non illegale. E' come se venti persone si mettessero assieme per sottoscrivere l'abbonamento a un giornale. E' chiaro, poi, che lo possono leggere uno per volta. Una situazione che prelude, inevitabilmente, a colossali litigi...

Modificato da cancun175

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rino

il principio è invece quello di una biblioteca.

La biblioteca acquista un libro o un giornale o anche cd rom e password ad aree riservate (come il caso di Rimini) e poi la mette a disposizione di tutti gli utenti.

Si dovrebbe solo capire se l'accesso può avvenire contemporaneamente su più computer.

Modificato da rino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Kappo

Punto 1 del termini di servizio di CoinArchives:

"Each subscriber account may be used by a single person on a single device at one time. Accounts may not be shared. CoinArchives, LLC actively monitors access and has safeguards to prevent account sharing. "

:P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rino

quasi quasi scrivo a coin archive e gli spiego in tutta trasparenza, cosa vogliamo fare e vediamo cosa dicono.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Kappo

quasi quasi scrivo a coin archive e gli spiego in tutta trasparenza, cosa vogliamo fare e vediamo cosa dicono.

Indubbiamente l'unico modo per poter realizzare questa proposta, tralasciando i problemi organizzativi, è il consenso dei gestori di coinarchives. Cosa che dubito possa esserci, in fondo è il loro lavoro, perchè mai dovrebbero acconsentire a un'iniziativa del genere?

é già presente la possibilità di creare un account "academic edition" a un prezzo ridotto in base alla quantità di account acquistati, anche qui però ogni account è utilizzabile da una sola persona e non mostra i prezzi finali della aste.

Comunque chiedere non costa nulla, se fai un tentativo facci sapere cosa rispondono! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Punto 1 del termini di servizio di CoinArchives:

"Each subscriber account may be used by a single person on a single device at one time. Accounts may not be shared. CoinArchives, LLC actively monitors access and has safeguards to prevent account sharing. "

:P

Mi sembra molto chiaro e la risposta sarà conseguente. Del resto, i 437 euro indicano un fruitore professionale del servizio per il quale 1,50 euro al giorno non sono granché in cambio di un simile strumento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Nelle pieghe del regolamento dell'opzione "accademica" si legge:

Accounts may not be shared among multiple users.

E questo, almeno all'apparenza, chiude i discorsi. Comunque, ho mandato una email di protesta per i 600 dollari. Per quello che conta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

franco obetto

scusate.....ma se io mi metto daccordo con altri diciamo 7 utenti divido le spese e poi ognuno sceglie un giorno per il quale coinarchives e tutto per se??

che c'e' di tanto sbagliato? :rolleyes:

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Kappo

scusate.....ma se io mi metto daccordo con altri diciamo 7 utenti divido le spese e poi ognuno sceglie un giorno per il quale coinarchives e tutto per se??

che c'e' di tanto sbagliato? :rolleyes:

;)

C'è di "sbagliato" che è contro i termini di utilizzo del servizio che mi sembrano abbastanza chiari su questo argomento :)

Forse con il sistema da te proposto (dal punto di vista organizzativo ottimo!) potrebbero non riuscire a beccarvi perchè nessuno si collega mai simultaneamente.

Ma se per esempio siete tutti di città diverse il sistema rileva ogni giorno un IP da una zona diversa e potrebbe sembrare un po' inverosimile che un utente faccia Messina-Aosta-Bari-Cagliari-Venezia-Roma-Torino tutte le settimane per tutto l'anno :P

Proprio il fatto di avere turni precisi e ricorrenti aiutano il riconoscimento di account condivisi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

franco obetto

kappo......cercavo di dire un'altra cosa......cosa c'e' di sbagliato nell'usare il motore con IP diversi organizzato a giorni precisi?

....non capisco cosa nuoce a coinarchives visto che verrebbe usato meno o al massimo come un professinista che ci lavora tutto il giorno....o magari piu' professionisti nella stessa sede.

e poi.......non posso avere sette abitazioni con sette cpu in sette posti diversi? :P

ciao ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fufieno

C'è di "sbagliato" che è contro i termini di utilizzo del servizio che mi sembrano abbastanza chiari su questo argomento :)

Forse con il sistema da te proposto (dal punto di vista organizzativo ottimo!) potrebbero non riuscire a beccarvi perchè nessuno si collega mai simultaneamente.

Ma se per esempio siete tutti di città diverse il sistema rileva ogni giorno un IP da una zona diversa e potrebbe sembrare un po' inverosimile che un utente faccia Messina-Aosta-Bari-Cagliari-Venezia-Roma-Torino tutte le settimane per tutto l'anno :P

Proprio il fatto di avere turni precisi e ricorrenti aiutano il riconoscimento di account condivisi.

E inoltre la discussione è qui in bella vista, quando noteranno che ci sono dei turni, da ID diversi, si chiederanno dove avranno potuto organizzarsi. Il più grande forum di numismatica d' Italia è questo, una rapida traduzione automatica della discussione ed il gioco è fatto.

Saluti,

Fuf.

Modificato da Fufieno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

franco obetto

E inoltre la discussione è qui in bella vista, quando noteranno che ci sono dei turni, da ID diversi, si chiederanno dove avranno potuto organizzarsi. Il più grande forum di numismatica d' Italia è questo, una rapida traduzione automatica della discussione ed il gioco è fatto.

Saluti,

Fuf.

come non detto allora...... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko

....inoltre il poter fare una cosa sbagliata non la rende per questo giusta!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piakos

La cosa andrebbe affrontata in modo diverso.

Il Forum...in un momento opportuno di riorganizzazione o di offerta servizi ai propri utenti, potrebbe entrare in trattativa con il fornitore del Servizio, chiedendo, ove possibile, una sorta di abbonamento per i propri utenti con tecniche di accesso ad hoc.

Naturalmente la cosa non potrebbe essere gratutita...potrebbero nascere delle incomprensioni o degli equivoci, qualcuno aderirebbe, altri no.

Quindi, alla fine, la mia esemplificazione è tale e del tutto ipotetica...per comprendere come questi strumenti dispensati da un fornitore di servizi, non possano essere acquisiti ed usati se non in modo canonico...possibilmente cercando di ottenere uno sconto...non insignificante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Poi eviterei di trasformare il quesito dall'individuazione di uno strumento lecito all'individuazione del modo migliore per aggirare regolamenti. Interessante, a questo punto, mi sembra la proposta di chiedere al gestore di Lamoneta di interessarsi con i colleghi di Coinarchives per ottenere uno sconto per gli iscritti a Lamoneta. La password sarebbe individuale e nell'operazione potrebbe entrare anche una piccola forma di finanziamento per questo Forum. Per esempio (parliamo per paradossi, ma mica troppo data la forza di migliaia di potenziali clienti dei quali un centinaio di prevedibili) se i 600 dollari diventassero 300, il pagamento tramite Lamoneta potrebbe essere di 330, con 30 dollari per le casse esauste del Forum. Reficul, è proprio una bestemmia?

Modificato da cancun175

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Si potrebbe anche organizzare una cosa cosi:

il forum si iscrive e a richiesta (magari compilando un modulo elettronico), dietro pagamento (che so, 1 euro, 2 euro), potrebbe dare la chiave d'accesso per una singola ricerca.

Immagino che tutti ne abbiamo bisogno per gli acquisti, ma non costantemente, magari 3-4 volte l'anno. così anche chi userebbe il servizio poche volte, potrebbe farlo pagando una cifra equa.

Penso che Reficul si ripagherebbe l'iscrizione 20 volte ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko

Ragazzi, inutile girarci intorno: il regolamento di Coinarchives è chiaro. Una persona fisica = un account = un pagamento. FINE dei discorsi.

Che ci piaccia o no, è così.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

chiedere al gestore di Lamoneta di interessarsi con i colleghi di Coinarchives per ottenere uno sconto per gli iscritti a Lamoneta. La password sarebbe individuale e nell'operazione potrebbe entrare anche una piccola forma di finanziamento per questo Forum. Per esempio (parliamo per paradossi, ma mica troppo data la forza di migliaia di potenziali clienti dei quali un centinaio di prevedibili) se i 600 dollari diventassero 300, il pagamento tramite Lamoneta potrebbe essere di 330, con 30 dollari per le casse esauste del Forum. Reficul, è proprio una bestemmia?

E allora si torna alla mia proposta, che garantisce "una persona fisica-un account-un pagamento". A Coinarchive non interessa di certo chi fisicamente versa il denaro...

Modificato da cancun175

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

Il presentarsi come associazione di un Forum non penso spinga CoinArchive ad accettare uno sconto sul prezzo.

Si creerebbe un precedente: anche gli associati del NIP o di un semisconosciuto circolo numismatico-filatelico potrebbero avanzare la stessa richiesta.

Modificato da legionario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Se sono dei buoni commercianti, si trova un accordo. Pensa a Sky è la stessa cosa. L'abbonamento del calcio per i bar costa di più di quello personale, e ci mancherebbe, ci vanno a vedere la partita in decine di persone, ma il barista alla fine riesce a far quadrare i conti .

Nessuno dice che l'abbonamento del forum debba costare come quello dei privati, potrebbe costare di più ma se il numero di persona è cospicuo si dovrebbe ugualmente rientrare nelle spese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×