Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Illyricum65

Sesterzio Gordiano III

Ciao a tutti,

sfogliando il catalogo d'asta di una nota casa sono stato colpito dal seguente sesterzio di Gordiano III, sicuramente godibile ad un primo sguardo, con un buon ritratto (salvo qualche lieve imperfezione). Si tratta del RIC 318, "scarce", 240 AD.

Ad un' analisi un pò più approfondita mi pare innanzitutto che la patina sia stata rimossa, a parte alcuni tenui residui.

Inoltre ciò che mi ha colpito è la fattura delle lettere della legenda del dritto e soprattutto dei margini doppi di alcune lettere al rovescio (LIBERTAS AVG S C).

Escludendo per il rovescio la doppia battitura (la figura non è sdoppiata) si tratta anche secondo voi dei risultati di una bulinatura?

Grazie sin d'ora per l'attenzione

Illyricum

;)

post-3754-1264853689,81_thumb.jpg

post-3754-1264853790,62_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non mi sembra bulinato, ho già visto quell'effetto sulle lettere, probabilmente la moneta si è mossa sotto il colpo del martello. In effetto non ha patina, ma oricalco brunito, con forse pochissimi residui a diritto, sul mantello e sulla guancia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LIBERTAS AVG S C.

... probabilmente la moneta si è mossa sotto il colpo del martello.

Grazie Caiusplissiniussecundus,

ma come detto nel primo post nel caso di movimento del conio sotto il colpo della moneta non si dovrebbe avere anche un effetto di sdoppiamento (almeno parziale) della figura? Intendo nella parte inferiore della stessa che invece risulta essere perfetta...

Allego dettaglio della parte inferiore del rovescio.

Ciao

Illyricum

;)

post-3754-1264863119,74_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...nel dettaglio sembra quasi che siano state ricavate delle lettere più piccole su quelle preesistenti. Ad esempio la S sembra ricalcare in piccolo l'ombra di una S preesistente e più ampia di spessore.

Sia ben chiaro, non è per polemizzare, è solo per capire come si sia originata questa anomalia e cosa posso trovarmi in mano in caso di aggiudicazione della moneta...

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Adesso mi sovviene: potrebbe trattarsi di un ritocco del conio da parte della zecca! I coni venivano ritoccati nelle parti appiattite (in questo caso le lettere) quando erano in buono stato per farli durare più a lungo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Adesso mi sovviene: potrebbe trattarsi di un ritocco del conio da parte della zecca! I coni venivano ritoccati nelle parti appiattite (in questo caso le lettere) quando erano in buono stato per farli durare più a lungo.

La teoria potrebbe essere giusta,. Se fosse cosi pero' l'usura del conio è avvenuta in modo anomalo, si sono solo usurate le lettere, il che è davvero molto strano.

A guardare bene la moneta pero' si intravede nel dritto qualcosa di simile alle lettere , il nastro dietro la nuca di gordiano presenta lo stesso difetto. Il mistero si infittisce :blink:

Modificato da oldx

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' solo l'effetto di una doppia battitura. Nella figura, la seconda impressione ha completamente obliterato, sovrapponendovisi, i segni della prima.Niente bulinature o altre stranezze, stai tranquillo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' solo l'effetto di una doppia battitura. Nella figura, la seconda impressione ha completamente obliterato, sovrapponendovisi, i segni della prima.Niente bulinature o altre stranezze, stai tranquillo.

Quoto in pieno si tratta solo di doppia battitura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' solo l'effetto di una doppia battitura. Nella figura, la seconda impressione ha completamente obliterato, sovrapponendovisi, i segni della prima.Niente bulinature o altre stranezze, stai tranquillo.

Quoto in pieno si tratta solo di doppia battitura.

Per cui si tratta di una doppia battitura interessante solo parzialmente la legenda? E la figura non ha subito lo "sdoppiamento" perchè meno profonda come incisione nel conio?

Grazie

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo con i precedenti interventi: ribattitura e non bulinatura.

fabio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

la moneta,certamente autentica e non bulinata,presenta in effetti stanchezza di conio soprattutto nel rovescio...

io sposo la teoria di caius del ritocco del conio per farlo durare piu' a lungo,

le lettere del dritto sono in effetti diseguali ma questo e' dovuto,credo alla ormai decadenza dello stile delle monete di un impero ormai alle soglie della sua crisi.

Modificato da franco obetto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?