Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Julius Erving

Denuncia di trasferimento e monete di V.E. III

Risposte migliori

Julius Erving

Vi chiedo se esistono monete di V.E III e più in generale del Regno di Savoia che possono considerarsi beni culturali e quindi soggette, tra l'altro, alla denuncia di trasferimento in caso di alienazione o successione mortis causa, ai sensi dell'art. 59 del DLT n. 42/2004

Modificato da Julius Erving

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

Vi chiedo se esistono monete di V.E III e più in generale del Regno di Savoia che possono considerarsi beni culturali e quindi soggette, tra l'altro, alla denuncia di trasferimento in caso di alienazione o successione mortis causa, ai sensi dell'art. 59 del DLT n. 42/2004

Non esistono tipologie di monete che possano, a priori, essere considerate Beni Culturali o, viceversa, venire escluse dall'ambito di applicazione del Codice.

Tutto ciò che ha più di 50 anni può essere considerato bene culturale: ovviamente, perché ciò accada, le monete devono essere "notificate" (termine desueto ma chiaro alla maggior parte dei numismatici)

Se le tue monete non sono state oggetto di tale forma di interesse da parte dello Stato non sei obbligato a nessuna particolare denuncia.

Fra l'altro le monete post 1800 sono in assoluto quelle con meno "problemi" di tale natura.

Questa la mia personale opinione: bizerba62, piergi00 o elledi sono senza alcun dubbio più autorevoli ed attendibili di me.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Julius Erving

Vi chiedo se esistono monete di V.E III e più in generale del Regno di Savoia che possono considerarsi beni culturali e quindi soggette, tra l'altro, alla denuncia di trasferimento in caso di alienazione o successione mortis causa, ai sensi dell'art. 59 del DLT n. 42/2004

Non esistono tipologie di monete che possano, a priori, essere considerate Beni Culturali o, viceversa, venire escluse dall'ambito di applicazione del Codice.

Tutto ciò che ha più di 50 anni può essere considerato bene culturale: ovviamente, perché ciò accada, le monete devono essere "notificate" (termine desueto ma chiaro alla maggior parte dei numismatici)

Se le tue monete non sono state oggetto di tale forma di interesse da parte dello Stato non sei obbligato a nessuna particolare denuncia.

Fra l'altro le monete post 1800 sono in assoluto quelle con meno "problemi" di tale natura.

Questa la mia personale opinione: bizerba62, piergi00 o elledi sono senza alcun dubbio più autorevoli ed attendibili di me.

Saluti

Cosa intendi per "notificate"?

Facciamo un esempio: ricevo in eredità alcune monete del regno di Savoia. Devo fare qualche denuncia e aspettare una risposta dello Stato o posso stare tranquillo perchè sino ad oggi nessuna moneta datata dal 1800 è stata mai dichiarata bene culturale?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Come ti ha detto Alberto, puoi stare tranquillo. A tuttoggi non mi risultano notificate monete di VEIII. Questo non vuol dire che io sia d'accordo :)

Per esempio, le lire 100 del 1940 in oro andrebbero per me sottoposto al vincolo di tutela.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×