Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
pinga78

Sesterzio Commodo

Risposte migliori

pinga78

Salve ragazzi ho preso questa moneta grosso modulo la trovo molto bella, sicuramente dal vivo rende più che in questa foto... se volete faccio io qualche foto... ditemi voi...

mi interessa id, autenticità e valore... ovvio è mia è stupenda:) però vorrei sapere da voi un prezzo....

diametro 30 mm

spessore 3-4 mm

potrebbe essere questa:

http://www.wildwinds.com/coins/ric/commodus/RIC_1570%5Baurelius%5D.jpg

Commodus AE Sestertius, RIC 1570 (M.Aurelius), Cohen 79, BMC 1655-8

Commodus Æ Sestertius. 177 AD. IMP L AVREL COMMODVS AVG GERM SARM, laureate, draped, & cuirassed bust right / TR P II COS P P S-C, pile of captured arms, DE GERMANIS in ex. Cohen 79.

attendo vostre notizie in merito

grazie mille!!

post-459-1269265005,99_thumb.jpg

post-459-1269265013,79_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

E' lei, e mi sembra autentica, anche se in bassa conservazione. Interessantissima: complimenti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pinga78

ciao caro gianfranco...

son contento sia lei... stasera se riesco allego altre foto... è più bella che in foto...

secondo te quanto vale?

oppure quanto saresti disposto a spendere per comprarla?

grazieeee

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

DE GREGE EPICURI

E' lei, e mi sembra autentica, anche se in bassa conservazione. Interessantissima: complimenti!

perchè la giudichi interessantissima?grazie ancora!!!

Personalmente la reputo interessante poichè si riferisce ad un determinato contesto storico, ovvero le guerre marcomanniche anzichè ad una divinità (anche se spesso dietro una serie dedicatoria ad una divinità precisa c'è un motivo, ad esempio i riferimenti ad Apollo [tra le varie dio delle epidemie o che le previene...] in periodi di epidemie/pandemie).

Nel caso specifico la moneta si inserisce nel seguente momento storico:

- Marco Aurelio voleva lasciare come delfino il figlio Commodo (non Maximo Decio Meridio come nel film il Gladiatore!!!!! :lol: ); per questo motivo "il 27 novembre 176, Marco Aurelio conferì a Commodo il rango di Imperatore, e nel 177, il titolo di Augusto, attribuendo al figlio la sua stessa posizione, e formalmente condivise il potere con lui. Il 23 dicembre dello stesso anno, ottenne il tribunato." fonte Wikypedia. Commodo ha solo 15 anni nel 176 AD!

- (Commodo) Sposò poi Bruzia Crispina prima di accompagnare suo padre ancora una volta al fronte del Danubio nel 178 per le guerre contro i barbari, dove poi Marco Aurelio morì il 17 marzo 180, lasciando a 19 anni, come unico imperatore suo figlio Commodo.fonte Wikypedia.

Per cui nel 177 AD abbiamo un Marco Aurelio verso la fine del proprio governo ma ancora pienamente reggente (non come Lucio Vero, lui sì vero co-imperatore che conduce autonomamente guerre e spedizioni belliche ma che resterà sempre in subordine, praticamente una riedizione di ciò che fece Augusto con Agrippa[quest'ultimo sempre con i ranghi di generale-mai di co-imperatore] che si porta dietro il figlio nelle spedizioni in terra germana, comanda le operazioni e cerca di dare lustro al suo delfino.

Le prime operazioni militari di Commodo alla guida dell'esercito verranno (fugacemente, aggiungerei...) nel 180 AD:

...L'offensiva da parte di Commodo in terra sarmata continuò. Neppure la morte dell’imperatore ritardò la progettata spedizione nella piana del Tisza. I Sarmati Iazigi (nuova expeditio sarmatica), i suebi Buri ("expeditio Burica"), i germani Vandali ed i Daci liberi, furono battuti più volte negli anni successivi. Commodo, che aveva deciso di abbandonare il teatro delle operazioni militari nell’ottobre del 180, contro il parere del cognato Claudio Pompeiano, lasciò che fossero i suoi generali (come Pescennio Nigro, Clodio Albino, il figlio di Tigidio Perenne e Valerio Massimiano per citarne alcuni) a portare a termine le operazioni di guerra ...

...Dispose, infine, prima di rientrare a Roma, di abbandonare i territori della Marcomannia, certamente per meglio fronteggiare i vicini Iazigi, poiché le economie di forze degli eserciti romani messi in campo, non permettevano nuovi arruolamenti ed ulteriori dispiegamenti di truppe...

...L’obbiettivo strategico finale di sottomettere al volere di Roma tutti i territori a nord del Danubio, rimase incompiuto, anche se molte di queste popolazioni mantennero fede ai patti di amicizia ed alleanza con il popolo romano per un trentennio, fino all'invasione degli Alemanni del 213 d.C...

...La Historia Augusta riferisce, infine, di una terza spedizione germanica a cui però Commodo non prese parte. Quadi e Marcomanni potrebbero essersi ribellati nuovamente, ma il pronto intervento dei governatori provinciali delle due Pannonie riuscì a sedare ogni possibile focolaio di rivolta. E Commodo, rimasto a Roma a godersi i giochi gladiatorii, potrebbe essersi accontentato della ottava acclamazione ad Imperator...

tutto da fonte Wikypedia.

Per cui riterrei la moneta in esame una sorta di moneta di propaganda al popolo da parte di Marco Aurelio nei confronti del figlio Commodo.

Sei d'accordo Gianfranco? Sottointendevi a tutto ciò nel tuo post?

Poi sulla figura di Commodo si può dire di tutto, imperatore dedito agli eccessi, forse pazzo, gladiatore, convinto di essere l'incarnazione di Ercole...

Ma la moneta personalmente si limita a trasmettermi quanto sopra. E ricade alla nella fase finale del periodo forse più fulgido dell'impero, ovvero sotto Marco Aurelio.

Ciao

Illyricum

:)

PS: allego foto da CNG della moneta in corso di studio:

Commodus. AD 177-192. Æ Sestertius (29mm, 24.86 g, 12h). Struck AD 177. Laureate, draped, and cuirassed bust right, seen from behind / DE GERMANIS in exergue, large pile of German offensive and defensive arms, trumpet and standards. RIC III 1570 (Aurelius); MIR 18, 398-16/37; Banti 34. VF, brown patina.

post-3754-1269333584,01_thumb.jpg

Modificato da Illyricum65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

In monete meglio conservate, come quella che allego, sono anche ricostruibili le decorazioni degli scudi e delle armi germaniche, cosa non da poco, a mio avviso. La forma degli scudi della fanteria germanica, ad esempio, è peculiare. Ci sono anche insegne, tra cui spicca un dragone di tipo gallico, e due scudi più piccoli e rotondi, forse della cavalleria. Un contributo importante per chi studia l'abbigliamento e le armature dei legionari e dei loro nemici.

post-705-1269339625,86_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Sì Caiuspliniussecundus,

questo è un altro aspetto interessante del rovescio della moneta cui al momento non avevo accennato perchè mi ero limitato ad inserire l'aspetto numismatico/iconografico in un contesto storico.

In effetti si nota:

1) corazza (in questo caso direi simile ad una Lorica Squamata romana, ovvero costituita da placche di metallo - le squamae) nella zona centrale, di norma utilizzata solo dai guerrieri più facoltosi.

2) a ore 10 mi pare di distinguere l'impugnatura di una spada, più lunga di quella romana, micidiale nei fendenti ma estremamente scomoda e meno maneggevole negli scontri campali rispetto a quella romana richiedendo spazio "di manovra" attorno al possessore. Esistevano spade più corte ma utilizzate dai Celtiiberi, su imitazione di quelle fenicee, che furono prese a modello dai romani per ideare il gladio tipico dei legionari.

3) si nota una lancia (punta a ore 2)

4) un vessillo (?) a ore 11

5) a ore 12 quello strumento leggermente ricurvo in punta dovrebbe essere un carnyx, il corno di guerra celtico (vedi foto) utilizzato per trasmettere ordini durante la battaglia con l'apertura a forma zoomorfa

6)scudi: 2 a forma vagamente rettangolare (ore 11 e ore 2), con rinforzo centrale, di solito in pelle o legno (perlomeno nel periodo corrispondente alla fase finale repubblicana-inizio impero di Roma), talvolta non molto robusti (i pila dei legionari li perforavano) utilizzati dalla fanteria; 2 rotondi (ore 9 e 3) verosimilmente attribuibili a cavalieri.

7) a ore 3 penso si tratti di un corno

8) a ore 1 arco e freccia. Inizialmente poco apprezzato in quanto considerata un'arma vile, poco "eroica" (perchè non consentiva lo scontro fisico con il nemico) veniva utilizzato, assieme alla fionda, nelle imboscate (vedi Teutoburgo... e lì che bene che li utilizzarono!).

9) mancano gli elmi, in quanto rari ed indossati solo dai guerrieri più facoltosi (al pari della corazza di cui sopra, comunque...)

10) non mi spiego cosa siano quei 3 oggetti sopra la scritta DE GERMANI

Cosa manca nel corredo? Trattandosi di guerrieri di origine celtica si potrebbe segnalare l'assenza del torques, collare (fabbricato in bronzo o oro) simbolo del guerriero celtico. Ma probabilmente l'incisore si è limitato all' "Ars bellica"

Un tarlo mi rode... chi sa interpretare i 3 oggetti del punto 10?

Ciao

Illyricum

:)

post-3754-1269343937,57_thumb.jpg

post-3754-1269343995_thumb.jpg

Modificato da Illyricum65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

ragazzi ma nessuno che si esprime sul valore ?

neanche in una forchetta ampia come 30 - 100 euro

bella moneta , veramente !

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pinga78

cavolo ragazzi che cose interessanti state dicendo....

è incredibile...:

moneta di propaganda al popolo da parte di Marco Aurelio nei confronti del figlio Commodo

cavolo se erano già avanti all'epoca... esistevano già le raccomandazioni :D :D :D :D cavolo,

alla luce di ciò che dite ci credo che assume un interesse notevole... e seppur non splendida come quella da voi postata resta davvero bella...

nessuno invece sa quanto potrebbe valere?...

più che altro per curiosità e per sapere se è stata pagata troppo.... ma torno a ripetere la trovo bellissa e la foto non rende abbastanza...

grazie ancoraaa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

"moneta di propaganda al popolo da parte di Marco Aurelio nei confronti del figlio Commodo"

Pinga, non prendermi troppo alla lettera...

La frase di cui sopra è un opinione personale e l'ho usata per condensare un mio ragionamento:

-Commodo all'epoca era quindicenne e non aveva incarichi se non "di facciata". Sicuramente il vero comandante delle guerre marcomanniche è stato Marco Aurelio (bisognerebbe scoprire il peso dei suoi generali a livello strategico...).

-Intenzione di Marco Aurelio (benvoluto dal popolo) era quella di creare le premesse per il futuro insediamento del figlio alla reggenza dell'Impero.

-Quindi il presentare Commodo come partecipe alle vittoriose campagne poteva farlo benvolere al popolo (in pratica lo fece salire sul carro del vincitore per dargli spessore) in un'ottica di medio-lungo termine.

-D'altra parte l'imperatore non poteva non conoscere il figlio ed il suo carattere

"La sua salita al trono che avvenne a Vindobona ove era assieme al popolare e vittorioso padre Marco Aurelio il giorno della sua morte, fu inizialmente vista dal popolo di Roma come un presagio di fortuna. Tuttavia, per quanto generoso e magnanimo fosse suo padre, Commodo si dimostrò l'opposto. Molti ritengono che Commodo fosse pazzo (in gioventù fece cuocere in un forno un servo colpevole di avergli preparato un bagno troppo caldo[senza fonte]), ma comunque fu certamente dedito agli eccessi." dal "solito" wiky...

Forse sperava di smussarne le interperanze caratteriali nel seguito degli anni.

Ma non ne ebbe il tempo...

Questo è quanto intendevo sopra. ma sicuramente per il valore storico è una moneta intrigante.

"...nessuno invece sa quanto potrebbe valere?..."

Per mia decisione personale tendo a glissare questo tipo di risposte, ci sono troppe variabili da considerare (tecniche, storiche,personali dell'acquirente) per poter giudicare una moneta da una foto.

Quindi non te la prendere ma lascio questo compito ad altri sicuramente più esperti. :)

Ciao

Illyricum

;)

Modificato da Illyricum65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pinga78

per quanto riguarda il valore lasciamo ad altri come hai detto te...

ma per quanto concerne lo storico che è molto affascinante e ne sai anche molta in merito.. possiamo allora andare avanti nelle considerazioni :rolleyes: quindi al diritto il bel ritratto di commodo correggimi se sbaglio è quello di un sedicenne?... cavolo se li porta malino il ragazzo eh? :rolleyes:

per quanto concerne il discorso di queste battaglie e del rovescio della moneta che dire è stupendo... io l'ho presa per il rovescio... non sapevo cosa fosse e mi incuriosiva...ma non ne ho viste molte monete romane dove ci sono scudi e armi in generali.... è una mia idea da perfetto ignorante o che altro.?

grazieeee

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

1) Sì, Commodo nel ritratto ha 15-16 anni. Personalmente lo preferisco così che non con la barba.

2)... ce ne sono altre di commemorative sia su grosso modulo che su antoniniani. Considera che la moneta dava visibilità al popolo dell'effige dell'imperatore e dava risalto alle sue imprese (reali o... ingrandite). Quale migliore propaganda della vittoria e della conquista? Vincere una guerra voleva dire pur sempre portare oro e schiavi a Roma... un bel trionfo... altri soldi nelle casse imperiali.

Un esempio:

Annessione della Giudea --->tesoro del Tempio di Salomone---> Colosseo.

E avanti con "panem et circenses"...

Annessione dell'Egitto ---> risolta la crisi del grano ---> pane il popolo

Gli unici territori che non davano metalli preziosi era quello dell'odierna Germania, piena di selve e foreste. E difatti Augusto visto Teutoburgo se ne ritirò. In seguito i suoi successori dovranno fare campagne belliche per frenare i Germani più che per annettere i loro territori.

La Dacia di Traiano era difficilmente difendibile quindi dopo averla conquistata fu poi negli anni "abortita".

Gli imperatori non me li ricordo tutti ma (vado a memoria...) ci sono ad esempio i DEVICTA di Costantino e Crispo, i CAPTA di Vespasiano (pure DEVICTA) e Tito, i vari DACIA, i vari VICTORIA sia su asse (es.MAXIMINUS I VICTORIA GERMANICA, i sesterzi VIC PART) sia su moduli più piccoli. vari antoniniani. Ci sono vari denarii (es. Britanniae, Iudaea, Dacia, Via Traiana, etc...).

Poi c'è la serie con i trofei (sia grosso che piccolo modulo) tipo Marco Aurelio (e ridaje...) IMP VIII COS III PP DE SARMATIS 177 AD.

Considera che poi ci sono i vari conii con rovesci costituiti da allegorie della regione conquistata/annessa e che sottointendono di solito ad una campagna bellica.

E pure i vari conii con Marte con MARS PROPVGNATOR o PACIFER (bellicoso o pacificatore ... con le armi) intendono varie vittorie belliche o repressione di rivolte.

Alla fin fine ... propaganda. Non l'ha inventata Goebbels... :D

Ciao

Illyricum

:)

Modificato da Illyricum65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pinga78

cavolo quante nozioni interessantissime... ma son rare quelle di marco aurelio... perchè se sono tutte come questa di commodo son davvero belle e sarebbe altrettanto bello averle in collezione non trovi?

dove posso trovare siti o immagini nello specifico di queste monete?...

sn io che come ti ho detto dall'alto della mia ignoranza non ne avevo mai viste...e che compro monete solo in base all'estetica... se mi piacciono o mi incuriosiscono:)....

grazie ancora.-...

resta ancora l'eventuale prezzo per chi ne sa in materia...

grazieee

ciaooo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

premetto che non sono un esperto in materia

pero vedo che c`e molta reticenza ad esprimere pareri sul prezzo

forse perche` la stessa moneta si trova a prezzi che sono molto molto molto diversi tra loro

perche non inizi tu dicendo quanto l hai pagata

io ti direi che da quello che ho visto su queste monete darei un prezzo tra i 20 e i 200 euro a seconda di dove e come la compri

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Io starei parecchio più vicino ai 20 che ai 200, è una moneta ormai a fine corsa.

x Illiricum, la corazza al centro mi ricorda le loriche squamate dei sarmati sulla colonna Traiana.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Sì , per la lorica squamata ok, intendevo quei 3 oggetti posti a formare una sorta di linea orizzontale sopra la scritta DE GERMANIS, ai lati della lorica...

Ciao

Illyricum

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

trovare un sesterzio di commodo in ottime condizioni (intendo non pulito, levigato, tirato a lucido..) non è semplice e se lo si trova lo si paga e bene...

Normalmente li si trova con conservazioni basse.

io per questo ti potrei dire 50/70 €....

ciaoo

sku

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pinga78

premesso che non ricordo il prezzo che l'ho pagata se riesco lo posto appena lo ritrovo ma i 20 euri che dice il sig. caiuspliniussecundus mi sembrano francamente pochini eh?:) cavolo è sempre un sesterzio di commodo dal vivo ancora più bello.... direi dal rovescio non comune...

affascinante sapere che dietro una moneta così ci possano essere così tante curiosità....

per questo la trovo ancora + bella

grazie ancora.....

attendo ancora pareri e appena so vi dico prezzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

premesso che non ricordo il prezzo che l'ho pagata se riesco lo posto appena lo ritrovo ma i 20 euri che dice il sig. caiuspliniussecundus mi sembrano francamente pochini eh?:) cavolo è sempre un sesterzio di commodo dal vivo ancora più bello.... direi dal rovescio non comune...

affascinante sapere che dietro una moneta così ci possano essere così tante curiosità....

per questo la trovo ancora + bella

grazie ancora.....

attendo ancora pareri e appena so vi dico prezzo

non ti ricordi il prezzo???

sku

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Scusate l'assenza, ma ieri ho avuto poco tempo! Come prezzo, io direi fra 30 e 60€, dalle foto è sempre difficile. In realtà io non ricordavo affatto i dettagli di queste campagne belliche, ma avevo in mente che questa è una delle poche monete con un "corredo" di armi così abbondante e dettagliato (anche se di armi e armature romane mi intendo molto meno di Illyricum!). I 3 oggetti cilindrici, visti dal davanti (dietro potrebbero essere aperti?) mi fanno pensare a dei para-caviglie metallici...non dei torques, che sarebbero molto più ampi e sottili.

Che voi sappiate, erano usate anche delle "polsiere" metalliche?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

DE GREGE EPICURI

... Come prezzo, io direi fra 30 e 60€, dalle foto è sempre difficile...

...para-caviglie metallici...

Che voi sappiate, erano usate anche delle "polsiere" metalliche?

Ciao Gianfranco,

per la valutazione direi ci siamo, 20-30€ a seconda se consideri solamente lo stato di conservazione della moneta o di più se consideri il contenuto storico... o il gradimento personale.

Per i para caviglie... direi che intendi i schinieri, i "para-tibie" che venivano usati maggiomente in età repubblicana (deriva dalle falangi) e che poi si riducono come diffusione, mantenedone l'uso tra i centurioni. Beh, in effetti potrebbero essere delle copie... barbariche (per usare un termine a te gradito). I nobili germani (e in genere celtici) imitavano la dotazione romana. I meno abbienti no (non avevano... € ! :D): scudo o lancia, pantalone con calzari, mantello/tunicone, torques (in bronzo), fibulae. Certi preferivano addirittura combattere seminudi. I più "plebei" utilizzavano archi/fionde.

Di polsiere o in genere bracciali (quelli spessi alla "Asterix" :D ) nelle statue non se ne vedono... forse sono più tardi? Ho trovato solo un confronto con un bronzetto conservato a Dresda che ha però un bracciale fino al polso sn. L'unico accessorio di una certa somiglianza era il bracciale da arciere, ovvero il fermacorda utilizzato da colui che utilizza l'arco. Si tratta di un utensile in uso fino dalla preistoria (brassard-se ne rinvengono esemplari in pietra levigata con 4 fori agli apici per la legatura) per proteggere il braccio dal colpo ricevuto al braccio reggente l'arco (di solito il sinistro) dalla fine della corsa della corda, una volta scoccato il dardo. Venivano utilizzati probabilmente anche materie deperibili (cuoio cotto, pezzi di stoffa, legno(?)) ed in seguito metalli.

Comunque come detto sopra il guerriero di origine celtica disdegnava l'uso dell'arco al contrario degli Sciti, provetti arcieri. Come tutte i guerrieri di origine nomade (provenivano dalle steppe asiatiche)... vedasi anche alla voce Unni.

Il famoso galata morente ha solo Torques e calzari...

Ciao

Illyricum

;)

post-3754-1269422141,41_thumb.jpg

Modificato da Illyricum65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pinga78

ciao ragazzi non ho avuto tempo per vedere quanto l'ho pagata.... ma lo farò in questi giorni... anche se pensavo tirasse più di 20-30 euri a dirla tutta:)... è sempre un bel sesterzio :)

sapete indicarmi siti ove trovo altre monete romane con armamenti interessanti?

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pinga78

ecco il prezzo comprese spedizioni poco meno di 34 dollari! :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×