Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Reboldi

Medaglie

Risposte migliori

Reboldi
Mi sono state date 3 medaglie, appartenevano a mio bis nonno, un uomo molto importante, sindaco di un paesino e cavaliere delle armate di vittorio emanuele III, prode combattente, non sono le uniche tre che ricevette per le sue gesta, ma sono quelle che sono riuscito ad avere, due di queste sono uguali, 19.5g 35mm (bronzo?) raffigurano al diritto

D/ GRANDE GVERRA PER LA CIVILTA'
MCMXIV MCMXVIII
AI COMBATTENTI DELLE NAZIONI ALLEATE ED ASSOCIATE
R/ 4 leoni ai piedi di una statua alata

La seconda: è uguale

La terza:
Peso: 13,2g
Diametro: 28mm
Metallo (Argento?)
D/ 50 anniversario della vittoria 1918-1988
R/ corona fra rami di lauro IL COMUNE AI SUOI PRODI FIGLI COMBATTENTI NELLA GUERRA 1915-1918

Sapete dirmi di cosa si tratta? Grazie :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Reboldi
per le prime di due ho trovato il rovescio
[img]http://www.collezionismoeantiquariato.it/militaria/medaglie/img_medaglie/guerra_civilta_med.jpg[/img]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo
Reboldi, dovrebbero essere medaglie commemorative che venivano date come riconoscimento a chiunque avesse prestato servizio nelle forze armate durante la I Guerra Mondiale. Ne esistono un gran numero di tipi, alcune ufficiali perchè assegnate dallo Stato (come quella "FORGIATA NEL BRONZO NEMICO"), altre probabilmente emesse a livello locale o da privati. Di più non so :) Modificato da Paleologo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Reboldi
si lo sò, ma il mio bisnonno ne aveva anche alcune d'oro :D
era cavaliere scielto delle forze d'ordine di VEIII e sindaco, queste sono solo ferraglie che aveva in un quadretto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

germa
Ciao, di solito l'onorificienza comprendeva un trittico di medaglie. Voglio riportarvi alcuni appunti.

1)[b]MEDAGLIA A RICORDO DELL’UNITA’ D’ITALIA (1848-1918)[/b]

Istituita con R.D. n.1229 del 19/1/1922 per tutti i combattenti ai quali era stata concessa la medaglia commemorativa nazionale della guerra 1915-1918 per il compimento dell’Unità d’Italia di cui al decreto n.1241 del 20/7/1920.
La medaglia, avente le caratteristiche di quella del R.D. 26/4/1883 n.12994 ed in analogia con la stessa per quanto riguarda il concetto istitutivo, veniva variate nell’effige del Re Umberto I con quella di Vittorio Emanuele III come nella datazione del periodo degli anni del compimento dell’Unità d’Italia.
Con decreto n.1362 del 19/10/1922 l’esclusività della coniazione e della vendita fu affidata all’Associazione Nazionale madri e vedove dei caduti in guerra.
Numerose varianti, nelle dimensioni e nel disegno, della testa del Re, dei rami d’alloro e delle diciture.

DIRITTO: effige Vittorio Emanuele III, a testa nuda, volto a sinistra. All’ingiro la dicitura “VITTORIO EMANUELE III RE D’ITALIA”.
ROVESCIO: nel campo la dicitura “UNITA’ D’ITALIA 1848-1918”. All’intorno corona d’alloro e duplice nodo in basso.
NASTRO: al centro una riga verde di mm.13 con ai lati due bianche di mm.6 e n.2 rosse pure di mm.6.
METALLO: bronzo
DIMENSIONI: mm. 31-32-33
SIGLE: C B C Mario Nelli Inc, C. Rivalta Mod.
C B C Ass.Naz.Madri e Vedove dei Caduti Mario Nelli Inc.
C. Rivalta Mod.
Mod.Ass.Naz.Famiglie Caduti in Guerra

2)[b]MEDAGLIA DELLA VITTORIA COMMEMORATIVA DELLA GRANDE GUERRA PER LA CIVILTA’[/b]
(quella della foto che avete postato)

Istituita con R.D. n. 1918 del 16/12/1920 a seguito della delibera della Commissione Generale della Pace di coniare una medaglia commemorativa per la campagna di guerra 1914-1918 da concedere a tutti i combattenti delle nazioni alleate e associate.
Coniata nel bronzo delle artiglierie nemiche, fu assegnata a coloro che ottennero il distintivo delle fatiche di guerra istituito con R.D. del 21/5/1916 n.641, o che abbiano, in ogni caso, prestato servizio per almeno quattro mesi in zona giurisdizione delle armate a disposizione delle autorità mobilitate e collaborando direttamente con l’esercito operante.
Nelle disposizioni relative all’uso delle decorazioni da parte del personale militare (R.D. 31/1/1929 n.273) non viene contemplata la medaglia in parola.

DIRITTO: tripode centrale dal quale si levano in volo, da parti opposte, due colombe portanti nel becco un ramoscelli d’olivo. Intorno in alto la dicitura “GRANDE GUERRA PER LA CIVILTA’”; in basso la scritta “AI COMBATTENTI DELLE NAZIONI ALLEATE E ASSOCIATE”. Ai lati del tripode in numeri romani “MCMXIV” “MCMXVIII”.
ROVESCIO: Vittoria alata con fiaccola fiammeggiante sulla destra e nel basso quattro leoni tra due festoni di foglie d’alloro.
NASTRO: mm.37 dai colori di due arcobaleni affiancati nel rosso e con filetto bianco ai due orli esterni.
METALLO: bronzo
DIMENSIONI: mm.33

3) [b]MEDAGLIA COMMEMORATIVA DELLA GUERRA 1915-18 PER IL COMPIMENTO DELL’UNITA’ D’ITALIA[/b]
Istituita da Vittorio Emanuele III con decreto n.1241 del 20/7/1920 e concessa ai militari, militarizzati, assimilati ed al personale dei corpi e reparti ausiliari che abbiano acquisito il diritto al riconoscimento di uno o più anni di campagna nella guerra 1915-1928 ed a quanti altri siano stati autorizzati a fregiarsi del distintivo per le fatiche di guerra di cui a R.D. n.641 del 21/5/1916 e abbiano prestato servizio per almeno quattro mesi in zona di giurisdizione delle armate. Nel decreto stesso veniva autorizzata l’applicazione del nastro di altrettante fascette di bronzo a foglie d’alloro con al centro trasversalmente gli anni del conflitto (1915-16-17-18) ed in ordine al riconoscimento del periodo di campagna prestato. Inoltre sul nastrino venivano applicate altrettante stellette d’argento a cinque punte del diametro di mm.6.

DIRITTO: nel campo busto di Vittorio Emanuele III in divisa militare ed elmetto, volto a sinistra. All’intorno la scritta “GUERRA PER L’UNITA’ D’ITALIA 1915-1918”. Tra le cifre 1915-1918 e le parole Guerra per l’Unità d’Italia, tre rami contrapposti di quercia.
ROVESCIO: centralmente figura della Vittoria alata sostenuta su scudi da un gruppo di soldati. In maiuscolo la scritta “CONIATA NEL BRONZO NEMICO”, posta all’ingiro e punteggiata fra le parole.
NASTRO: 18 righe verticali coi colori della bandiera italiana susseguenti.
METALLO: bronzo, anche antinomio
DIMENSIONI: mm.32

Appena riesco, posto le foto delle altre due, ma come ha gia' detto Paleologo, sono medaglie comuni. Diventano importanti se sono allegate al diploma di riconoscimento consegnato al militare, quindi nominative.
Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sadomenico
l'ultima delle tre medaglie , quella con scritto coniata nel bronzo nemico , e' questa

ma che valore puo avere ?

ciao



Domenico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ticinum
ciao!

le medaglie in questione hanno un valore tra i 5 e i 10 euro ciascuna..sono molto comuni...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sadomenico
grazie :)



ciao



Domenico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×