Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Sono iniziati i lavori di aggiornamento della piattaforma, potrebbero verificarsi problemi sia sul forum che nei cataloghi.

Accedi per seguire questo  
dabbene

zecca clandestina den.Lucca

Risposte migliori

dabbene
Supporter

Su Cronaca Numismatica di giugno leggo un articolo interessante a nome Massimo Sozzi dal titolo "Una zecca clandestina in Maremma"su una probabile zecca clandestina di denari di Lucca ;si riferisce al periodo nel 1176 quando Lucca e Pisa si contendono territori e il privilegio di battere moneta;lo scrivente trae informazioni dalle Croniche di Giovanni Sercambi custodite presso l'Archivio di Stato di Lucca quando nel 1176 venne proibito a Pisa di battere moneta da parte dell'Imperatore;Pisa continuò in modo fraudolento a battere moneta finchè il Vescovo Leo per conto dell'Imperatore mise in bando il comune di Pisa come poco leale;a questo punto sembrerebbe che i pisani per non urtarsi troppo col potere imperiale affidano la coniazione di denari di Lucca a Scherlino;nel libro viene riportata la frase "E SCHERLINO BACTEO MONETA....";dov'è Scherlino?Si riferisce al Castello di Scarlino ,nella maremma toscana,in affido ai Conti Alberti di Prato alleati dei pisani ,dove forse venne realizzata questa zecca clandestina;la stessa notizia è riportata nel libro della Travaini "Monete e storia nell'Italia Medievale"a pag,49 con dovizie di particolari;tutto questo per concludere,una volta ancora,la complessità della monetazione dei denari di Lucca,con monete della stessa zecca,di altre città,imitazioni,contraffazioni,zecche clandestine,monete buone,monete meno buone;con queste premese,tutto è possibile,anche la recente discussione sulla doppia circolazione di Adolfos,perchè queste zecche clandestine potrebbero essere portatrici di monete buone o magari di seconda scelta;concludo postando la moneta denaro di Lucca proveniente dall'ultima INASTA asta 35,denaro di discreta fattura,di grossa consistenza al tatto,anche se peso 0,95g.,sembra quasi rinforzata al tatto,saluti a tutti,

post-18626-1278762046,42_thumb.jpg

post-18626-1278762057,89_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adolfos

Ciao a tutti ed all'amico dabbene.

Ero stato avvisato in anticipo della futura uscita di tale articolo ma non lo aspettavo in pubblicazione così presto . Non mancherò di fare un salto in edicola . In effetti gli Scarlinesi in quel periodo erano alleati con i Pisani . Prima di fare qualche considerazione lo voglio leggere attentamente . Effettivamente la monetazione enriciana lucchese continua a riservarci sorprese , a dimostrazione della sua complessità. La discussione lanciata da dabbene potrebbe suscitare interesse , credo. In mariera particolare per quanto riguarda la storia economica di tale circolante al di là della semplice analisi strutturale delle monete . Per ora grazie e a presto . ;)

adolfos

Modificato da adolfos

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adolfos

Buongiorno a tutti.

ho seguito il consiglio di dabbene e ho letto l'articolo di M. Sozzi sulla presunta zecca abusiva di Scarlino . Molto interessante e suggestiva la teoria di una coniazione per dispetto da parte pisana verso Lucca . In che modo ? Se ne dovrebbe parlare . Le fonti scritte si sono sempre rivelate un tesoro inestimabile per lo studio della Numismatica Medievale . In base ad esse si è potuto risalire alla formulazione di cronologie , attribuzioni a precise emissioni e terminologie monetarie particolari . Tuttavia , mi sento di poter dire che senza una comparazione reale tra dati archeologici e fonti documentarie non si può fare una verifica precisa sul circolante effettivo e sulle sue dinamiche , senza lasciare dubbi ed interrogativi a riguardo . A dimostrazione che c'è ancora molto da fare .E' probabile che che del denaro enriciano se ne sia parlato forse anche troppo nel forum e che il discorso sia diventato anche noioso per molti utenti ma come potete constatare lo studio di questa moneta continua ad evolversi . ;)

adolfos

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×