Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Graccanvs

Pulizia in acqua distillata, fase 2

Risposte migliori

Graccanvs
Vi aggiorno delle mie prime prove pratiche, sto alla fase 2.
Dopo aver tenuto le monete in acqua dist per parecchi giorni e aver cambiato l'acqua negli ultimi, sono passato alla spazzolatura con spazzolino da dentifricio usato, con questi risultati:

1) su monete incrostate di terra: eccellenti. Praticamente non c'è stato quasi bisogno di spazzolatura, la terra si era quasi completamente già sciolta da sola.
Con la spazzolatura, una moneta lasciava una certa coloratura verdastra corrispondente al tono della propria patina sulla carta per asciugare, mentre l'altra no. Quest'ultima risulta meno aggredita dal tempo.

2) su monete minacciate da lievi inizi di cancro: molto buoni nelle monete dove la minaccia era molto molto lieve: le deboli traccie sono scomparse con qualche lieve spazzolatina. Per le monete un pochino più minacciate: discreti. Prolungate ed energiche spazzolate hanno fatto scomparire o ridotto visibilmente le superfici minacciate, pur non annullando completamente la minaccia su alcuni piccole aree (in genere concave) più resistenti.
Per queste ultime riproverò con spazzola a spatole metalliche leggerissime, come da suggerimenti de "la moneta.it".

Attualmente le monete risposano nuovamente nell'acqua.

Fatemi sapere se va bene, se ci sono suggerimenti, o se avete domande. Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Reboldi
mi fà piacere che tu abbia condiviso la tua tecnica, ora sei la seconda persona che sento che utilizza il dentifricio sulle monete, alla tua richiesta di avere suggerimenti io sono il meno adatto, perchè uso una tecnica totalmente diversa, innanzitutto le monete le tengo in acqua demineralizzata per 12-16 ore, ma prima, con un batuffolo intriso in acqua demineralizzata, tolgo lo sporco che più si è insinuato sulla moneta, poi il procedimento prevede sempre l'uso di un batuffolo di cotone, soltanto in seguito mi avvalgo di un piccolo spazzolino da denti per bambini interso in acqua demineralizzata (per una minor coesione con il metallo) in seguito in piccoli insediamenti di terra mi avvalgo di uno stuzzicadenti alternando il tutto a risciacqui in acqua demineralizzata, e da poco con piccole lame dove la terra è molto spessa e dura
il fatto che tu le tenga per giorni in acqua demineralizzata può solo che beneficiare alla moneta, ma ricordati di cambiarla almeno ogni 12 ore, io ancora non ho avuto monete con cancro (forse sono fortunato)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Graccanvs
[quote name='Reboldi' date='25 novembre 2005, 09:18']mi fà piacere che tu abbia condiviso la tua tecnica, ora sei la seconda persona che sento che utilizza il dentifricio sulle monete, [right][snapback]72736[/snapback][/right]
[/quote]

No no aspetta, c'è stato un qui pro quo, io non ho utilizzato il dentifricio, ma solo lo spazzolino :D ! Come dicevo in un altro topic e ripeto ora, non sono un esperto, ma non mi fiderei ad usare dentifrici o saponi, perchè potrebbero facilmente contenere sostanze pericolose per le monete.
Finora ho soltanto utilizzato acqua demineralizzata, carta per asciugare e spazzolino da denti usato.
Per quei piccoli punti di cancro un poco più ostinati riproverò con una spazzola a spatole metalliche molto leggere, e ora che me lo hai detto, anche con degli stuzzicadenti, perchè no.
Poi vi comunicherò i risultati.
Per quanto riguarda l'uso delle cere/vasellina (quest'ultima ormai sconsigliata), cioè la fase denifitiva-protettiva, convengo sull'idea che sia il caso di utilizzarla il meno possibile, ma forse sulle monete che hanno mostrato qualche incipit di cancro una protezione del genere è utile. In questa fase chiederò aiuto al forum su cosa e come fare esattamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Reboldi
scusa, molte volte leggo velocemente, e un pò la disattenzione o lo stare troppo allo schermo mi ha fatto sbagliare a leggere, per lo spazzolino, se già non lo stai facendo, ti consiglio di utilizzarne uno a setole morbide (quello per i bambini) sono molto piccoli e hanno setole morbidissime, inoltre sono molto adatti per monete di piccolo calibro (follis, antoniniani, etc)
comunque stai andando bene :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×