Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
ramon_fonst

Valentiniano I

Risposte migliori

ramon_fonst

Simpatico AE3 di Valentiniano I, sul fronte la scritta D N VALENTINI-ANVS P F AVG e la testa dell'imperatore con un diadema e la corazza, leggibile come anche il retro "SECVRITAS REIPVBLICAE" che avanza a sinistra con in mano una corona ed una palma. In esergo la zecca: DSISC. Io l'ho classificata come RIC 7a, tramite WW, perchè il RIC vol. IX mi è sembrato veramente incomprensibile, se qualcuno riesce a decriptarlo e volesse mettere in pubblico la chiave farebbe un'opera sicuramente meritoria di lode.

003og.jpg

004ffv.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

agrippa

Giusto 7a.

In ex. devi leggere dot delta SISC : a pag. 140 del IX vol. corrisponde al tipo ii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Esatto, è il 7(a) variante ii, IV officina, con: punto delta SISC, (senza segni di zecca in campo). Coniata nel primo periodo, dal 25 febbraio 364 al 24 agosto 367 d.C.

I SECVRITAS REI PVBLICAE, al pari dei GLORIA ROMANORVM, sono stati coniati in tutto l'impero in grande quantità. Nelle città più importanti, erano operative più officine, ognuna delle quali usava un simbolo diverso, ad esempio A - prima officina, B seconda, gamma terza, delta quarta ed epsilon quinta. Inoltre la produzione è andata avanti per diversi anni; per differenziare le diverse emissioni, e tener conto della tiratura, venivano cambiati i caratteri in esergo, aggiungendo a quelli della zecca e dell'officina, punti, stelle, palme, crescenti etc. etc... inoltre, simboli e/o caratteri simili venivano aggiunti anche nel campo del verso.

Le tabelle presenti nel RIC IX, rendono possibile, zecca per zecca, distinguere le varie emissioni ed il periodo di coniazione, proprio in base alla presenza e alla posizione di questi caratteri, in pratica, quel punto, oltre che la delta davanti a SISC, differenzia la variante i dalla ii.

Per quanto riguarda la zecca di Siscia, i SECVRITAS REI PVBLICAE a nome di Valentiniano I sono il 7a e il 15a

7a, primo periodo: 25 febbraio 364 al 24 agosto 367 d.C. (9 varianti)

15a, secondo periodo: 24 agosto 367 - 17 nov 375 d.C. (35 varianti)

Basta un po' di pratica, e poi non ti sembrerà più tanto incomprensibile, anche se, devo confessarlo, a volte mi mette in difficoltà...

Ciao, Exergus

Modificato da Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ramon_fonst

Exergus ti propongo seduta stante per il titolo di "Sommo Maestro del RIC"

Modificato da ramon_fonst

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ramon_fonst

Exergus ti propongo seduta stante per il titolo di "Sommo Maestro del RIC"

Modificato da ramon_fonst

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Ti ringrazio, ma non posso accettare... mi sento in imbarazzo... io mi considero ancora alle prime armi, ci sono molti utenti più esperti di me.

Ciao, Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×