Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
filonide

Gettoni o medagliette di bronzo, problema...

Risposte migliori

filonide

Ciao, questa discussione e' a cavallo fra exonumia e restauro, chiedo al mod di spostarla, se necessario :rolleyes:

Ho diversi gettoni o medaglie di bronzo e di ottone. In alcuni casi, dopo averli puliti dalla sporcizia e da croste varie, ho notato che il metallo presenta delle macchie di rame, come se l'oggetto forse parzialmente ramato e parzialmente bronzato / ottonato.

Esiste un modo per pulirli meglio uniformando il colore, senza rovinarli e soprattutto senza portarli a lucido?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

fossero miei, li lascerei così....... quella che hai mostrato più che un gettone è una medaglia.

Modificato da sandokan

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

filonide

Si, infatti ho detto di avere sia gettoni che medaglie in queste condizioni... non vorrei che fossero state a contatto con qualche prodotto, acido, umidita', muffa o cose del genere, e che possano peggiorare la loro situazione...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

filonide

Ri-Uppo con un altro esempio di medaglia per la quale vorrei capire di cosa si tratta e cosa posso fare per eliminare o arrestare questo problema:

xarpmc.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Ri-Uppo con un altro esempio di medaglia per la quale vorrei capire di cosa si tratta e cosa posso fare per eliminare o arrestare questo problema:

xarpmc.jpg

Jtalia con la "J" ? ? ? mai visto prima !

Ed è un vero e proprio errore, perché non si tratta di una "i" consonantica (es. Jacopo, josa, Jesi, ecc.).

Il precedente che ricordo è il gettone mostrato da Giovanna con la scritta "Jmpresa viveri". Già che c'era, l'incisore poteva esibirsi anche scrivendo "Jtalja", chissà perché non lo ha fatto....blink.gif

Modificato da sandokan

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

filonide

Ahahahahah purtroppo ho postato una foto che mi serviva ad evidenziare un altro quesito, appunto quella "J" ma in realta' volevo solo mostrarvi quelle macchie di rame che stanno infestando le mie medaglie e i gettoni di ottone o bronzo...

Per quanto riguarda comunque la questione delle J posso dirti che sull'altra faccia della medaglia c'e' scritto GUGLIELMO II JMPERATORE quindi ritengo che la "J" fosse un modo di indicare la I maiuscola nonostante i caratteri fossero tutti in stampatello, per un motivo di rispetto...

Resto in attesa di suggerimenti su cause e soluzioni di questo arrossamento :ph34r:

Ciao :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Jtalia con la "J" ? ? ? mai visto prima !

Ed è un vero e proprio errore, perché non si tratta di una "i" consonantica (es. Jacopo, josa, Jesi, ecc.).

Il precedente che ricordo è il gettone mostrato da Giovanna con la scritta "Jmpresa viveri".

La stessa cosa che è venuta in mente a me. E la spiegazione data da Filonide non è così campata in aria: sono anch'io convinto che la J volesse andare a indicare una I maiuscola, e di sicuro non un errore o una casualità.

Non ricordo se fosse poi stata trovata una soluazione al mistero del gettone Jmpresa viveri, ma sono discretamente convinto che vada attentamente vagliata questa ipotesi di uso come maiuscolo della lettera J.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Ho riflettuto sul "motivo di rispetto" - suggerito da Filonide - e mi è venuto in mente un particolare.

Quando frequentai la scuola elementare mi fu insegnato un alfabeto di 21 lettere, essendo state messe al bando le altre per motivi nazionalistici ( j, k, x, y, w ).

La I maiuscola la si scriveva a mano con un ampio ricciolo nella parte inferiore per cui assomigliava moltissimo ad una J, anche se in altezza la lettera era uguale alle altre.

Non so se questo particolare sia inerente alla questione, ma non mi stupirei se qualcuno avesse tratto da questo l'uso di scrivere la lettera iniziale con quella che oggi è una J, ma che allora era il segno grafico della I maiuscola.

Questo spiegherebbe anche perché la lettera usata nel corso della parola Jtalia è una I normale, lo stesso ragionamento potrebbe valere per il gettone di Giovanna (Jmpresa)

Modificato da sandokan

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Ho riflettuto sul "motivo di rispetto" - suggerito da Filonide - e mi è venuto in mente un particolare.

Quando frequentai la scuola elementare mi fu insegnato un alfabeto di 21 lettere, essendo state messe al bando le altre per motivi nazionalistici ( j, k, x, y, w ).

La I maiuscola la si scriveva a mano con un ampio ricciolo nella parte inferiore per cui assomigliava moltissimo ad una J, anche se in altezza la lettera era uguale alle altre.

Non so se questo particolare sia inerente alla questione, ma non mi stupirei se qualcuno avesse tratto da questo l'uso di scrivere la lettera iniziale con quella che oggi è una J, ma che allora era il segno grafico della I maiuscola.

Questo spiegherebbe anche perché la lettera usata nel corso della parola Jtalia è una I normale, lo stesso ragionamento potrebbe valere per il gettone di Giovanna (Jmpresa)

Buonasera a tutti e due, ho visto solo ora questo post su segnalazione di Filonide, l'ipotesi della " I-J " maiuscola era già stata avanzata e mi sembra la più probabile, il fatto che si trovi anche sui gettoni Tedeschi di Filonide e di Apollonia ci da una conferma in più.

Sicuramente è una pista da seguire, cercherò di darmi da fare non appena avrò sistemato delle "cosette" che ho da fare... :rolleyes: :rolleyes:

Ciao, Giò

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Salve

Quando si usava la penna, si poteva trovar scritto, ad es.,

post-703-077773800 1284383681_thumb.jpg

o, in corsivo,

post-703-009615000 1284383701_thumb.jpg

Oggi che anche nella scuola la cosiddetta “bella calligrafia” non esiste più, la i maiuscola è ridotta a un’asticella praticamente amorfa…

Pienamente d’accordo con sandokan che la J, ai tempi, potesse stare per la i maiuscola solo come lettera iniziale del termine. Vale a dire che in una parola scritta in lettere maiuscole tra cui due i, quella iniziale era J e l’altra I (es., JTALIA).

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Salve

Quando si usava la penna, si poteva trovar scritto, ad es.,

post-703-077773800 1284383681_thumb.jpg

o, in corsivo,

post-703-009615000 1284383701_thumb.jpg

Oggi che anche nella scuola la cosiddetta “bella calligrafia” non esiste più, la i maiuscola è ridotta a un’asticella praticamente amorfa…

Pienamente d’accordo con sandokan che la J, ai tempi, potesse stare per la i maiuscola solo come lettera iniziale del termine. Vale a dire che in una parola scritta in lettere maiuscole tra cui due i, quella iniziale era J e l’altra I (es., JTALIA).

apollonia

Grazie Apollonia, per la cronaca...io ancora scrivo in "bella scrittura" :lol: :lol: :lol: , a mano scrivo tutte le mie poesie e anche i miei pensieri, il fruscio e la carezza della carta sotto la mia mano mi è indispensabile per concentrarmi al meglio :rolleyes:

Le suore mi bacchettavano se mi azzardavo a scrivere in stampatello o in corsivo. Infatti ho una scrittura molto infantile per alcune lettere, tra le quali tutte le maiuscole.

Allora che dici possiamo dire che al 90% quella non è una J ma una I maiuscola?

Ciao Giò :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

@gio

Concordo, e il massimo della concentrazione si raggiunge usando una penna stilografica piuttosto che una biro.

Il non plus ultra sarebbe una penna con pennino e un calamaio con l'inchiostro, ma dove li trovi più ora?

Questa penna tutta in vetro, pennino compreso (un souvenir di Venezia), può farne le veci.

post-703-053254100 1284390557_thumb.jpg

OK per J = I iniziale maiuscola.

G

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Io uso word :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Di penne e pennini se ne trovano molte in giro, guarda:

http://www.calligraphyshop.it/

Quando scriverò la seconda parte dell'articolo preciserò le nostre conclusioni riguardo alla J-I. Ciao e grazie di tutto, Giò

Modificato da giovanna

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×