Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
ssgardello

marenghi d'oro

Risposte migliori

ssgardello

Salve a tutti Vorrei sapere qual'è il valore numismatico dei marenghi d'oro europei ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tuttonero

Se ti riferisci ai marenghi "comuni" o di borsa (coniati in Francia, Belgio, Svizzera, ecc...), ti posso dire che a fine luglio ne ho venduto uno ad un cambista a poco meno di 170 Euro. Poi la loro quotazione è scesa lievemente, cosicché, a fine agosto, lo stesso cambista (uno dei più famosi di Torino) li acquistava a 161 Euro e li vendeva a 183.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

allora , i marenghi non hanno valore numismatico .

hanno valore numismatico nullo.

il valore numismatico e la differenza tra il valore dell oro o dell argento contenuto in una moneta e il prezzo.

per esempio se io pago un 20 franchi di napoleone 1 200 euro vuol dire che ho pagato 170 euro di valore di oro e 30 di valore numismatico

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tuttonero

Ovviamente, se intendevi per "valore numismatico" quello che poi ti è stato spiegato con precisione da Rick2, allora non devi tener conto della mia risposta. Rick2 ti ha già detto tutto. Aggiungo solo che i marenghi non di borsa possono invece avere un valore numismatico più o meno significativo (a seconda della rarità , della conservazione, ecc...)

Se invece intendevi, più semplicemente, la quotazione dei marenghi di borsa, allora la mia risposta ti può servire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

allora , i marenghi non hanno valore numismatico .

hanno valore numismatico nullo.

il valore numismatico e la differenza tra il valore dell oro o dell argento contenuto in una moneta e il prezzo.

per esempio se io pago un 20 franchi di napoleone 1 200 euro vuol dire che ho pagato 170 euro di valore di oro e 30 di valore numismatico

ciao

Scusa, sarà per la tarda ora, ma vorresti essere così gentile da spiegarmi perchè i marenghi hanno valore numismatico nullo?

saluti

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ssgardello

Grazie Rick2 e Tuttonero siete stati Chiarissimi Grazie ancora Silvio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

allora , i marenghi non hanno valore numismatico .

hanno valore numismatico nullo.

I marenghi hanno valore numismatico nullo. Mi sfugge qualcosa.

Quindi secondo te un marengo 1873 Roma (tanto per fare un esempio) ha un valore numismatico nullo? :o

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

allora , i marenghi non hanno valore numismatico .

hanno valore numismatico nullo.

il valore numismatico e la differenza tra il valore dell oro o dell argento contenuto in una moneta e il prezzo.

per esempio se io pago un 20 franchi di napoleone 1 200 euro vuol dire che ho pagato 170 euro di valore di oro e 30 di valore numismatico

ciao

Scusa, sarà per la tarda ora, ma vorresti essere così gentile da spiegarmi perchè i marenghi hanno valore numismatico nullo?

saluti

TIBERIVS

Nessuna risposta? ;)

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

un momento , sono andato a dormire.......

il fatto che un marengo abbia valore numismatico nullo non vuol dire che non vale niente.

vuol dire solamente che il valore e` dato dal suo contenuto in oro.

il valore numismatico e` il premio che tu paghi sopra il valore dell oro per la moneta.

per esempio se trovo un luigi d oro con il buco e lo compro a peso , o lo vendo a peso allora lo pago il suo peso d oro ma non pago nessun valore numismatico.

altro esempio sono le 500 lire caravelle , anche loro non hanno valore numismatico e il loro valore dipende dal contenuto di argento.

sui marenghi questa situazione dipende dall elevato costo dell oro.

spero di essermi spiegato, ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

allora , i marenghi non hanno valore numismatico .

hanno valore numismatico nullo.

I marenghi hanno valore numismatico nullo. Mi sfugge qualcosa.

Quindi secondo te un marengo 1873 Roma (tanto per fare un esempio) ha un valore numismatico nullo? :o

vedi che non vuoi capire.

il 1873 roma ha valore numismatico.

se diciamo lo compri o lo vendi per 2000 euro allora 170 sono il valore dell oro e 1830 il valore numismatico , cioe la differenza di prezzo che paghi in piu`

e Paolino basta fare sempre polemiche........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

allora , i marenghi non hanno valore numismatico .

hanno valore numismatico nullo.

Qui non è questione di fare polemiche. Questa che hai scritto è una solenne boiata, e non è la prima. ALCUNI, MOLTI, LA MAGGIOR PARTE DEI MARENGHI hanno valore numismatico nullo. Non I MARENGHI. Ogni tanto tira un respiro prima di scrivere, tanto a diecimila messaggi non si vince niente, ed eviti a tutti gli altri di dover mettere le pezze alla tua disinformazione.

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

allora , i marenghi non hanno valore numismatico .

hanno valore numismatico nullo.

Qui non è questione di fare polemiche. Questa che hai scritto è una solenne boiata, e non è la prima. ALCUNI, MOLTI, LA MAGGIOR PARTE DEI MARENGHI hanno valore numismatico nullo. Non I MARENGHI. Ogni tanto tira un respiro prima di scrivere, tanto a diecimila messaggi non si vince niente, ed eviti a tutti gli altri di dover mettere le pezze alla tua disinformazione.

lascio lo spazio a voi che siete piu` intelligenti allora, a voi che vi ritenete dei professori in materia !

guarda poi per quanto riguarda le boiate ne leggo tante tante tante, e credimi non sono dette da me !

che mi posso sbagliare ci sta , ma che tu mi venga a dire che scrivo boiate francamente non mi va, anzi mi fa veramente girare le palle.

visto che bene o male al contrario tuo cerco di aiutare dove posso , anche a costo di sentirmi criticare.

inoltre mi pare di aver risposto alla domanda , dove ci si riferiva genericamente ai marenghi europei e non a specifici marenghi.

se poi vuoi andare a cercare il pelo nell uovo per darmi contro fai pure.

quanto ai 10.000 messaggi francamente non mi interessa proprio , anzi........

visto che ti danno pure 2 punti di reputazione per un intervento del genere

ricevo il messaggio che non sono ben visto e tolgo il disturbo.

spero che voi professoroni vi mettiate a dare una mano a chi fa questo tipo di domande cercando di spiegare, e` bello criticare dall alto, ma poi non vedo mai i vostri interventi di aiuto in discussioni come queste

Modificato da rick2
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

krison

Chi fa' una domanda su questo sito la fa perchè ritiene di trovare persone esperte che gli forniscano una risposta soddisfacente.

Un marengo generericamente ha il valore del suo peso in oro ad eccezione di quelli che per rarità ,per bassa tiratura o particolare interesse hanno un valore numismatico che ne eleva, a volte anche notevolmente, il valore e conseguentemente il prezzo.

(senza ritenermi "un esperto")

Modificato da krison

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tuttonero

Chi fa' una domanda su questo sito la fa perchè ritiene di trovare persone esperte che gli forniscano una risposta soddisfacente.

Un marengo generericamente ha il valore del suo peso in oro ad eccezione di quelli che per rarità ,per bassa tiratura o particolare interesse hanno un valore numismatico che ne eleva, a volte anche notevolmente, il valore e conseguentemente il prezzo.

(senza ritenermi "un esperto")

Sono d'accordo con te!

Ma, in definitiva, non è poi quello che, con termini più o meno appropriati, stiamo cercando di dire tutti, ivi compreso Rick2?

Dico questo senza il benché minimo spirito polemico e senza voler difendere nessuno (lo faccio già tutti i giorni di mestiere), ma solo per capire il perché di una discussione che mi pare si stia accendendo troppo...

Un carissimo saluto a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

david87

Ho visto quel link di confinvest, ora 5,8 grammi di oro costano 183 euro ma quella ditta compra a 167 e vende a 189, comprano a così poco per guadagnarci o perché l' oro e' usato e vale di meno?

Ho visto che vendono le 20 lire in oro del 1882 credo, come si fa a certificare che quella e' la vera data di coniazione se l' oro può essere fuso e tornare come nuovo in qualsiasi momento?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

Ho visto quel link di confinvest, ora 5,8 grammi di oro costano 183 euro ma quella ditta compra a 167 e vende a 189, comprano a così poco per guadagnarci o perché l' oro e' usato e vale di meno?

Ho visto che vendono le 20 lire in oro del 1882 credo, come si fa a certificare che quella e' la vera data di coniazione se l' oro può essere fuso e tornare come nuovo in qualsiasi momento?

Non riesco a capire il tuo discorso:

Confinvest acquista a 167 e vende a 189, mentre l'oro vale (+ o -) 183, dov'è il problema?

C'è un guadagno da parte del commerciante di 22 euro pari all 11% circa, penso che stia tutto in termini equi, forse in altri canali di acquisto/vendita si potrà risparmiare qualche euro, ma nulla più.

Quando dici:

"Ho visto che vendono le 20 lire in oro del 1882 credo, come si fa a certificare che quella e' la vera data di coniazione se l' oro può essere fuso e tornare come nuovo in qualsiasi momento?"

Pensi che la zecca o altri coniano ancora i 20 lire dell'82?

saluti

TIBERIVS

"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

david87

Ho letto che ce ne sono di falsi, quindi credo che qualcuno possa fare così, teoricamente ce la possibilità che qualcuno lo faccia?

Vorrei comprare delle monete di borsa, avendo valore numismatico nullo non c'è differenza fra lo scegliere un Marengo italiano, francese o altro tanto il valore lo darà sempre il contenuto di oro fino giusto?

A cosa devo stare attento per non prendere fregature?

Modificato da david87

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Scusate, ma quale differenza ci sarebbe, allora, fra valore numismatico e plusvalore commerciale di una moneta? Sono sinonimi?

Un falso dichiarato in argento, che viene venduto ad un prezzo superiore all'argento avrebbe, quindi, una valore numismatico???

Una medaglia napoleonica avrebbe un valore "numismatico", anche se non ha nulla a che fare con una moneta?

Premetto di avere un'impostazione strettamente socio-economica e ben poco collezionistica o numismatica (in senso stretto o, meglio, restrittivo) perciò non riesco a considerare moneta, ciò che non è nato per assolvere alla propria funzione, di strumento di pagamento. In questo senso, posso anche condividere l'idea, che una sovrana d'oro non abbia valore numismatico (ma storico, artistico, etc.) ma non riesco a pensare che una moneta circolata per molti anni e che, quindi, ha pienamente assolto la propria funzione di moneta, sia priva di valore numismatico solo perchè ha prezzo di vendita di 30 centesimi....

Badate bene che non intendo fare alcuna polemica, bensì richiedere qualche chiarimento/parere vero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

In effetti hai ragione, parlare di valore "numismatico" è completamente errato. Al di là delle polemiche nate, si doveva sin dall'inizio parlare di "plusvalore collezionistico". Perchè anche un comune marenghino di borsa venduto a peso d'oro ha una sua valenza numismatica, che prescinde dal suo valore commerciale. in questo caso si intenderebbe dire che il valore commerciale calcolato sul valore del metallo è più alto di quello strettamente collezionistico/numismatico. Se l'oro per assurdo andasse a quotazione zero, la moneta vedrebbe le sue quotazioni calare, ma non andrebbe a sua volta a zero, perchè manterrebbe un valore collezionistico. Non molto alto, ma ci sarebbe.

Cmq, generalmente, anche la medaglistica, così come la sfragistica ed altro ancora, vengono considerate una branca della numismatica, quindi non è del tutto sbagliato parlare di "valore numismatico" pur riferendosi ad una medaglia.

Modificato da Paolino67

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

parlare di valore "numismatico" è completamente errato. Al di là delle polemiche nate, si doveva sin dall'inizio parlare di "plusvalore collezionistico".

Giusto, concordo in pieno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tuttonero

parlare di valore "numismatico" è completamente errato. Al di là delle polemiche nate, si doveva sin dall'inizio parlare di "plusvalore collezionistico".

Giusto, concordo in pieno.

La penso (e la pensavo) come voi!

Siamo assolutamente d'accordo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Direi che la mia "provocazione" ha colto nel segno ;).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Maregno

Leggo solo ora questa interessante discussione, e con estremo piacere noto che il buon Paolino ha già anticipato e chiarito perfettamente ciò che anche io ritengo sia la realtà dei fatti, ora per sdrammatizzare un pò e forse anche per chiarire le idee dei più confusi, propongo un quesito particolare, ossia:

In base alla vostra esperienza ed ipotizzando che da domani l'Oro (per motivi assurdi) crolli in borsa e scenda a 3 Euro il Grammo, secondo voi quanle potrebbe essere il valore numismatico di mercato per un normalissimo 20 lire 1882 Umberto I diciamo in conservazione SPL ???

Modificato da Maregno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

In base alla vostra esperienza ed ipotizzando che da domani l'Oro (per motivi assurdi) crolli in borsa e scenda a 3 Euro il Grammo, secondo voi quanle potrebbe essere il valore numismatico di mercato per un normalissimo 20 lire 1882 Umberto I diciamo in conservazione SPL ???

3 Euro il grammo sarebbe cmq ancora sufficiente a renderlo moneta di borsa (di solo oro varrebbe circa 18 Euro) :D Il marengo del 1882 è una moneta molto comune, depurandola completamente del valore del metallo e togliendo naturalmente anche l'effetto pregio/maggior richiesta legato al biondo metallo sarebbe una moneta da non più di 5 Euro in SPL. Chiaro che anche con l'oro a zero un minimo di plusvalore legato alla bellezza estetica del metallo probabilmente ci sarebbe (una moneta d'oro, inutile sottolinearlo, avrebbe cmq una richiesta maggiore rispetto ad una moneta di rame o altro metallo non pregiato, anche se non ci fosse alcun plusvalore borsistico).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×