Jump to content
IGNORED

troppo privilegiata la conservazione?


Maffeo
 Share

Recommended Posts

Esaminando con un po' più d'attenzione le aggiudicazioni della Varesi 46 ho notato una moneta rimasta invenduta.

Si tratta del lotto 1228: una piastra di Paolo V della zecca di Ferrara (Munt. 206). Il pezzo non è di molto buona conservazione (è descritta MB/BB, ma a mio avviso dovrebbe essere un semplice MB). Si tratta, però, di una moneta rara (RR), molto ambita dai collezionisti, e quasi introvabile in un grado superiore di conservazione. Un commerciante romano di mia conoscenza ne vendeva una un paio d'anni fa in qMB per 1400 eu... Perfino la provenienza e almeno parzialmente conosciuta, risale alla Montenapoleone 1 (1982).Tuttavia il pezzo, stimato 1000e, non trovò un acquirente.

Notiamo, inoltre, che questa è la seconda volta che rimane invenduta. Era già stata offerta alla Varesi 44 di novembre 2004 (lotto 1431) quando fu descritta semplicemente MB e stimata 1500 e.

Come invenduta, dovrebbe essere disponibile adesso per 80% della stima + diritti (920e). Mi sembra un prezzo del tutto appetibile per una moneta che quando fu offerta alla Montenapoleone 1 (1982) fu aggiudicata per Lit. 3,100,000 + diritti...

Ma, forse, i collezionisti sono così presi dalla conservazione da sottostimare la rarità e interesse storico delle monete?
Link to comment
Share on other sites


[quote]Ma, forse, i collezionisti sono così presi dalla conservazione da sottostimare la rarità e interesse storico delle monete? [/quote]

Comprare una bella moneta è facile, basatno i soldi, comprare una moneta rara e non bella, bisogna conoscerla. Sono cambiati i criteri di collezione oggi da NEgrini la mezza piastra della sede vacante del 1758 ha fatto 3.800 euro !, ed il doppio carlino di Clemente VII conio del Cellini 2.500 (ma la vera iniquizia è stato il grosso di Sisto IV a soli 650 euro, mai visto in questa conservazione, ed infatti lo ha acquistato uno degli ultimi pochi veri conoscitori di monete). In compenso per follia la Piastra di Clemente XI Muntoni 39 in classificata come SPL, e qui Negrini è stato stranamente di manica larga con la conservazione ha fatto 5.400. Mah io le monete le seguo un po tutte, non sono un esperto di monete papali, ma sono aggiudicazioni che mi confondono.
Link to comment
Share on other sites


Per me, in materia di prezzi, fanno ancora testo tre aste di vent'anni fa:
Montenapoleone 1 (1982) - prevalentamente collezione Santamaria.
Montenapoleone 4 (1984) - collezione Muntoni.
Bank Leu 36 (1985) - non so se sia vero, ma mi fu detto al tempo che la collezione apparteneva ad un noto collezionista romano che riuscì ad esportarla in Svizzera avvalendosi di un passaporto diplomatico dello SMOM...
Sulla base dei prezzi realizzati in queste aste ho l'impressione che il prezzo oggi delle monete SPL e SPL+ - specialmente le più vistose, quadruple e piastre - sia almeno raddoppiato, ma dimezzato per i pezzi in conservazione inferiore...
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.