Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Simone90

Un vostro parere..10 lire biga

Risposte migliori

Simone90

Salve a tutti ragazzi!!

Ho comprato un 10 Lire Biga del 1927, una rosetta, conservazione BB (ora foto non ne posso postare che non sono con il mio pc) , l'ho pagata 20 €.

E' un prezzo onesto e in linea con il mercato??

So che sono venti euro, ma per un ragazzo giovane come me pure quelli sono soldi che investo nella mia passione e mi piacerebbe che siano sempre spesi per lo meno bene :)

Grazie

Simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

firefred81

Bè senza perizia la moneta varrebbe se veramente in conservazione BB tra le 15 e le 20€ a mio avviso. Se periziata tra le 25 e le 40€.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

Bè senza perizia la moneta varrebbe se veramente in conservazione BB tra le 15 e le 20€ a mio avviso. Se periziata tra le 25 e le 40€.

Mi sfugge qualche cosa.....

Una moneta come in questo caso il 10 lire biga, moneta comune, conservazione corrente... ( BB ), vale, come detto 15/20 €,

ma se periziata vale 25/40 <_<

Questo plusvalore rispetto la moneta "nuda" è da addebitarsi alla perizia?

Se si non ha senso pagare il 100% in più per avere una perizia che dimostra cosa?

Che la moneta è una moneta comune e che ha una "decente" conservazione?

O peggio ne certifica l'autenticità ( ve n'è bisogno?)

Comperiamo pure i 10 lire, pagandoli solo ed unicamente per quel che valgono, senza "plus valori" di perizie, ben difficili da recuperare in caso di vendita ( a commerciante)

saluti

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lele300

Per me le monete periziate devono avere un qualcosa in più rispetto alle altre.....

Ed è giusto pagarle di più....

E' vero quello che dici Tiberivs che non sempre si recupera il denaro speso per farla valutare ma è una strada obbligata per molti che vogliono garantirne l'autenticità e la bellezza....

Lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Io invece concordo con Tiberivs. I collezionisti sono fin troppo schiavi della perizia, a tal punto che si arriva quasi a collezionare bustine più che monete. Se una moneta è sigillata (ma dipende da chi) la compro probabilmente più volentieri di una non sigillata, ma non c'è alcun dubbio che io possa scucire anche solo 1 Euro in più di quanto avessi previsto per la stessa moneta non chiusa. Il valore di una moneta, soprattutto di una moneta comune come questa, non cambia di una virgola dal fatto che la moneta stessa sia o meno sigillata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lele300

E' vero a volte si valuta troppo "la bustina" e per questa, moneta perizia o no, non cambia tanto il discorso del prezzo....

Ma per monete ben più rare sfido chiunque a scucire la stessa somma per una perizia tipo Tevere o Bazzoni o comprata anche nelle aste pubbliche, dove molto spesso si trovano errori grossolani......

Più si sale con il prestigio e prezzo e più deve essere garantita la moneta, in tutti i modi..... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggpp The Top

appunto. la peziazia certifica ma fino a un certo punto. ne vale la pena se sono monete rare sopratutto se sono in FDC (io possiedo il 2 cent del '10 e il 2 lire del '17 in FDC sensa perizia. ma ne vale la pena per queste 2? ) cmq sensa dare plus valori assurdi perche pagare un 10 lire biga il doppio per la perizia per me è assurdo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Il discorso garanzia è naturale. Io stesso per le poche monete di un pò di pregio che ho (5 Lire 1911, 20 lire Impero, marengo del 1884) ho preteso la perizia, per maggior sicurezza personale. Ma non ho sborsato un Euro in più per la sigillatura. E' naturale che su monete di un certo "peso" sia d'obbligo avere una garanzia, ma il valore di una moneta è quello, e non sale certo per merito delle bustina.

Altrimenti finiremmo per dire che un'apetta in MB, del valore di 50 cent (al massimo) nella classica ciotolina, se periziata verrebbe a valere 10 Euro!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lele300

Ciao per me delle due farei periziare sicuramente il 2 centesimi del 1910, è una monetina rara coniata in circa 590,000 esemplari...

Io ne ho appena comprata una periziata in SPL+ e non vedo l'ora che mi arrivi.

Il 2 lire del 17 lo terrei così tanto se sei convinto dell'autenticità non ha senzo spendere altri soldi....

Ciaooo :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

scusate se mi permetto

ma mi pare che stiate andando fuori topic.

la domanda non era sulla perizia ma sul fatto che 20 euro fossero un prezzo giusto per una biga del 1927

da persona che capisce poco di monete

mi sento di dirti che 20 euro sono un prezzo in linea con il mercato , forse un tantino sull alto, ma al massimo di 5 euro.

secondo me al dettaglio dovresti trovarla tra 15 e 20 euro.

quindi secondo me non hai fatto un cattivo affare e non hai buttato i soldi se la vuoi tenere in collezione , se dovessi venderla pero` penso che qualcosa ci potresti rimettere, ma anche li si parla di pochi euro, se la metti su ebay 12-15 euro li dovresti prendere senza problemi.

ciao

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lele300

Ciao Paolino, hai il 5 lire dell'11 e il 20 lire impero....?????

Beato te come ti invidio..... :D :D :D :D :D :D

Io sono ancora lontano da certe monete purtroppo....

Lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Simone90

Grazie per le risposte!! Quindi vedo che venti euro è un prezzo in linea con il mercato :) Se fosse stata la variante con due rosette il valore cambiava di molto??Nel catalogo vale leggermente più la variante con una rosetta...però il catalogo è una cosa ..il mercato è un altra..quindi..a voi la parola :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggpp The Top

non sò! il negozio di numismatica di messina la porta a75€ un 2 rosette del 27 però siamo sullo SPL+ secondo me

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Un due rosette in BB non vale più di 10-12€. La variante una rosetta è un pò meno comune, 15-20€ sono giustificati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ghera

Bè senza perizia la moneta varrebbe se veramente in conservazione BB tra le 15 e le 20€ a mio avviso. Se periziata tra le 25 e le 40€.

Mi sfugge qualche cosa.....

Una moneta come in questo caso il 10 lire biga, moneta comune, conservazione corrente... ( BB ), vale, come detto 15/20 €,

ma se periziata vale 25/40 <_<

Questo plusvalore rispetto la moneta "nuda" è da addebitarsi alla perizia?

Se si non ha senso pagare il 100% in più per avere una perizia che dimostra cosa?

Che la moneta è una moneta comune e che ha una "decente" conservazione?

O peggio ne certifica l'autenticità ( ve n'è bisogno?)

Comperiamo pure i 10 lire, pagandoli solo ed unicamente per quel che valgono, senza "plus valori" di perizie, ben difficili da recuperare in caso di vendita ( a commerciante)

saluti

TIBERIVS

Assolutamente d'accordo con Tiberius. La perizia serve o, dove ci sono dubbi sull'autenticita`, o su monete di un certo valore. Spendere 10 euro per fare periziare monete che ne valgono 20 non ha senso ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danieles1981

appunto. la peziazia certifica ma fino a un certo punto. ne vale la pena se sono monete rare sopratutto se sono in FDC (io possiedo il 2 cent del '10 e il 2 lire del '17 in FDC sensa perizia. ma ne vale la pena per queste 2? ) cmq sensa dare plus valori assurdi perche pagare un 10 lire biga il doppio per la perizia per me è assurdo!

Concordo pienamente. O la compri già periziata, oppure se vuoi periziare monete con valore sotto i 100 euro, generalmente il perito ti chiede la stessa cifra del valore.

Il mio esempio: volevo far periziare una 5 lire del 1937 (rara, direi qFDC), pagata 100 euro. Un perito "serio" (intendo Tevere per capirci) te ne chiede 75. Per poi cosa?

Viceversa, su internet trovi monete periziate a buon prezzo. Ad esempio monete periziate Rossi,Perfetto, Novelli, ecc... le trovi a partire da 1 euro, e costano meno del valore di catalogo della moneta...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Il mio esempio: volevo far periziare una 5 lire del 1937 (rara, direi qFDC), pagata 100 euro. Un perito "serio" (intendo Tevere per capirci) te ne chiede 75. Per poi cosa?

75 Euro? :blink: Mi pare eccessivo, su monete di questo genere credo che Tevere non vada oltre i 15-20€.

Sotto una certo cifra di valore la cifra fissa è più o meno questa, se invece passi a moneta dai 1000€ di valore in su, allora ti chiedono una percentuale del valore della moneta. Almeno questi sono i listini standard medi.

Poi è chiaro che se sei cliente fisso od amico, e su grosse quantità di perizie da effettuare ti chiedono anche molto meno. Io di solito le monete importanti le compro da commercianti fidati ed amici, e nel prezzo ci faccio star dentro anche la perizia/sigillatura, che tanto so a loro costa non più di 5 Euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007

Io di solito le monete importanti le compro da commercianti fidati ed amici, e nel prezzo ci faccio star dentro anche la perizia/sigillatura, che tanto so a loro costa non più di 5 Euro.

Il prezzo è "imposto" dall'associazione in uno statuto.. min 10 max 20 se non sbaglio

Comunque, credo che a loro costi anche meno dei 5 euro. La perizia è una "prestazione professionale non soggetta ad iva". 5 Sigilli, una bustina ed un cartoncino arrivano a costare loro 1,50€...

per danieles: Se ti ha chiesto 75 euro è bene prima accertarsi che tu non abbia frainteso la cifra. Assicurato ciò se la cifra fosse realmente quella, è da segnalare all'associazione.

Modificato da elmetto2007

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007

Il mio esempio: volevo far periziare una 5 lire del 1937 (rara, direi qFDC), pagata 100 euro. Un perito "serio" (intendo Tevere per capirci) te ne chiede 75. Per poi cosa?

BTW se la moneta è questa ( http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=120581460189 ), siamo ben lontani dal q.FDC. La direi un BB/SPL o BB-SPL/q.SPL al massimo. Anche perchè Luciani è un perito, e se fosse stata non circolata sarebbe stato specificata la conservazione. Ah, e il prezzo sarebbe stato molto piu alto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MassyGiovy7577

75 euro per una perizia trovo siano esagerati, però io sono dell' idea che periziare monete rare con un valore di catalogo superiore ai 100 euro ne vale la pena, ovviamente non a quella cifra. ciao a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

angelonidaniele

Bè senza perizia la moneta varrebbe se veramente in conservazione BB tra le 15 e le 20€ a mio avviso. Se periziata tra le 25 e le 40€.

Mi sfugge qualche cosa.....

Una moneta come in questo caso il 10 lire biga, moneta comune, conservazione corrente... ( BB ), vale, come detto 15/20 €,

ma se periziata vale 25/40 <_<

Questo plusvalore rispetto la moneta "nuda" è da addebitarsi alla perizia?

Se si non ha senso pagare il 100% in più per avere una perizia che dimostra cosa?

Che la moneta è una moneta comune e che ha una "decente" conservazione?

O peggio ne certifica l'autenticità ( ve n'è bisogno?)

Comperiamo pure i 10 lire, pagandoli solo ed unicamente per quel che valgono, senza "plus valori" di perizie, ben difficili da recuperare in caso di vendita ( a commerciante)

saluti

TIBERIVS

hai ragione da vendere mica compriamo perizie :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danieles1981

Il mio esempio: volevo far periziare una 5 lire del 1937 (rara, direi qFDC), pagata 100 euro. Un perito "serio" (intendo Tevere per capirci) te ne chiede 75. Per poi cosa?

75 Euro? :blink: Mi pare eccessivo, su monete di questo genere credo che Tevere non vada oltre i 15-20€.

Sotto una certo cifra di valore la cifra fissa è più o meno questa, se invece passi a moneta dai 1000€ di valore in su, allora ti chiedono una percentuale del valore della moneta. Almeno questi sono i listini standard medi.

Poi è chiaro che se sei cliente fisso od amico, e su grosse quantità di perizie da effettuare ti chiedono anche molto meno. Io di solito le monete importanti le compro da commercianti fidati ed amici, e nel prezzo ci faccio star dentro anche la perizia/sigillatura, che tanto so a loro costa non più di 5 Euro.

Mi spiego meglio: Ho comprato questa moneta all'asta su ebay. Il numismatico locale mi ha dato a grandi linee questa valutazione in merito alla conservazione. E mi sono detto: perchè non farla periziare. E il negoziante mi ha risposto: "se la fai periziare da uno serio - e mi ha citato il sudetto nome - può costarti fino a 75 euro.".

Premetto anche io ho monete periziate ma le già acquistate così, per cui non esperienze dirette in merito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×