Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
antonio bernardo

dupondio di Faustina II

Risposte migliori

antonio bernardo

Buon giorno,

domenica scorsa ho acquistato una moneta romana un pò malmessa.

Ho tentato una classificazione, e pertanto chiedo eventuali conferme o varianti.

Dupondio di Faustina figlia 161-176 d. C. moglie di Marco Aurelio. Materiale oricalco (moneta spatinata), diametro 26 mm, peso 13,00 g , spessore 3,00mm d/busto diademato e drappeggiato volto a dx "faustina avgvsta" al rovescio la "LAETITIA" volta sx con patera e scetro s-c. purtroppo la legenda al rovescio non si legge e riesco a leggere solo credo la A finale di LAETITIA.

l'ho classificata quindi come un RIC 1655 Cohen 151. Attendo conferme o smentite.

Grazie

post-7688-1284021567,79_thumb.jpg

post-7688-1284021536,45_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Da quello che vedo sul RIC non trovo dupondi di Faustina junior emessi sotto Marco Aurelio, il 1655 è un asse.

Per contro, con legenda del dritto FAVSTINA AVGVSTA (confermi?) sono riportati tre dupondi coniati da Antonino Pio (1389, 1390 e 1391) , però non sembrano corrispondere a quell'effige al verso.

Servirebbero foto più nitide.

Ciao, Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teodato

Le foto sono poco interpretabili, come dice Exergvs la 1655 del RIC è un Asse l'unico dupondio riportato dal RIC con la LAETITIA è la 1401

però riporta questa legenda del rovescio LAETITIAE PVBLICAE Letizia stante con corona d'alloro e scettro.

Potrebbe essere un sesterzio ma mi sembra troppo sottopeso .

secondo il Prieur il peso teorico dovrebbe esere per il dupondio 13,53 gr. ma data l'usura si aggirano intorno ai 10/12 gr.

il Sesterzio peso teorico 27,6 ma con usura 18/25 gr

secondo il Cayon il dupondio 13,02 ed il esterzio 27,70.

A meno che la legenda non sia LAETITIAE PVBLICAE

Prova postare una foto della sola moneta escludendo il campo al contorno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio bernardo

Buonasera,

Più tardi proverò a postare una foto migliore, ma non so quanto potrà servire perchè le legende non sono leggibili, l'ho detto la moneta è malmessa. Va bene potrebbe non essere un dupondio ma un asse, di sicuro la moneta ha un peso di 13,00 g pertanto potrebbe essere un asse in oricalco? oppure potrebbe essere un sesterzio di barra? tenuto conto che non ha una forma circolare ma quasi quadrata.

Grazie Antonio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teodato

Salve Antonio, come si nota dalla moneta del sito wildwins la moneta non è in oricalco ma in Rame, si tratta quindi di un asse. La 1655 del RIC è appunto un Asse. La definizione di dupondio dovrebbe essere un errore di wildwins o di chi l'ha messa in vendita.

Se puoi posta comunque immagini ingrandite e meno sfocate!

grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio bernardo

Invio un'altra foto.

Antonio

post-7688-1284101238,19_thumb.jpg

post-7688-1284101258,25_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio bernardo

Buonasera,

Ho provato a mettere un'altra foto ma non ho ricevuto alcuna risposta, forse perchè la foto ancora non va bene?

Si può azzardare una classificazione?

La moneta è un asse e può pesare 13g?

Invio nuovamente la foto della moneta rimarcando in maniera grossolana le legende della moneta. Sono negato a fare queste cose.

Antonio

post-7688-1284150277,71_thumb.jpg

post-7688-1284150308,49_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teodato

Scusa se non ti abbiamo risposto ma credo che il motivo è che la tua moneta ci lascia perplessi.

Il fatto che il RIC non la riporti non vuol dire che non ci possa essere un dupondio come il tuo.

Puoi riconfermarci che non sia in rame ma bensì di oricalco? cioè color ottone?

Dovresti per cortesia controllare il peso.

Fra le altre cose, come tu stesso puoi vedere, la moneta è molto consumata od alterata il che fa supporre che almeno un 10/15 %sia mancante

cioè un peso originale di 14,95 gr. davvero eccedente per un dupondio e assolutamente troppo basso per un Sesterzio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio bernardo

Non è in rame ma in oricalco sembra ottone.

Per il peso 13g. A questo punto potrebbe essere un falso?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio bernardo

Provo a postare un'altra foto con più luce

post-7688-1284212498,96_thumb.jpg

post-7688-1284212457,57_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Il peso sembra indirizzarci verso un dupondio.

Anche se la legenda del dritto mi sembra proprio FAVSTINAAVGV... provo a fare altre due ipotesi che potrebbero corrispondere con l'effige al verso:

RIC 1398 di Antonino Pio , dupondio

D: FAVSTINAAVGPIIFIL

V: IVNO SC, Giunone stante a sx con patera e scettro

RIC 1400 di Antonino Pio , dupondio

D: FAVSTINAEAVGPIIFIL

V: IVNONI LVCINAE SC, Giunone velata stante a sx con patera e scettro.

Purtroppo non trovo in rete immagini per confronto

Modificato da Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio bernardo

Anch'io sto cercando in rete, ma nulla. Comunque non credo che sia un falso sia per le caratteristiche della moneta ma poi anche perchè chi me l'ha ceduta è una persona affidabile.

Si accettano ulteriori pareri , la monetà è in oricalco per il peso il mio bilancino riporta 13g lunedì provo a verificare con altri bilancini.

Antonio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teodato

Una possibilità assai remota è che anzichè la Laetizia possa essere IVNO - SC ma dovrebbe avere il pavone ai piedi in campo sinistro che

potrebbe essere stato cancellato , ma la A nella legenda sembra evidente e quindi essere il risultato di difetto di conio ed in più la curvatura del braccio sinistro variare a seconda dei vari coni. Secondo me troppi se e ma , comunque ti allego l'immagine.

post-1966-1284266533,43_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teodato

il dupondio LAETITIAE PVBLICAE, pur avendo lo stesso rovescio è a scartare per la diversità di legenda al dritto e del busto dell'imperatrice.

A meno che si tratti di un dupondio con il rovescio di un tipo ed il dritto di un altra moneta.

post-1966-1284267127,62_thumb.jpg

Modificato da teodato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Una possibilità assai remota è che anzichè la Laetizia possa essere IVNO - SC ma dovrebbe avere il pavone ai piedi in campo sinistro che potrebbe essere stato cancellato...

Se non sbaglio, nella descrizione del RIC 1398, Cohen 124, non c'è il pavone, presente invece nel 1399, Cohen 125.

Ciao, Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×