Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
oento

Repubblica Ligure - Gettone Daziario

Risposte migliori

oento

Salve a tutti

Tempo fà un conoscente mi aveva fatto vedere un listino di monete e, più precisamente:

"Listino a prezzi fissi - Nr. 5 primavera/estate 2003 - Studio numismatico Ottolini&Orlando Srl Milano"

Dove sono descritti alcuni gettoni daziari della Repubblica di Genova, al n.472 era indicato:

1798 Repubblica Ligure Gettone Daziario

D/"Repubblica Ligure" al centro "Octroi" sullo sfondo il porto di Genova

R/ corona alloro - AE diam. 40mm, peso 10,7grammi

RR

Ultimamente ne sono riuscito a recuperarne uno, di cui posto le foto,

volevo gentilmente chiedervi se conoscete la rarità, il valore e,

cosa importante il tipo di uso che se ne faceva.

Dritto:

post-8145-089090000 1284655523_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

Spiacente ma non é un settore che ho mai trattato, quindi non so dire se si tratti effettivamente di cosa rara ed un eventuale valore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

ciao, Ho visto in rete che c'è lo stesso gettone in un asta, lo danno BB a 70 euro, Ma il tuo è molto meglio. Quello sembra preso a martellate e ha pure un forellino. Visto la cifra presumo che sia raro.

OCTROI è una parola francese che tradotta significa Concessione, ne deduco che ha una funzione inerente il passaggio di merci in dogana.

All'epoca la Repubblica Ligure era uno staterello satellite assoggettato alla potenza francese, quindi dopo genovese e italiano era d'obbligo sapere il francese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oento

ciao, Ho visto in rete che c'è lo stesso gettone in un asta, lo danno BB a 70 euro, Ma il tuo è molto meglio. Quello sembra preso a martellate e ha pure un forellino. Visto la cifra presumo che sia raro.

OCTROI è una parola francese che tradotta significa Concessione, ne deduco che ha una funzione inerente il passaggio di merci in dogana.

All'epoca la Repubblica Ligure era uno staterello satellite assoggettato alla potenza francese, quindi dopo genovese e italiano era d'obbligo sapere il francese.

Ciao Bavastro

Grazie per la segnalazione, mi potresti dare qualche indicazione o link al sito?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Salve

Sul sito segnalato da bavastro, alla pagina 121 che precede quella del gettone di oento, ce n’è un altro della Liguria utilizzato in dogana come quello in mio possesso qui riprodotto.

post-703-006630000 1285166047_thumb.jpg

Si tratta di un gettone che definirei ‘XL’ (extralarge) in quanto misura 40,5 mm di diametro e pesa quasi 20 g (19,86 g per la precisione).

La differenza tra questo gettone e quello sul sito di Pitotto sta nella contromarca, 24 nel mio e 30 nell’altro.

Devo avere altri gettoni sempre della Liguria per altri generi di consumo che eventualmente posso inserire in questa discussione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oento

Salve

Sul sito segnalato da bavastro, alla pagina 121 che precede quella del gettone di oento, ce n’è un altro della Liguria utilizzato in dogana come quello in mio possesso qui riprodotto.

post-703-006630000 1285166047_thumb.jpg

Si tratta di un gettone che definirei ‘XL’ (extralarge) in quanto misura 40,5 mm di diametro e pesa quasi 20 g (19,86 g per la precisione).

La differenza tra questo gettone e quello sul sito di Pitotto sta nella contromarca, 24 nel mio e 30 nell’altro.

Devo avere altri gettoni sempre della Liguria per altri generi di consumo che eventualmente posso inserire in questa discussione.

Salve

Sarebbe interessante, anche descrivere l'uso che se ne faceva.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pozleo

Salve.

Una tessera della stessa tipologia e uso è questa.

post-10355-009405900 1285194049_thumb.jp

Anche questa è probabilmete di Genova di età napoleonica. Noto che entrambe hanno una testina di leone.

Serviva per il pagamento del dazio all'entrata delle porte della città. Le tessere potevano essere utilizzate da parte di chi vi entrava abitualmente ed aveva assolto all'ufficio doganale o daziario (che poi allora erano forse la stessa cosa) il pagamento.

Chi altri ha tessere simili?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Ciao Pozleo, come va? Nulla di nuovo sulla teriaca?

Come anticipato, posto il mio 'buono per il carbone' sempre della Liguria, nello specifico di Genova. Il diametro è 38 mm, il peso 11,18 g.

post-703-013336800 1285231498_thumb.jpg

In seguito posterò altre tessere analoghe, e, se l'avrò, qualche informazione sulla tua con la 'testina di leone'.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oento

Salve a tutti

Tempo fà un conoscente mi aveva fatto vedere un listino di monete e, più precisamente:

"Listino a prezzi fissi - Nr. 5 primavera/estate 2003 - Studio numismatico Ottolini&Orlando Srl Milano"

Dove sono descritti alcuni gettoni daziari della Repubblica di Genova, al n.472 era indicato:

1798 Repubblica Ligure Gettone Daziario

D/"Repubblica Ligure" al centro "Octroi" sullo sfondo il porto di Genova

R/ corona alloro - AE diam. 40mm, peso 10,7grammi

RR

Ultimamente ne sono riuscito a recuperarne uno, di cui posto le foto,

volevo gentilmente chiedervi se conoscete la rarità, il valore e,

cosa importante il tipo di uso che se ne faceva.

Dritto:

Il Signor Picchio mi ha detto in MP che "queste gabelle per il dazio sono state usate successivamente

come moneta di conto, non con ufficialità ma, per uso interno, avevano valore equivalente nella

moneta corrente".

Qualcuno ha notizie più approfondite?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Buon pomeriggio.

Volevo aggiungere al mio ‘Buono carbone’ che nel sito

http://www.storiaindustria.it/repository/fonti_documenti/biblioteca/testi/Testo_Storia_Liguria.pdf

si trovano informazioni sulla storia della Liguria da prima dell’industrializzazione in poi. Si legge che nella cosiddetta ‘età del carbone’ (fine Ottocento) questo combustibile arrivava abbondante dall’Inghilterra nei porti di Genova e Savona. Inoltre, all’inizio degli Anni Trenta, l’Italgas aveva costituito la Cokitalia con stabilimento a S. Giuseppe di Cairo, località collegata con una funivia che serviva per il trasporto di carbone allo scalo marittimo.

Forse il gettone poteva servire per il ritiro o il trasporto o il passaggio del carbone in quelle località.

Volevo anche dire a Pozleo a proposito del mio ‘Gettone grano’ che a h 12 non c’è una testina di leone ma una corona, penso a simboleggiare l’annessione della Repubblica di Genova alla Corona sabauda.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pozleo

Ciao Apollonia,

per la testina di leone mi riferivo alla tessera OCTROI.

Allego l'immagine di quella apparsa su Artemide 35. Su quella il leone si vede bene.

post-10355-033528100 1285274764_thumb.jp

Per la teriaca posterò la tessera che finalmente sono riuscito a decifrare.

Pozleo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pozleo

Scusatemi. Ho indicato erroneamente Asta Artemide in luogo di INASTA.

Pozleo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Ciao Pozleo e grazie per l'informazione sulla teriaca e questo chiarimento sul gettone ligure.

Questi i miei altri due

post-703-093015800 1285323469_thumb.jpg

Gettone per il vino (38 mm, 12,48 g): REPUBBLICA LIGURE e la data 1805 sulla faccia con le lettere dell’alfabeto e FINANZA VINO sull’altra.

post-703-097313200 1285323491_thumb.jpg

Gettone per il grano (38 mm, 6,248 g): REPUBBLICA LIGURE (con una cornucopia (?) e il mare) su una faccia e GABELLA GRANO sull’altra.

Si tratta, come il tuo, di gettoni genovesi napoleonici rari che servivano per pagare il dazio alle porte della città.

Come ho saputo dall'amico Paolo, i proprietari delle ditte, fornendo alle maestranze questi gettoni, evitavano di indurre in tentazione gli addetti al trasporto perchè il gettone, pur avendo un valore, non era accettato ad esempio dall'oste.

Le contromarche sono state poste nel periodo sabaudo e sono analoghe a quelle dei pesi monetali.

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pozleo

A proposito di contromarche, quardate questo gettone (IMPOSTA GENOVA), che io continuo a chiamare tessera, che su un conio levigatissimo per il passaggio tra le mani di carrettieri, trasportatori e impiegati delle finanze, viene legalizzato da nuove contromarche: dall'anello perlinato già visto alle annualità ormai sabaude.

post-10355-047410400 1285354085_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oento

Ciao Apollonia,

per la testina di leone mi riferivo alla tessera OCTROI.

Allego l'immagine di quella apparsa su Artemide 35. Su quella il leone si vede bene.

post-10355-033528100 1285274764_thumb.jp

Per la teriaca posterò la tessera che finalmente sono riuscito a decifrare.

Pozleo

Salve

Pozleo

Che quotazioni aveva il gettone?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pozleo

Lotto 2544 Inasta 35: base Euro 70. Non ricordo bene ma fu aggiudicato circa al doppio.

Pozleo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oento

Lotto 2544 Inasta 35: base Euro 70. Non ricordo bene ma fu aggiudicato circa al doppio.

Pozleo

Grazie!

Mi potresti dare una valutazione di quello che ho postato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pozleo

Io no so giudicare. Direi che è molto simile a quello passato in INASTA. Dunque... E' necessario trovare la controparte - come sempre. Non è una moneta con centinaia di collezionisti. Il mercato delle tessere è comunque molto strano. A volte girano prezzi folli.

Ciao

Pozleo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oento

Buongiorno

ho ripreso questa discussione nell'eventualità che qualche utente avesse da aggiungere qualche notizia o novità

sull'uso di questi gettoni daziari.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×