Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
apollonia

I gettoni di San Giorgio

Risposte migliori

apollonia
Supporter

Buon pomeriggio

In un lotto di 25 gettoni avuto in dono ho trovato questo pezzo (4,934 g; 27 mm) con evidente traccia di anello di sospensione rimosso.

post-703-001063900 1286549701_thumb.jpg

Dovrebbe trattarsi quindi di una medaglia, ma ci saranno anche dei gettoni? Il risultato di una rapida indagine è che nella seconda metà del 17° secolo c’è stata un’emissione su vasta scala di gettoni della serie ‘S. Giorgio e il drago’ coniati nella zecca di Kremnitz dai membri della famiglia Roth in una varietà di metalli e di stili. Le prime emissioni del 1650 erano in oro e argento e firmati ‘C. H. R.’ (per Christian Hermann Roth) o ‘H. R.’ (per Hermann Roth). Le ultime emissioni (in rame, ottone, peltro) della fine del 1700 sono senza firma e non datate. Questi gettoni ebbero una vasta circolazione e alcuni esemplari catalogati nel corso delle attività commerciali arrivarono fino a Londra dove vennero recuperati dai fanghi sulle rive del Tamigi.

La grande diversità della forma di questi esemplari suggerisce che l’uso come gettoni (‘counters’) non era probabilmente il loro ruolo esclusivo. Alcune delle grandi coniazioni in argento e quelle in oro erano usate probabilmente per le presentazioni, mentre almeno un pezzo con il suo anello di sospensione era verosimilmente portato attorno al collo come medaglia religiosa o talismano.

Le varietà dei gettoni si differenziano in modo più evidente al rovescio, in particolare nella direzione di navigazione della barca nel mare in tempesta (e quindi nelle vele e nella bandiera) e nei personaggi a bordo (Cristo e un pescatore, Cristo con le braccia alzate, ecc.). Al dritto, invece, la differenza che salta più all’occhio (oltre alla presenza o meno di punti tra le parole) sta nella scritta, precisamente nelle lettere U che possono essere tutte U tranne la prima di ‘equitum’ (che è sempre una V), oppure tutte e quattro V. L’elemento più caratteristico del dritto che invece può sfuggire all’occhio è la giovinetta supplichevole (soccorsa da S. Giorgio) la cui piccola figura in ginocchio è sulla destra, sotto lo zoccolo del cavallo.

post-703-098321300 1286549720_thumb.jpg

A quanto si legge nel “Liber Notitiae Sanctorum Mediolanii”, San Giorgio visse in Brianza (a me cara, essendo nato a Monza) dove la popolazione era solita offrire come cibo al drago i giovani dei villaggi estratti a sorte. Tra le vittime designate ci fu anche la principessa Cleodolinda di Morchiuso, che fu legata ad una pianta di sambuco, pronta al sacrificio. Dice la leggenda che San Giorgio riuscì ad ammansire il drago dandogli da mangiare dei petali di fiori di sambuco. Il drago fu poi decapitato e la testa rotolò nel lago di Pusiano. La tradizione vuole che ancora oggi, tutti gli anni, il 24 aprile, giorno di San Giorgio, in Brianza si preparano i “Pan meitt de San Giorg”, dolci di farina gialla e bianca, latte, burro e fiori essiccati di sambuco.

Chissà se la giovinetta raffigurata sul gettone è proprio la principessa della leggenda della Brianza.

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007

Se vai in Google-Immagini e cerchi "In Tempestate Securitas" ci sono tantissime immagini di monete, medaglie e gettoni anche se non era quello che stavo cercando! :huh:

A memoria il "In Tempestate Securitas" è anche il motto di una grossa società; mi pare assicurativa, ma non ne sono sicuro.

Interessanti come sempre i tuoi interventi! :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×