Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
apulian

La banconota affondata: 50 kurus turchi 1942

Recommended Posts

apulian

Ho acquistato a Verona questa piccola banconota turca da 50 kurus. Oltre alla particolarità di presentare il ritratto del presidente Inonu anzichè il solito volto di Ataturk, ha una curiosa storia alle spalle.

50k.JPG

Partiamo dall'inizio.

Il 10 novembre 1938 moriva Mustafà Kemal Ataturk, primo presidente della Repubblica di Turchia. Gli succedeva Ismet Inonu.

All'epoca sulle banconote turche compariva il volto del Padre della Patria, ma quando Inonu divenne capo di Stato vennero cambiate le cose, e al posto di Ataturk venne inserito il volto del 2° presidente della Repubblica.

Si iniziò quindi a sostituire, gradualmente, la seconda serie di banconote (che presentava il volto di Ataturk) con nuovi biglietti identici per disegni, colori e colori, ma con il ritratto di Inonu.

Nel 1940 vennero emesse le banconote da 500 e 1000 lire con il ritratto del nuovo Presidente, e nel 1941 erano pronti i biglietti da 50 kurus e 100 lire (1 lira = 100 kurus). All'epoca la Turchia non disponeva di un proprio stabilimento per la stampa delle banconote (lo avrebbero costruito solo negli anni '50) ed era costretta a rifornirsi dall'estero. Il fornitore incaricato di stampare il 50 kurus e la 100 lire fu la Bradbury-Wilkinson, il cui stabilimento era in Inghilterra a New Malden nel Surrey, a pochi chilometri da Londra.

Le banconote vennero imbarcate sulla nave Yorkshire che, inserita in convoglio difeso da navi militari (eravamo in piena II guerra mondiale), partì alla volta della Turchia. Il convoglio sostò a Gibilterra e a Malta, prima di arrivare al Pireo il 16 aprile 1941.

Il caso volle che, proprio quel giorno, l'aviazione tedesca effettuasse un attacco aereo a sorpresa contro il porto ateniese: diverse navi vennero affondate, tra le quali proprio la Yorkshire.

Gli abitanti del posto si immersero e recuperarono le scatole con le banconote che, all'epoca, valevano un bel po' di soldini (il cambio era grossomodo di 1$ = 2,8 lire turche). Queste banconote vennero poi immesse in circolazione nella vicina Turchia. :ph34r:

Il governo turco si ritrovò a far fronte ad una immissione incontrollata di banconote, e non potè fare altro che dichiararle fuori corso.

Entrambe, però, circolarono a lungo perchè a causa della guerra ci volle diverso tempo fin quando fossero pronte le nuove banconote.

In particolare, il 50 kurus venne rimpiazzato solo nel 1944 quando arrivarono le nuove banconote, stampate dalla Bundesdruckerei.

Tutte le banconote "affondate" da 0,50 e 100 lire sono abbastanza rare, e mostrano identici segni di immersione nell'acqua salata.

Per curiosità, sempre in quel periodo si ebbe un'altra banconota non emessa: fu il 50 lire della seconda serie con il ritratto di Inonu, perchè i tedeschi bombardarono lo stabilimento londinese della De La Rue dove le stavano stampando.

Queste tre banconote non compaiono nella sezione delle banconote sul sito della Türkiye Cumhuriyet Merkez Bankası in quanto, a tutti gli effetti, non vennero emesse e non ebbero mai corso legale :huh:

La terza serie, emessa tra il 1942 e il 1947, avrebbe uniformato le banconote inserendo su tutte il ritratto di Inonu.

Share this post


Link to post
Share on other sites

petronius arbiter

Un'altra interessante discussione, dopo quella sui Military payment certificates :)

C'è bisogno di discussioni così, continua ;)

petronius :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

MassyGiovy7577

Si ha ragione Petronius, trovo molto interessanti queste delucidazioni che Ci propone Apulian......Quindi se ho capito bene della banconota che hai postato Non esistono banconote di quel taglio che Non siano state "affondate".....Correggimi se ho capito male....Ciao Massy

Share this post


Link to post
Share on other sites

apulian

Quindi se ho capito bene della banconota che hai postato Non esistono banconote di quel taglio che Non siano state "affondate".....

Esattamente: le banconote da 50 kurus e da 100 lire della 2ª serie con il ritratto di Inonu presenti sul mercato collezionistico sono quelle affondate e recuperate dal porto del Pireo.

Le banconote da 50 lire, invece, sono rimaste sotto le macerie dello stabilimento De La Rue. Sono ancora più rare delle altre due.

Una piccola precisazione riguardo a quanto ho scritto sopra: il 50 kurus venne stampato da Bradbury-Wilkinson, mentre il 100 lire era stato realizzato da De La Rue il cui stabilimento era sempre in Inghilterra :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guysimpsons

Molto interessante come "chicca".

Sul catalogo WPM la banconota da 50 kurus "affondata" ha comunque un valore molto più basso rispetto a quella emessa dopo (15 $ per il pick 133 la banconota affondata, e 125$ per il pick 134 la banconota sostituita )!

Edited by Guysimpsons

Share this post


Link to post
Share on other sites

apulian

è un po' strano, in effetti....

sono stati stampati 40 milioni di pezzi della P-134, che è stata l'ultima banconota da 50 kurus emessa in Turchia (da allora in poi solo monete): chissà che fine hanno fatto :huh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.