Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
rick2

zecche romane dalla riforma del 295

Risposte migliori

rick2

perche non proviamo a scrivere un manualetto sulle zecche

dove si include

tutte le zecche con i simboli usati

relativa rarità , cioe Sirmium , aquleia son rare.

siscia trier le più comuni

heraclea kizico nicomedia relativamente comuni

se avete altre idee postatele

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pinga78

bella idea rick... io lo leggo molto volentieri... se ti serve qualche moneta...ne ho una not in rick anzi forse 2 una è presente pure sul sito... fammi sapere..

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

bella idea rick... io lo leggo molto volentieri...

un momento !

prima bisognerebbe scriverlo!

bisogna che ci mettiamo in 6 o 7 a scrivere vari pezzi.

poi tutti sono invitati a dire la loro su cosa scrivere e come organizzarlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Alcune monete di Aquileia sono comunissime, così come ci sono delle rarità per Treviri o Siscia. Attenzione a non generalizzare per non creare confusione.

Fare un catalogo delle zecche è un'impresa non da poco. Alcune zecche anzi non sono mai state studiate a fondo (vedi Roma). E' vero però che nel RIC mancano delle monete e che ci sono degli errori e quindi una nuova opera sarebbe necessaria...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

catalogo è una parola grossa......

qui sarebbe un manualetto con le varie zecche , i vari segni usati e in generale quando sono state attive e sono più comuni e quando no

tutto qui

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

catalogo è una parola grossa......

qui sarebbe un manualetto con le varie zecche , i vari segni usati e in generale quando sono state attive e sono più comuni e quando no

tutto qui

Anche: "tutto qui" è una parola grossa... :P

Naturalmente mancherà qualcosa, è solo uno schemino riassuntivo... sarebbe da integrare e sviluppare.

Alexandria, Egitto, AL, ALE, ALEX, SMAL ca 294 d.C. chiusa sotto Leo I

Ambianum Amiens, Francia, AMB, AMBI, 350 - 353 d.C.

Antioch/Antiochia, Antakiyah, Syria, AN, ANT, ANTOB, SMAN Chiusa sotto Leo I

Aquileia Aquileia, Italia, AQ, AQVI, AQVIL, AQOB, AQPS, SMAQ da 294 - 425 d.C.

Arelatum/Constantina, Arles, Francia A, AR, ARL, CON, CONST, KON, KONSTAN 313 - 475 d.C.

Barcino Barcellona, Spagna, BA, SMBA 409 - 411 d.C. - Constantino III

Caesarea Philippi, Banias, Israele, nessun segno, Augusto fino alle guerre civili del 69 d.C.

Camulodunum, Colchester, Inghilterra C, CL, 287 - 296 d.C. - Carausio & Alletto

Carthage/Carthago, vicino Tunisi, Nord Africa, K, KAR, KART, PK 296 - 307 d.C. e 308 - 311 d.C.

Cherson, Crimea, CON, 402 - 476 d.C.

Clausentum, Bitterne, Inghilterra, C, CL, 293-296 d.C. - Alletto

Constantinopolis, Istanbul, Turchia, C, CP, CON, CONS, CONSP, CONOB 326 - ??? d.C.

Cyzicus, Kapu Dagh, Turchia, CVZ, CVZIC, CYZ, CYZIC, K, KV, KVZ, KY, SMK, Chiusa sotto Leo I

Emesa, Siria, nessun segno, Macrianus 260-261 d.C.

Heraclea Tracica, Eregli, Turchia, H, HER, HERAC, HERACI, HERACL, HT, SMH da 291 d.C. fino alla chiusura di Leo I

Londinium Londra, Inghilterra, L, LI, LN, LON, ML, MLL. MLN, MSL, PLN, PLON, AVG, AVGOB, AVGPS, 287 - 325 d.C. e 383 - 388 d.C.

Lugdunum Lione, Francia, LD, LG, LVG, LVGD, LVGPS, PLG, chiusa nel 423 d.C.

Mediolanum Milano, MD, MDOB, MDPS, MED, dal 364 - 475 d.C.

Moguntiacum, Mainz, Germania, nessun segno, Leliano 268 d.C.

Nicomedia Izmit, Turchia MN, N, NIC, NICO, NIK, SMN, dal 294 d.C. fino alla chiusura di Leo I

Ostia (RM), Italia, MOST, OST, 308 - 313 d.C.

Ravenna, Italia, RAV, RV, RVPS, dall'inizio del 5° secolo - al 475 d.C.

Roma, R, RM, ROM, ROMA, ROMOB, VRBROM, Chiusa nel 476 d.C.

Serdica, Sophia, Bulgaria, SD, SER, SERD, SMSD, 303 - 308 d.C. e 313 - 314 d.C.

Sirmium, vicino Mitrovica, Yugoslavia, SIR, SIRM, SM, SIROB, 320 - 326 d.C. / 351 - 364 d.C. - 379 d.C. / 393 - 395 d.C.

Siscia, Sisak, Croazia, S, SIS, SISC, SISCPS Chiusa nel 387 d.C.

Thessalonica, Salonicco, Grecia, COM, COMOB, SMTS, TH, THS, THES, THSOB, TE, TES, TESOB, TH, TS, OES da 298 d.C. fino alla chiusura di Leo I

Ticinum, Pavia, Italia, T, chiusa nel 326 d.C.

Treveri, Trier, Germania, SMTR, TR, TRE, TROB, TRPS, dal 291 al 430 d.C.

Viminacium, Kostolac, Yugoslavia, nessun segno, Valeriano I dal 253 al 260 d.C.

A questi segni di zecca bisogna aggiungere i segni di officina che talvota erano gli unici segni presenti sulle monete.

Per quanto riguarda la rarità il discorso potrebbe essere fuorviante, certo è che oggi, mediamente, le monete di Siscia sono meno rare, ad esempio, di quelle di Mogontiacum, o di Ostia, ma non si può generalizzare.

Modificato da Exergus
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

perfetto era simile a quello che avevo in mente

comunque si potrebbe dare un indicazione del tipo

Siscia Comune

Aquileia non comune

Ostia Rara

Colchester Rara 2

magari indicando anche il periodo di massima fioritura di queste zecche

per esempio Ostia è piuttosto comune tra il 307 e il 312 e poi sparisce

Ticinum anche li dal 295 al 315 e poi diventa rara

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Una bella impresa... forse facendo un sondaggio zecca per zecca, o forse stabilendo una scala di rarità relativa, in base a quanti anni è stata attiva una zecca, ma mi sembra comunque una cosa aleatoria... bisognerebbe poi considerare piuttosto i passaggi d'asta di monete delle varie zecche, credo che al massimo si potrebbero evidenziare zecche, tipo Mogontiacum, Emesa, Barcino, Ambianum, che sono "mediamente" più rare della maggior parte delle altre, ma anche qui ci sarebbe da discutere...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

beh

è un punto di partenza !

io le zecche citate non le ho mai viste

poi vedo anche che Sirmium considerata comune in realtà la vedo ben poco , stesso discorso per roma che non è cosi comune come trier

sarebbe solo un tentativo di classificazione , che poi puo essere soggetto a lavoro di miglioramento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pinga78

bella bella come idea..poi si salva tutto in pdf e si fa manualetto no rick?? ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

bella bella come idea..poi si salva tutto in pdf e si fa manualetto no rick?? ;)

si l idea sarebbe quella di combinare un qualcosa e farlo scaricabile

i primi passi nella numismatica di costantino

se vuoi puoi anche collaborare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pinga78

volentieri... per il poco che so... sia chiaro... :rolleyes: potremmo mettere anche qualche immagine no?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×