Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Mnelao

Marocco. 1 Falus ah1272

Risposte migliori

Mnelao

Buona domenica a tutti.

Di seguito posto la foto di una moneta in rame del Marocco.

Dovrebbe trattarsi di un Falus ah1272.

La moneta ha un diametro di circa 18 mm e pesa 3,79 grammi (eccede il peso "normale" che dovrebbe essere 3,50, nonostante l'usura).

In più non è visibile il punto centrale all'interno della stella, e la zecca (Fes ? Rabat ? Marrakesh ? ) non riesco a decifrarla.

Chiedo cortesemente pareri.

Cordialità

Renzo

##############################################

15ewyfa.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Ciao, mi sembra che il tuo esemplare appartenga al tipo di fals senza zecca. :)

Ho un dubbio sulla data, forse è 1279 e non 1272.

Modificato da orlando10

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mnelao

Ho pensato anche io potesse essere del 1279.

Ma i falus del 1279 sono fatti in modo diverso....

Hanno due barrette sopra e sotto la cifra: questo non li ha.

Per questo penso sia un 2 l'ultima cifra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Capisco il tuo rilievo sulla data.

Il tipo da te descritto compare sul Krause, ma con data 1280.

Non ho trovato immagini per stabilire a quale dei due tipi appartiene l'esemplare datato 1279; stando alla descrizione fornita dal Krause (quarta edizione), potrebbe appartenere al tipo senza linee, ma vorrei avere dei riscontri più precisi e dettagliati.

Prendo comunque atto della tua esperienza e ti ringrazio a mia volta. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

non potrebbe essere 1277 - (o 1271)''

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

La data 1277 l'ho presa in considerazione, 1271 invece non direi, ma la verità è che avrei bisogno di un maggior numero di immagini e confrontare. Si tratta di monete fuse e complessivamente poco curate nel disegno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

La mia conoscenza di queste monete è prossima allo 0, ma se l'ultimo numero non è un 9, altro che poco curate...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Ho pensato anche io potesse essere del 1279.

Ma i falus del 1279 sono fatti in modo diverso....

Hanno due barrette sopra e sotto la cifra: questo non li ha.

Per questo penso sia un 2 l'ultima cifra.

Ciao, ho svolto qualche ulteriore ricerca e posso confermare che anche per l'anno 1279, i fals presentano una linea che divide il campo in due metà: dunque la data di questo esemplare può essere effettivamente 1279 e, ripeto, pur non avendo particolare esperienza, mi sembra sia la più probabile.

Per quanto riguarda la zecca, posso solo ribadire che io non riesco a leggerne nessuna. Ci vedo piuttosto un motivo decorativo ad onda e qualche escrescenza, ma anche qui non è che possa sostenerlo con assoluta certezza.

post-5116-0-49009900-1295530286_thumb.jp

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

Falus - Sidi Mohammed IV

Marrakech

© Numista

Caratteristiche

Paese Marocco

Numero C # 163,3

Anno 1277-1278 (1861-1862)

Calendario Islamico

Valore 2 Falus (2)

Metal Bronzo (CAST)

Peso 7,1 g

Diametro 23 millimetri

Forma Round

Demonetized sì

Descrizione

InversioneLettering:

مراكش

1277

Edge

Gestisci la tua collezione

Per gestire la vostra collezione, si prega di log in .Anno Coniatura Commentaires

1277 (1861)

1278 (1862)

Ottenere questa moneta

Nessun membro di questo sito vuole attualmente per lo scambio di questa moneta. PUBBLICITA '

Indietro versione classica Numista's

Premetto che non sono un fruitore delle bellezze delle monete islamiche, però per curiosità ho fatto qualche ricerca

A me pare che si possa identificare nell'anno 1277

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

L'esemplare postato ha un peso che corrisponde ad 1 fals non a 2.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

L'esemplare postato ha un peso che corrisponde ad 1 fals non a 2.

Però lo indica come 2 falus

comunque il sito è il solito -- EN.MUMISTA.COM

Modificato da profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Intendo l'esemplare postato da mnelao... tu hai postato la descrizione di un 2 fals.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Visto che profausto ha portato in discussione l'esemplare visibile a questo link, aggiungerei che secondo me la classificazione è errata.

2 falus 1277

In questo caso, mi sembra che sia abbastanza chiaro il motivo ad onda nell metà superiore del rovescio e non direi che vi si possa leggere il nome della zecca.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

Visto che profausto ha portato in discussione l'esemplare visibile a questo link, aggiungerei che secondo me la classificazione è errata.

2 falus 1277

In questo caso, mi sembra che sia abbastanza chiaro il motivo ad onda nell metà superiore del rovescio e non direi che vi si possa leggere il nome della zecca.

O.K !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Come mai la data non è scritta in numeri arabi? Grazie Giò :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Ciao Giovanna,

ti scrivo una risposta semplice quale sono in grado di fornire, lasciando eventuali approfondimenti a studiosi della materia. L'evoluzione grafica delle cifre non è la stessa per tutti i paesi arabi. In particolare nell'area che corrisponde all'attaule Marocco si diffonde la notazione "gubari" ovvero araba occidentale che già è diversa dalle "comuni" cifre arabe (o meglio indiane). Nel corso del XVIII secolo, verso la fine in particolare, esse tendono ad assumere con sempre maggior frequenza la notazione europea che ancora oggi è normalmente usata in marocco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Ora, poi, con le monete arabe, sta succedendo un po' di tutto... tendono ad essere sempre più "occidentalizzate".

La Siria conia monete in arabo e inglese (!)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

ah mi e` venuto in mente

di queste ci sono anche falsi d epoca , ci sono esemplari postati su zeno

e se fosse un falso d epoca?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

il marocco mi pare al tempo fosse l unico paese che usava la data nostra , e non quella araba

credo avesse a che fare con la modernizzazione del paese

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

ah mi e` venuto in mente

di queste ci sono anche falsi d epoca , ci sono esemplari postati su zeno

e se fosse un falso d epoca?

Se lo fosse, e magari lo è, non credo che peserebbe così tanto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

ah mi e` venuto in mente

di queste ci sono anche falsi d epoca , ci sono esemplari postati su zeno

e se fosse un falso d epoca?

Se lo fosse, e magari lo è, non credo che peserebbe così tanto.

perche` ?

non e` metallo prezioso

queste secondo me erano a corso forzoso , cioe con il valore di metallo inferiore al nominale

come le 100 lire nostre o gli euro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Ciao Giovanna,

ti scrivo una risposta semplice quale sono in grado di fornire, lasciando eventuali approfondimenti a studiosi della materia. L'evoluzione grafica delle cifre non è la stessa per tutti i paesi arabi. In particolare nell'area che corrisponde all'attaule Marocco si diffonde la notazione "gubari" ovvero araba occidentale che già è diversa dalle "comuni" cifre arabe (o meglio indiane). Nel corso del XVIII secolo, verso la fine in particolare, esse tendono ad assumere con sempre maggior frequenza la notazione europea che ancora oggi è normalmente usata in marocco.

Ora, poi, con le monete arabe, sta succedendo un po' di tutto... tendono ad essere sempre più "occidentalizzate".

La Siria conia monete in arabo e inglese (!)

Grazie ragazzi, sempre gentili, al solito :) :) Giò

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Secondo me invece c'erano rapporti abbastanza precisi tra rame ed argento.

Ma non è solo questo: abbiamo un peso ed un diametro che corrispondono allo standard, che interesse poteva avere il falsario a fabbricare pezzi del genere, la cui lega è buona? Se anche come dici tu, il rame avesse avuto valore inferiore al nominale, davvero pensi che fosse così tanto inferiore da giustificare pezzi dai parametri metrologici identici all'originale? Io non lo credo, ma naturalmente non sto scrivendo nulla di assoluto. Però sono aspetti che dovrebbero essere considerati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

ha senso perche` lucri la differenza tra il metallo e il nominale

come oggi che falsificano i pezzi da 1 sterlina , il peso e` lo stesso

mi e` capitato di vedere falsi di monete d argento che pesavano esattamente come una moneta vera

per me e` un falso d epoca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×