Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
bergeretti

DIVISIONALI – L’andamento dei prezzi in 10 anni

Risposte migliori

bergeretti

Posseggo la collezione completa delle Serie Divisionali ufficiali di tutte le nazioni (compresi i mini-stati) a far data dal 1999 al 2009 (e di alcuni anche dell’anno 2010). Le ho acquistate anno per anno presso rivenditori diversi, italiani e stranieri, in alcuni casi direttamente presso le Zecche nazionali, alcune su E-bay.

Per motivi di spazio e, non lo nascondo anche economici, nel 2010 ho interrotto la collezione, orientandomi verso una ricerca più limitata dei pezzi (solo nuovi stati per il 1° anno di emissione e serie “World Money Fair” di Berlino per le nazioni che le emettono).

Ho cercato di capire, dopo 10 anni di Euro, l’andamento dei prezzi per questo tipo di collezione; ovvero quanto spenderei oggi se volessi acquistare le stesse Divisionali rivolgendomi ad un noto commerciante (supponendo che siano tutte disponibili)? Quali serie si sono apprezzate, quali hanno subito deprezzamenti? Penso che in un decennio gli effetti speculativi abbiano lasciato spazio a valutazioni più oggettive (vedi “bolla” Vaticano 2002) e quindi ho provato a capire dove è rivolto l’interesse dei collezionisti, se è vero che un aumento/diminuzione dei prezzi è dettato da una maggiore/minore richiesta di mercato.

Risultato: le serie divisionali acquistate sono 168; quelle che oggi potrei acquistare ad un prezzo più basso sono 88 (oltre la metà); quelle che potrei acquistare ad un prezzo più alto sono 80. Di queste, 28 (il 16% del totale) hanno subito un rincaro superiore al 25% del prezzo pagato.

Il costo complessivo sostenuto è più basso di 179 euro rispetto a quello che pagherei oggi.

La nazione con il maggior incremento: il Belgio (6 divisionali su 12 si sono rivalutate)

Le nazioni con il maggior decremento: Cipro, Malta, Slovacchia, Slovenia (tutte le divisionali sono scese rispetto al costo iniziale) La Finlandia è pure messa male (18 su 19 sono scese).

Mi pare di capire che l’acquisto delle serie appena uscite non sia, di per sé, un buon affare; meglio attendere che i prezzi si stabiliscano, col rischio di perdere ottimi affari come Monaco 2006, Portogallo 2007 e Vaticano Sede Vacante 2005 (spesi 525 euro contro i 1.330 richiesti oggi)?

Voi che ne dite?

Scusate se mi sono dilungato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Daniel93

Posseggo la collezione completa delle Serie Divisionali ufficiali di tutte le nazioni (compresi i mini-stati) a far data dal 1999 al 2009 (e di alcuni anche dell’anno 2010). Le ho acquistate anno per anno presso rivenditori diversi, italiani e stranieri, in alcuni casi direttamente presso le Zecche nazionali, alcune su E-bay.

Per motivi di spazio e, non lo nascondo anche economici, nel 2010 ho interrotto la collezione, orientandomi verso una ricerca più limitata dei pezzi (solo nuovi stati per il 1° anno di emissione e serie “World Money Fair” di Berlino per le nazioni che le emettono).

Ho cercato di capire, dopo 10 anni di Euro, l’andamento dei prezzi per questo tipo di collezione; ovvero quanto spenderei oggi se volessi acquistare le stesse Divisionali rivolgendomi ad un noto commerciante (supponendo che siano tutte disponibili)? Quali serie si sono apprezzate, quali hanno subito deprezzamenti? Penso che in un decennio gli effetti speculativi abbiano lasciato spazio a valutazioni più oggettive (vedi “bolla” Vaticano 2002) e quindi ho provato a capire dove è rivolto l’interesse dei collezionisti, se è vero che un aumento/diminuzione dei prezzi è dettato da una maggiore/minore richiesta di mercato.

Risultato: le serie divisionali acquistate sono 168; quelle che oggi potrei acquistare ad un prezzo più basso sono 88 (oltre la metà); quelle che potrei acquistare ad un prezzo più alto sono 80. Di queste, 28 (il 16% del totale) hanno subito un rincaro superiore al 25% del prezzo pagato.

Il costo complessivo sostenuto è più basso di 179 euro rispetto a quello che pagherei oggi.

La nazione con il maggior incremento: il Belgio (6 divisionali su 12 si sono rivalutate)

Le nazioni con il maggior decremento: Cipro, Malta, Slovacchia, Slovenia (tutte le divisionali sono scese rispetto al costo iniziale) La Finlandia è pure messa male (18 su 19 sono scese).

Mi pare di capire che l’acquisto delle serie appena uscite non sia, di per sé, un buon affare; meglio attendere che i prezzi si stabiliscano, col rischio di perdere ottimi affari come Monaco 2006, Portogallo 2007 e Vaticano Sede Vacante 2005 (spesi 525 euro contro i 1.330 richiesti oggi)?

Voi che ne dite?

Scusate se mi sono dilungato

Complimenti, sono degli ottimi dati. Secondo me oltre le eccezioni solo Vaticano Monaco e un pò San Marno crescono le altre giù. Poi lascio la parola a chi meglio di me ne capisce. Ciao!! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AndreaMCMLXXVIII

ma.. che dirti...

Immagino che le divisionali le avrai acquistate perchè era la tua collezione, per cui, cio' che conta è averle in collezione ,

nonè gran che importante se si sono rivalutate o meno.

Se uno utilizza i suoi soldi per completare la sua collezione e spende TOT mila euro all'anno ,

non gli interessa minimamente se l'anno successivo le monete sul mercato valgono il doppio o la metà...

Una volta che sono in collezione assumono un valore direi più affettivo che materiale.

Posseggo la collezione completa delle Serie Divisionali ufficiali di tutte le nazioni (compresi i mini-stati) a far data dal 1999 al 2009 (e di alcuni anche dell’anno 2010). Le ho acquistate anno per anno presso rivenditori diversi, italiani e stranieri, in alcuni casi direttamente presso le Zecche nazionali, alcune su E-bay.

Per motivi di spazio e, non lo nascondo anche economici, nel 2010 ho interrotto la collezione, orientandomi verso una ricerca più limitata dei pezzi (solo nuovi stati per il 1° anno di emissione e serie “World Money Fair” di Berlino per le nazioni che le emettono).

Ho cercato di capire, dopo 10 anni di Euro, l’andamento dei prezzi per questo tipo di collezione; ovvero quanto spenderei oggi se volessi acquistare le stesse Divisionali rivolgendomi ad un noto commerciante (supponendo che siano tutte disponibili)? Quali serie si sono apprezzate, quali hanno subito deprezzamenti? Penso che in un decennio gli effetti speculativi abbiano lasciato spazio a valutazioni più oggettive (vedi “bolla” Vaticano 2002) e quindi ho provato a capire dove è rivolto l’interesse dei collezionisti, se è vero che un aumento/diminuzione dei prezzi è dettato da una maggiore/minore richiesta di mercato.

Risultato: le serie divisionali acquistate sono 168; quelle che oggi potrei acquistare ad un prezzo più basso sono 88 (oltre la metà); quelle che potrei acquistare ad un prezzo più alto sono 80. Di queste, 28 (il 16% del totale) hanno subito un rincaro superiore al 25% del prezzo pagato.

Il costo complessivo sostenuto è più basso di 179 euro rispetto a quello che pagherei oggi.

La nazione con il maggior incremento: il Belgio (6 divisionali su 12 si sono rivalutate)

Le nazioni con il maggior decremento: Cipro, Malta, Slovacchia, Slovenia (tutte le divisionali sono scese rispetto al costo iniziale) La Finlandia è pure messa male (18 su 19 sono scese).

Mi pare di capire che l’acquisto delle serie appena uscite non sia, di per sé, un buon affare; meglio attendere che i prezzi si stabiliscano, col rischio di perdere ottimi affari come Monaco 2006, Portogallo 2007 e Vaticano Sede Vacante 2005 (spesi 525 euro contro i 1.330 richiesti oggi)?

Voi che ne dite?

Scusate se mi sono dilungato

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

plata69

Io colleziono per il piacere di farlo e dopo qualche anno guardo le divisionali di Austria Finlandia ecc.. e mi ricordano le senzazioni che ho provato comprandole e la vita che svolgevo, non nascondo che spesso provo anche un po' di nostalgia. Quindi non do molta importanza se ora valgono lo stesso o sono scese di un paio di euro per divisionale.

Altre volte sono solo spinto dalla voglia di speculare e spesso ci riesco, la cosa aiuta la mia auto stima, ma anche dopo anni non mi trasmette niente, è solo un freddo calcolo economico. Quindi se la motivazione è la gioia di collezionare non farei molto caso ai valori delle divisionali. A parte ovviamente San Marino ed in modo particolare il Vaticano che in questi anni sono stati oggetto di una stolta speculazione dalla quale io ne sono stato ben alla larga.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diabolik73

ma.. che dirti...

Immagino che le divisionali le avrai acquistate perchè era la tua collezione, per cui, cio' che conta è averle in collezione ,

nonè gran che importante se si sono rivalutate o meno.

Se uno utilizza i suoi soldi per completare la sua collezione e spende TOT mila euro all'anno ,

non gli interessa minimamente se l'anno successivo le monete sul mercato valgono il doppio o la metà...

Una volta che sono in collezione assumono un valore direi più affettivo che materiale.

Concordo con te Andrea, ma trovo la discussione interessante in quanto ci fa capire l'andamento dei prezzi di mercato delle divisionali in Euro.

Verso quali divisionali sono orientati gli acquisti dei collezionisti e al tempo stesso le divisionali più soggette a manovre speculative.

Modificato da Diabolik73

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magicoin

Non sempre le scelte di un collezionista sono orientate dalla possibilità di un apprezzamento di ciò che si acquista:siamo collezionisti, non imprenditori:voglio dire che talvolta si acquista di stomaco e di cuore e non di testa...anche se con la crisi di oggi bisogna tenere conto del portafogli...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

un momento !

dimentichi lo spread tra denaro e lettera

cioe se le vendi non prendi il prezzo a cui le acquisti , ma piu` basso

prova a ricalcolare e vedrai che differenza che fa.......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bergeretti

ma.. che dirti...

Immagino che le divisionali le avrai acquistate perchè era la tua collezione, per cui, cio' che conta è averle in collezione ,

nonè gran che importante se si sono rivalutate o meno.

Se uno utilizza i suoi soldi per completare la sua collezione e spende TOT mila euro all'anno ,

non gli interessa minimamente se l'anno successivo le monete sul mercato valgono il doppio o la metà...

Una volta che sono in collezione assumono un valore direi più affettivo che materiale.

Concordo con te Andrea, ma trovo la discussione interessante in quanto ci fa capire l'andamento dei prezzi di mercato delle divisionali in Euro.

Verso quali divisionali sono orientati gli acquisti dei collezionisti e al tempo stesso le divisionali più soggette a manovre speculative.

Sono d'accordo con entrambi.

Le mie considerazioni non erano dettate da un fine economico, tant'è che non mi disferei mai delle mie divisionali che, per me, valgono molto più di quello che mi sono costate!

Volevo solo capire se in questi anni ho sbagliato l'approccio all'acquisto.

La corsa alla divisionale appena uscita fà pagare lo scotto della novità?

Conviene acquistare molti mesi dopo la messa in commercio?

E per finire (più per gioco che per lucro) riusciamo a capire dopo 10 anni di Euro quali sono, se ci sono, in ambito collezionistico le nostre "Blue Chip"?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Mi sono permesso di modificare il titolo per una maggiore comprensione del tema della discussione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bergeretti

Mi sono permesso di modificare il titolo per una maggiore comprensione del tema della discussione.

Hai fatto benissimo!

Quando ho aperto la discussione mi sono incasinato e ho inviato il testo senza rileggere. Grazie! :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uguccione

Mi sono permesso di modificare il titolo per una maggiore comprensione del tema della discussione.

Hai fatto benissimo!

Quando ho aperto la discussione mi sono incasinato e ho inviato il testo senza rileggere. Grazie! :D :D

Concordo per il cambio di titolo,ora è più intuitivo.

Per quello che riguarda il fare bene o male ad aquistare una divisionale appena esce,secondo me è come quando uno decide di comperare una televisione a LED.Si sà che dopo un po' di tempo il mercato si assesta e cala!!! ma se la voglia e l'esigenza ti spinge a compiere il passo in quel momento,vuol dire che quello è il momento giusto per fare una scelta.Con questo voglio dire che quando uno decide di aquistare delle divisionali per piacere di collezionare,poco importa se il pezzo cala o aumenta.Diverso è per chi di questo settore ne fà un commercio.Ma per noi collezionisti cosa vuoi che sia se Belgio 2024 aumenta o scende 3 euro.Poi chi colleziona come te dall'inizio l'euro,come facevi a prendere le annate vecchie??? Sai io ho iniziato solo ora la collezione delle divisionali versione PROOF,e onestamente qualcosa risparmio scegliendo le annate più vecchie,ma è altrettanto vero che se desidero aquistare alcune annate vecchie degli stati più blasonati,devo esborsare cifre che non avrei esborsato se l'avessi aquistate come te al momento dell'emissione!!! vedi come sempre la "moneta" ha due facce.Chi avrà ragione tra aquistare prima o dopo???? :blink:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gionni980

Approfitto per chiedere ai più informati che tipo di parabola ha seguito l' andamento della divisionale vaticano proof 2002 dal momento della sua uscita ad oggi.

A quanto si acquistava (ovviamente per chi era fuori dalle liste) nel 2002 e a quanto si acquista oggi? (intendendo il prezzo più conveniente)

Secondo voi rimane in assoluto la divisionale più richiesta e blasonata con buone prospettive per il futuro o no?

Grazie a tutti :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uguccione

A dirti il vero io non sarei in grado di stendere un diagramma per vedere l'oscillamento che ha subito la divisionale in questione,anche perche in quel periodo io non avevo preso ancora l'interesse per la numismatica.Rischierei di dire solo cose con poco senso,però ti posso dire che negl'ultimi anni qualche oscillazione c'è stata.Ad oggi se prendiamo in esame due noti rivenditori,uno di Milano e l'altro di Roma,ti posso dire che il primo ha un prezzo molto vantaggioso rispetto all'altro per la divisionale in questione,però il problema è, che a quel prezzo esposto,risulta già da molto tempo ESAURITA!!!! Sicchè alla fine i prezzi di riferimento risultano quelli che ti possono fornire la serie.Che sia rivenditore o baja non fà differenza.

Per quanto riguarda le divisionali blasonate non dimenticarti anche il 2005 sede vacante del Vaticano,e visto l'andamento abbastanza stabile degli ultimi anni ,ci metterei anche quelle del 2007 del Portogallo,sia la versione BU che la versione FDC,ovviamente anche quelle di Monaco e 2002-2003-2004 di san Marino ;)

Modificato da uguccione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Approfitto per chiedere ai più informati che tipo di parabola ha seguito l' andamento della divisionale vaticano proof 2002 dal momento della sua uscita ad oggi.

A quanto si acquistava (ovviamente per chi era fuori dalle liste) nel 2002 e a quanto si acquista oggi? (intendendo il prezzo più conveniente)

Tsk... nel 2002/2003 aveva ampiamente superato i 2000 Euro, oggi si acquista con 800/900 Euro e con un pò di pazienza pure meno. Direi la madre di tutte le fregature, per chi la prese all'epoca (ma temo pure per chi si azzarda a prenderla oggi).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luc21

Per le serie blasonate Proof aggiungerai, oltre a Monaco ed al Vaticano, quelle che sono stabilmente sopra i 200 € (prezzi delle aste sulla baia cioè quello che noi acquirenti valutiamo):

- Francia 2007 da 200 € in su;

- Finlandia 2004 da 230 € in su (è presente il 2 CC con tiratura 5000)

- Finlandia 2006 intorno a 280/290 € (questi sono i prezzi delle ultime aste sulla baia e si spiega con il fatto che è presente il 2 CC ma con tiratura 3300)

- Spagna 2007 si veleggia intorno a 500 € a salire (circa 15 giorni fa un'asta si è conclusa a 590) (2 CC con tiratura 1800).

Intorno ai 200 € abbiamo la Finlandia 2007, nonostante la bassa tiratura (2500) è presente un solo 2 CC (trattato di roma) mentre l'altro è presente in un folder a se stante: questo fatto forse spiega il prezzo relativamente basso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gionni980

Approfitto per chiedere ai più informati che tipo di parabola ha seguito l' andamento della divisionale vaticano proof 2002 dal momento della sua uscita ad oggi.

A quanto si acquistava (ovviamente per chi era fuori dalle liste) nel 2002 e a quanto si acquista oggi? (intendendo il prezzo più conveniente)

Tsk... nel 2002/2003 aveva ampiamente superato i 2000 Euro, oggi si acquista con 800/900 Euro e con un pò di pazienza pure meno. Direi la madre di tutte le fregature, per chi la prese all'epoca (ma temo pure per chi si azzarda a prenderla oggi).

Grazie Paolino, e grazie anche agli altri :)

Personalmente penso che invece questa divisionale, la cui tiratura è certamente contenuta ed essendo la prima proof euro del Vaticano nel corso degli anni (penso ad esempio a tutti coloro che si avvicineranno alla numismatica tra qualche anno e vorranno collezionare euro vaticano) conserverà il suo fascino e richiederà sempre un certo esborso per inserirla in collezione.

Ad ogni modo, chissà, con l' euro e soprattutto con le proof non ci metterei mai la mano sul fuoco :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diabolik73

Per quanto riguarda le divisionali che hanno avuto una buona rivalutazione segnalerei anch'io la Sede Vacante del Vaticano in quanto unica nel suo genere e le Divisionali portoghesi del 2007, tutte le versioni, (Fdc- Bnc - Baby e Proof) in quanto non tutte le monete sono state emesse per la normale circolazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BlackEuros

Approfitto per chiedere ai più informati che tipo di parabola ha seguito l' andamento della divisionale vaticano proof 2002 dal momento della sua uscita ad oggi.

A quanto si acquistava (ovviamente per chi era fuori dalle liste) nel 2002 e a quanto si acquista oggi? (intendendo il prezzo più conveniente)

Secondo voi rimane in assoluto la divisionale più richiesta e blasonata con buone prospettive per il futuro o no?

Grazie a tutti :)

Ciao,

La parabola è discendente e come diceva Paolino,anche con 700 euro ce la si porta a casa.

Nel 2002 all'emissione costava 75 €.

Secondo me non ha buone prospettive.Intanto i prezzi calano di continuo e c'è un motivo,la proof 2002 non ha nulla di più della proof 2010,cambia la medaglia in argento e l'effige del nuovo Papa sulle monete.

Quei prezzi (2000 €) erano follia,era un momento così,ma alla luce di questo i prezzi si abbassano perchè la fobia c'è sempre ma è cambiata. Se una volta 2000 € servivano a comprare una divisionale proof del Vaticana,oggi ci si compra un 100 euro oro del Vaticano...e la differenza c'è!

Dunque se la vuoi prendere per avere una rivalutazione sconsiglio,se la vuoi per tuo conto ti consiglio uno o due anni,tempo che si assesti,dico che scenderà a 500 euro,da lì non penso si schioderà,rimarrà sempre la prima serie Vaticana.

Un emissione del Vaticano che corre stabilmente è la Sede Vacante,forse salirà.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DragoDormiente

La SV tiene e terrà il prezzo con leggera salita, l'ho già detto altrove e ne sono convinto; le altre vaticane andranno giù ancora piano piano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uguccione

La SV tiene e terrà il prezzo con leggera salita, l'ho già detto altrove e ne sono convinto; le altre vaticane andranno giù ancora piano piano.

Sono d'accordo,insieme alla SV,in rialzo leggero ci metterei anche il 2 euro CC,lo metto anche perchè è del 2005 come la SV.Per quanto riguarda il resto delle annate Vaticane,specialmente delle Divisionali,il leggerissimo abbassamento di prezzo si puo vedere,non solo seguendo l'andamento della baja,ma controllando anche i siti dei commercianti.In certi momenti si trovano Div FDC o anche PROOF,con degli sconti tipo "offerta speciale". ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

delmarzid

Alla luce di quanto avete osservato, secondo voi, se decidessi di comprare una serie divisionale Italia 2002 a 10 euro, avrei risparmiato oppure no a distanza di 9 anni?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BlackEuros

A distanza di quasi 10 anni costa meno,in quanto all'emissione veniva 20,00 euro e l'IPZS continua a venderla a questo prezzo,ma fuori ti assicuro si trova anche a 5/6 euro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

delmarzid

A distanza di quasi 10 anni costa meno,in quanto all'emissione veniva 20,00 euro e l'IPZS continua a venderla a questo prezzo,ma fuori ti assicuro si trova anche a 5/6 euro...

il prezzo più basso che ho visto finora è stato 9 euro. in pratica a distanza di 10 anni il valore si è più che dimezzato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diabolik73

A distanza di quasi 10 anni costa meno,in quanto all'emissione veniva 20,00 euro e l'IPZS continua a venderla a questo prezzo,ma fuori ti assicuro si trova anche a 5/6 euro...

Però ritengo che la Divisionale Italia 2002 FDC è un caso limite.

Credo sia la divisionale FDC che in assoluto ha perso più valore rispetto al prezzo di emissione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

farghitto

anche quelle olandesi si trovano a prezzi molto bassi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×