Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
AndreaMCMLXXVIII

Qualità delle monete da 2€ in fior di conio

Risposte migliori

AndreaMCMLXXVIII

Buona sera a tutti .

Apro questa discussione per andare un po' a disquisire sulla qualità delle monete (soprattutto da 2 euro) in stato

fior di conio. Principalmente parlo delle monete 2 € commemorative.

Premetto che durante il 2010 ho avuto modo di visionare molte monete da rotolino , anche per via delle razzie,

ed una cosa che mi ha molto colpito è il fatto che moltissime volte, visionando attentamente una per una le monete

di uno o più rotolini (o monete all'interno d più divisionali) , ho notato che il lato più critico

della moneta non è il lato commemorativo , bensi' il lato comune con la mappa Europea.

Mi spiego.

Nella faccia commemorativa è sicuramente possibile rilevare qualche difetto (vedesi le immagini postate ad esempio dei 2 euro Botticelli

dell'anno passato) , nella faccia comune invece si riscontrano più spesso dei difetti che si "ripetono" .

Cioè :

- imperfezioni sul contorno del "2"

- segni nelle zone "vuote" sopra / sotto / di lato al "2"

- presenza di tipici solchetti lunghi qualche milimetro

Posto 3 immagini (del retro di 3 monete commemorative 2010)

1) La prima immagine è una tra le migliori monete che ho trovato in un rotolino

2) La seconda è una moneta con difetti principalmente sul bordo del "2"

3) La terza è una con il solchetto tipico che avrete sicuramente visto anche voi più volte..

Cosa dite in proposito? Confermate queste mie osservazioni sul fatto che il lato critico è quello comune?

Dalla mia piccola esperienza ho notato che trovare una moneta esente completamente da difetti

è molto difficile . Invece circa una moneta su 5/6 si riesce a trovare nello stato della moneta di tipo 1.

In fondo la qualità delle monete in fior di conio , mi dispiace dirlo, non mi risulta estremamente eccelsa

(chiaramente varia di gran lunga tra le varie zecche.... Da Lussemburgo e Finlandia ad esempio ho sempre

rilevato mediamente ottime monete anche nel lato comune, per tutte le altre zecche invece questi

fastidiosi segnetti sono ben più diffusi)

A voi gli interventi, se ritenete interessante la discusssione :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AndreaMCMLXXVIII

moneta 2:

post-19380-0-80336300-1295643352_thumb.j

Modificato da andreadema

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skaterghost

Non ho appurato se i segni sono più dalla parte comune oppure dalla parte commemorativa, fatto stà che si fà molta fatica a trovare una moneta in perfetto fior di conio, anzi se devo dirla tutta a mio avviso il vero fior di conio con l'euro non ci si arriva proprio.

Non sò se la colpa è tutta del materiale che viene utilizzato oppure della poca cura con cui vengono movimentate le monete, fatto sta che a mio avviso con le euromonete occorrerebbe un sistema di classificazione del tipo americano ove il fdc viene classificato con più o meno gradi di bellezza (non sò se si può dire così :mellow: )

P.s. Bella discussione, complimenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maxxi

Ciao,

forse perchè il lato comune dei 2 euro CC e abbastanza "vuoto" nel senso che nel campo della moneta non c'è praticamente niente e anche un piccolo segnetto si nota, nella parte nazionale la , di solito, e molto lavorata quindi i segnetti di contatto si notano meno...

personalissima deduzione...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DragoDormiente

Beh, il lato comune è certamente quello più utilizzato nel conio, visto che è identico sia per commemorativi che per monete da circolazione standard; il problema essenziale è che gli standards qualitativi variano da zecca a zecca e comunque in generale i piccoli difetti, seppur fastidiosi per il collezionista, non privano la moneta della sua funzione. Insomma, perché faticare per ottenere un prodotto ottimo quando un prodotto mediocre va bene lo stesso ma mi costa meno (in tutti i sensi)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pilletta

si i solchetti me li sono trovati molte volte non si notano molto ma danno fastidio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diabolik73

Non ho appurato se i segni sono più dalla parte comune oppure dalla parte commemorativa, fatto stà che si fà molta fatica a trovare una moneta in perfetto fior di conio, anzi se devo dirla tutta a mio avviso il vero fior di conio con l'euro non ci si arriva proprio.

Non sò se la colpa è tutta del materiale che viene utilizzato oppure della poca cura con cui vengono movimentate le monete

E' vero è difficilissimo trovare una moneta in perfetto Fdc però i 2 eruo comm. da rotolino sono monete destinate alla normale circolazione quindi anche con qualche segnetto svolgono in pieno la loro funzione.

Diverso il discorso delle emissioni per collezionisti, in questo caso come abbiamo più volte detto le monete dovrebbero essere accuratamente selezionate.

Fatto sta che a mio avviso con le euromonete occorrerebbe un sistema di classificazione del tipo americano ove il fdc viene classificato con più o meno gradi di bellezza (non sò se si può dire così :mellow: )

Personalmente sono favorevole all'introduzione di un sistema di calssificazione tipo quello americano ma il rishio che si inneschino manovre speculative è molto alto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

diopili

sono pienamente d'accordo con Diabolik su entrambi i punti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Caro Andrea, complimenti per lo spunto.

Come sai anche io quest'anno ho avuto modo di visionare numerosi Rolls di varie zecche e le monete perfette sono veramente, veramente rare da trovare. Quei fastidiosi segnetti, se non sbaglio aprii anche una discussione tempo fa, ma non saprei ritrovarla, oppure li segnalai in ORRORI DI CONIO, non ricordo bene...si trovano veramente sempre e dovunque e molte volte deturpano la moneta in maniera sostanziale...sinceramente non saprei dire se si trovano più nella faccia comune o in quella commemorativa, so solo che ce ne sono tanti! :(

Ammetto però che se una moneta nella faccia commemorativa, si presenta perfetta, posso accettare anche qualche segnetto nella parte comune...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

otrebor

ricordo di aver discusso di questo problema qualche tempo fa....il problema lo notai nel folder finlandese che racchiude i 2 euro 2004/2009.

Segnetti fastidiosissimi , che pero' come dice Mirko, se sono solo nella parte comune, sono disposto ad accettare.

Spesso non faccio scambi di mie monete con quei segni perchè ho paura che il destinatario poi dubiti della mia correttezza e non creda al FDC che gli ho inviato!!! :(

Modificato da otrebor

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

andariel

Fosse solo la parte comune,il problema esiste in tutte le facce e purtroppo anche nelle divisionali nessuna esclusa!

Forse solo le divisionali austriache si salvano e rasentano il FDC perfetto.

Poi qualcuno dira' che le monete sono in FDC cosi' come escono dal conio anche con i graffietti.

Ok a me non disturba particolarmente, pero' non e' giusto gli americani sono piu' seri anche in questo. Come dice diabolik ci vorrebbe un sistema simile anche in Italia.

Comunque questo problema l'abbiamo gia' discusso. Ha ragione otrebor.

Allego un 2 euro austriaco che secondo me rasenta il FDC.

E uno come il 2 euro comm. di San Marino 2010 che invece non lo rasenta affatto.

post-5723-0-38542400-1295893806_thumb.jp

post-5723-0-86845400-1295893918_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Il giorno che vedrò un Dante come la Berta che hai postato mangerò una serie di rospetti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

andariel

Il giorno che vedrò un Dante come la Berta che hai postato mangerò una serie di rospetti...

Allora rimarrai con il desiderio di mangiarli quei rospetti. :lol:

Ciao Mirko.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tm_NPZ

Quelli indicati dall'amico andreadema sono tutti segni caratteristici che purtroppo declassano come estetica le nostre monete! Li ho sempre riscontrati anche io!

Mi spaventa solo pensare a come in futuro saranno valutate queste monete, che scala mai sarà usata per i gradi di conservazione...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Allora rimarrai con il desiderio di mangiarli quei rospetti. :lol:

Ciao Mirko.

Non dubitavo...:lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vitt.emanumi

Quelli indicati dall'amico andreadema sono tutti segni caratteristici che purtroppo declassano come estetica le nostre monete! Li ho sempre riscontrati anche io!

Mi spaventa solo pensare a come in futuro saranno valutate queste monete, che scala mai sarà usata per i gradi di conservazione...

bhe col tempo significa tra almeno 100 anni quando sarà raro trovarle in tale conservazione. E comunque si formerà una patina che probabilmente oscurerà quei segnetti. :blink:

Vedremo anche come si ossideranno data la scarsa qualità del metallo utilizzato, certo non è l'argento! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AndreaMCMLXXVIII

ripesco questo vecchio topic per una provocazione .

Facendo caposaldo che tra le varie zecche c'è una differenza sulla qualità delle monete coniate,

ritenete che si possa andare ad applicare una classificazione come quella americana anche alle monete Euro?

C'è da dire che, visto solitamente il basso valore delle monete da 2 euro (nonostante speculazioni),

andare a enfatizzare sul grado di "perfezione " della moneta , forse è al di sopra di cio' che ci si

puo' aspettare da queste monete.

Comunque , per riportarvi la "scala americana" , per le monete in stato UNC (ovvero fior di conio), cioè derivanti direttamente dalla

zecca e mai circolate , ci sono ben 11 gradi

MS 60 / 61 / 62 moneta fior di conio ma con imperfezioni visibili anche ad occhio nudo

MS 63 / 64 monete con leggeri segni , la maggior parte delle monete nei rotolini è in questa fascia

MS 65 nessun segno di imperfezione visibile ad occhio nudo

MS 66

MS 67

MS 68 moneta "quasi perfetta" una moneta su 100 mila indicativamente ....

MS 69

MS 70 Moneta assolutamente perfetta. Deve essere oltrettutto di bel colore e con rilievi molto ben marcati corrispondenti

alla perfetta coniazione. E' verosimile che queste monete vengono coniate all'inizio della vita del conio. La maggior parte

dei collezionisti di euro NON ha in collezione una moneta di questo livello.

Il mio riassunto è molto schematico ma è provocatorio, a voi, se vi va , considerazioni in merito...

Lasciando ovviamente perdere il capitolo Proof perchè sono coniate con processo differente , quindi non rientranti in questa categoria.

Modificato da AndreaMCMLXXVIII

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maxxi

Anche se come dici tu " è al di sopra di cio' che ci si

puo' aspettare da queste monete" penso che in fondo non sia sbagliato,

da come la vedo io, più e precisa la scala delle valutazioni,

meno problemi dovrebbe incontrare il collezionista nell'acquisto delle monete.

Se una moneta e valutata MS65 deve essere per forza una moneta che a occhio nudo è perfetta.

Molti di noi, acquistano on-line senza vedere la moneta prima di pagarla.....

con una scala all'americana, e una valutazione di MS65 non ci sono scappatoie per il venditore sulla conservazione....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

derek83

io ho notato quest'anno molti segni e imperfezioni nei 2€ cc tedeschi nuovi quelli che mi erano arrivati dall MDM

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bajocco

una scala come quella americana mi sembra fin troppo eccessiva .

Io mi fermerei ai difetti a livello visivo ( quelli nella scala del micron li lascio ai volenterosi . )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@ndy92

Anche secondo me si tratta di una scala di valutazione con qualche livello di troppo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BlackEuros

E' una scala esagerata. Io farei distinzione di livelli di qualità solo in FDC e BU.

Il primo è per le monete da circolazione (dove sono ammessi colpi leggeri,ma visibili),il secondo è per le emissioni per collezionisti (dove le monete devono rasentare la perfezione).

Quella scala americana mi darebbe persino fastidio,si scenderebbe troppo nella maniacalizzazione del collezionismo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Euripe

E' una scala esagerata. Io farei distinzione di livelli di qualità solo in FDC e BU.

Il primo è per le monete da circolazione (dove sono ammessi colpi leggeri,ma visibili),il secondo è per le emissioni per collezionisti (dove le monete devono rasentare la perfezione).

Quella scala americana mi darebbe persino fastidio,si scenderebbe troppo nella maniacalizzazione del collezionismo.

Come si fa darti torto...;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×