Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
picchio

VENEZIA Zecchino da berretto per i Pubblici Comandadori

Risposte migliori

picchio

Ben inteso che non si tratta di una moneta, sebbene il diritto è battuto con il conio dello zecchino, sovente è stato scambiato per la prova dello zecchino in rame. Mi pare, che nella vendita Finarte (collezione E.C.) un esemplare fu aggiudicato a £.1.000.000, vado a memoria non avendo il catalogo, al momento, sottomano.

Repubblica Serenissima di Venezia Doge CXV - Pietro Grimani (1749-1752)

Zecchino del berretto sd Venezia Rame grammi 2,610 diametro 23,32 mm

D/ PET * GRIMANI - S M VENETI San Marco a sinistra porge il vessillo al Doge, innanzi a lui, genuflesso; lungo l'asta D/V/X

Rv: nel campo liscio quattro punti a croce con uno più piccolo centrale. Ribattuto su tondello di altra moneta ove appare visibile un 7 della data.

T/ liscio Zecchino da berretto per i Pubblici Comandadori di Palazzo Ducale in Venezia

ottima conservazione, rarissimo per il tipo non forato.

Prontuario Gamberini pag 254.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AndreaPD

io ce l'ho bucato di Manin, il rovescio è differente però

post-1840-0-12594200-1295864333_thumb.jp

post-1840-0-06006800-1295864343_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

appunto ! non ne ho mai sentito parlare. una spiegazione ? grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Erano il segno di riconoscimento per i "messi comunali".

Andrea ci può stare il rovescio differente essento due Dogi diversi.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame

Da berretto perché venivano attaccati al berretto à mò di bottone ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

arrigome

... Si, come bottone/distintivo...

- strano questo.... in rame.. - non vedo tracce di doratura!!!?

Solitamente erano dorati nei tipi dello zecchino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

arrigome

...e quasi..sempre forati!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Infatti, sono solitamente forati e poi dorati prima di essere messi a berretto, la particolarità di questo esemplare sta nel presentarsi nudo e crudo.

In una collezione privata ho avuto modo di vederne il "gemello" con lo stesso rovescio e con due fori simile a quello di AndreaPD, ma non dorato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona serata

Grazie, è la prima volta che vedo "bene" una di queste testimonianze storiche....addirittura 2. :)

Fino ad oggi avevo potuto vedere solo disegni approssimativi o foto scadenti o tondelli a dir poco usurati...

Grazie e complimenti ai possessori.

Saluti

Luciano

Modificato da 417sonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko

Sinceramente ignoravo l'esistenza di queste coniazioni.

Grazie per le immagini e per la spiegazione.

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio1980

emozionanti come un bel multiplone... :)

complimenti ai possessori!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

emozionanti come un bel multiplone... :)

complimenti ai possessori!

Tutto può essere ma lo cedo volentieri per un bel multiplone, dubito ci sia qualcuno disposto allo scambio :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona serata e grazie!

 

E si ... è uno zecchino da berretto, con il verso conforme al precedente di Andrea; peccato per l'ossidazione.

 

saluti

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tuscia35

ma come in rame? Mi sfugge qualcosa... chi mi spiega?
Grazie! :-)
Chiara

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

ma come in rame? Mi sfugge qualcosa... chi mi spiega?

Grazie! :-)

Chiara

 

Buon pomeriggio

 

Credo non ci sia miglior spiegazione di quella data da Alvise Zorzi, in quella che possiamo definire la raffigurazione allegorica "tipo" di una delle numerose processioni alle quali il doge doveva presenziare in gran pompa...

 

Aprono il corteo otto stendardi di seta col leone di san Marco, due bianchi, due rossi, due violacei e due azzurri, che simboleggiano, rispettivamente, la pace, la guerra, la tregua e la lega, seguiti dai "comandadori", uscieri e banditori pubblici vestiti di bianco, che si riconoscono per uno zecchino d'oro cucito sul berretto a tozzo. Poi vengono sei lunghissime trombe d'argento sorrette da fanciulli riccamente vestiti come i suonatori.

 

.... "comandadori", cioè pubblici ufficiali che dipendevano dalle varie magistrature il cui compito era quello di rimettere dispacci, consegnare ingiunzioni, recapitare disposizioni e/o cose tra i vari uffici disseminati per Venezia.

 

Per ovvi motivi, quello che viene definito lo zecchino d'oro cucito sul berretto a tozzo era in verità solo di rame dorato e riportava il nome del doge regnante.

 

saluti

luciano

Modificato da 417sonia
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tuscia35

Buon pomeriggio

 

Credo non ci sia miglior spiegazione di quella data da Alvise Zorzi, in quella che possiamo definire la raffigurazione allegorica "tipo" di una delle numerose processioni alle quali il doge doveva presenziare in gran pompa...

 

Aprono il corteo otto stendardi di seta col leone di san Marco, due bianchi, due rossi, due violacei e due azzurri, che simboleggiano, rispettivamente, la pace, la guerra, la tregua e la lega, seguiti dai "comandadori", uscieri e banditori pubblici vestiti di bianco, che si riconoscono per uno zecchino d'oro cucito sul berretto a tozzo. Poi vengono sei lunghissime trombe d'argento sorrette da fanciulli riccamente vestiti come i suonatori.

 

.... "comandadori", cioè pubblici ufficiali che dipendevano dalle varie magistrature il cui compito era quello di rimettere dispacci, consegnare ingiunzioni, recapitare disposizioni e/o cose tra i vari uffici disseminati per Venezia.

 

Per ovvi motivi, quello che viene definito lo zecchino d'oro cucito sul berretto a tozzo era in verità solo di rame dorato e riportava il nome del doge regnante.

 

saluti

luciano

esausitivo, come sempre. Grazie :-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

Buon pomeriggio

Credo non ci sia miglior spiegazione di quella data da Alvise Zorzi, in quella che possiamo definire la raffigurazione allegorica "tipo" di una delle numerose processioni alle quali il doge doveva presenziare in gran pompa...

Aprono il corteo otto stendardi di seta col leone di san Marco, due bianchi, due rossi, due violacei e due azzurri, che simboleggiano, rispettivamente, la pace, la guerra, la tregua e la lega, seguiti dai "comandadori", uscieri e banditori pubblici vestiti di bianco, che si riconoscono per uno zecchino d'oro cucito sul berretto a tozzo. Poi vengono sei lunghissime trombe d'argento sorrette da fanciulli riccamente vestiti come i suonatori.

.... "comandadori", cioè pubblici ufficiali che dipendevano dalle varie magistrature il cui compito era quello di rimettere dispacci, consegnare ingiunzioni, recapitare disposizioni e/o cose tra i vari uffici disseminati per Venezia.

Per ovvi motivi, quello che viene definito lo zecchino d'oro cucito sul berretto a tozzo era in verità solo di rame dorato e riportava il nome del doge regnante.

saluti

luciano

Bravo Luciano

Spiegazione utilissima per comprendere la funzione di queste monete che altrimenti sfuggiva :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buon pomeriggio

 

Ho trovato in rete una copia della stampa fatta da Giacomo Franco nel 1610 nella quale, proprio in prossimità dell'entrata nella basilica, prima dei trombettieri e dopo i portatori degli stendardi, vengono identificati i comandadori.

 

Non è proprio chiarissima, date le dimensioni, ma rende l'idea ....

 

post-21005-0-39380600-1429357744.jpg

 

Ne ho una copia anch'io, acquarellata, a compendio del libro del Lane "Storia di Venezia", che è più chiara, ma il pc che sto usando (non mio) non è collegato al mio scanner; appena potrò, vedrò se riesco a far meglio.

 

saluti

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona Domenica

 

l'ho ridotta un po', ma così è più chiara ... in questa i comandadori non sono stati acquarellati in bianco, ma in violetto, ma va beh. :pardon:

 

post-21005-0-62950700-1429442408_thumb.j

 

 

saluti

luciano

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona giornata

Il Comandador suona sempre due volte!

Nella prossima asta Neacoins ne viene licitato uno:

https://www.deamoneta.com/auctions/search/442?q=venezia

 

Personalmente mi sembra quello che andò invenduto l'anno scorso nell'asta Nomisma; ben ripulito dalle tracce di ossidazione e dal verderame. Peccato non poter vedere la base d'asta che era stata fissata.

Asta che segnalò @antonio1980 nel post 15

http://nomisma.bidinside.com/it/lot/50486/venezia-cosiddetto-zecchino-da-berretto-cu-/

 

E' una mia suggestione?

saluti

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

si si è proprio lui! basta vedere la forma dei buchi, oltre a tutto il resto, bravo Luciano!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×