Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
robe79

CHRISTIAN BARNARD

Risposte migliori

robe79

Mi è capitato questo "gettone" color oro" (sono quasi certo che non sia oro) però stava in un contenitore con altre monete del 1800-1900. Potrebbe essere dello stesso periodo? A giudicare dallo stato di conservazione sembrerebbe molto più recente. Ne sapete qualcosa in più? Grazie per la collaborazione

post-22024-0-44770600-1297594873_thumb.j post-22024-0-39996600-1297594891_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Ciao, credo faccia parte di una serie, ne avevo una simile, con lo stesso libro su un verso e la Regina Elisabetta col marito sull'altro, coniata per il loro 25° Anniversario di Nozze.

Ciao Giò :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007

Non riesco a vede bene il logo davanti al viso....è un serpente che si avvolge su un albero?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

robe79

Non riesco a vede bene il logo davanti al viso....è un serpente che si avvolge su un albero?

Si, è lui....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Ciao, credo faccia parte di una serie, ne avevo una simile, con lo stesso libro su un verso e la Regina Elisabetta col marito sull'altro, coniata per il loro 25° Anniversario di Nozze.

Ciao Giò :)

Ciao Giovanna : sì, è così : queste medagliette venivano date in omaggio da una pubblicazione (Selezione, forse) ed esisteva anche un contenitore in cui inserirle. Materiale pubblicitario.....:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Ciao, credo faccia parte di una serie, ne avevo una simile, con lo stesso libro su un verso e la Regina Elisabetta col marito sull'altro, coniata per il loro 25° Anniversario di Nozze.

Ciao Giò :)

Ciao Giovanna : sì, è così : queste medagliette venivano date in omaggio da una pubblicazione (Selezione, forse) ed esisteva anche un contenitore in cui inserirle. Materiale pubblicitario.....:)

Ciao Sandokan, grazie, non sapevo che venivano regalate con Selezione, Grazie, Giò

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

Salve

Il serpente attorcigliato intorno a una verga (qui un ramo) è un antico simbolo associato alla medicina noto come il bastone di Asclepio.

Pure connesso alla professione di Barnard, il famoso cardiochirurgo, potrebbe essere il libro aperto al rovescio, con il testo del giuramento di Ippocrate.

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Salve

Il serpente attorcigliato intorno a una verga (qui un ramo) è un antico simbolo associato alla medicina noto come il bastone di Asclepio.

Pure connesso alla professione di Barnard, il famoso cardiochirurgo, potrebbe essere il libro aperto al rovescio, con il testo del giuramento di Ippocrate.

apollonia

Ciao Apollonia : questi gettoni, dal diametro di circa cm. 2,8 avevano tutti al verso l'immagine del libro aperto; oltre a quello di Barnard ne ho altri con i volti della regina Elisabetta e Filippo d'Edimburgo, di padre Pio, di Giovanni XXIII, di Riza Palhavi e Farah Diba ; ne ho poi uno più grande, cm.3,3, con i volti dei tre astronauti Aldrin, Armstrong e Collins e il libro nell'altro lato.

Personalmente li considero robaccia e li tengo in una scatola dove ci sono altre cianfrusaglie del genere ;)

Modificato da sandokan

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007

Volendo mettere i puntini sulle I....il Bernard famoso chirurgo si chiamava però ChristiAAn (con due A).

Cercando con Google il nome con 1 sola A appare un certo Christian Bernard a capo di una non ben definita setta massonica (o qualcosa del genere) che potrebbe anche ben combinarsi con il libro così come viene raffigurato.

Inoltre, è vero che il serpente che si avvolge su un bastone è il simbolo della medicina (vedi logo delle farmacie), ma è totalmente diverso dalla raffigurazione presente sul gettone.

Questo il logo delle farmacie:

post-5782-0-89156600-1297715560_thumb.jp

che peraltro è molto simile (se non uguale!) a quello presente in questa discussione

Poi magari mi sbaglio..... :rolleyes:

Modificato da wuby2007

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

Volendo mettere i puntini sulle I....il Bernard famoso chirurgo si chiamava però ChristiAAn (con due A).

Se dobbiamo mettere i puntini sugl'i (si può dire anche al maschile e con l'apostrofo ndr), il famoso cardiochirurgo si chiamava BArnard di cognome (con la A dopo la B).

Correttamente il suo nome di battesimo è invece Christiaan, con due a, anche se molto spesso lo si trova scritto con un'a sola.

E' strano che ciò sia sfuggito ai responsabili di Selezione dal Reader's Digest, la rivista mensile fondata a Milano nel 1948 come versione italiana della rivista statunitense Reader's Digest, che si sono occupati del conio dei gettoni.

Ci si può chiedere come salta fuori questo nome di battesimo per uno nato in Sudafrica. Adam, il padre di Barnard, era un missionario della chiesa protestante olandese. E in Olanda al nostro 'Cristiano' corrisponde proprio Christiaan.

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007

Se dobbiamo mettere i puntini sugl'i (si può dire anche al maschile e con l'apostrofo ndr), il famoso cardiochirurgo si chiamava BArnard di cognome (con la A dopo la B).

Puntini messi! :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko

Sicuri che fosse Selezione? O non era piuttosto l'Agip?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

Ciao wuby

Inoltre, è vero che il serpente che si avvolge su un bastone è il simbolo della medicina (vedi logo delle farmacie), ma è totalmente diverso dalla raffigurazione presente sul gettone.

Questo il logo delle farmacie:

che peraltro è molto simile (se non uguale!) a quello presente in questa discussione http://www.lamoneta....498#entry777498

poi magari mi sbaglio.....

Posso sbagliarmi ma mi sembra che sul gettone ci sia un serpente avvolto su un ramo. In tal caso potrebbe trattarsi di una libera rappresentazione del bastone di Esculapio, il simbolo della medicina (vedi il post #15 in ).

Non ti sei sbagliato: il logo delle farmacie (che è poi il simbolo dell’Ordine dei Farmacisti italiani) da te postato è proprio come quello raffigurato sul gettone commerciale della Corsica in http://www.lamoneta....498#entry777498

In realtà il caduceo nasce come simbolo del commercio e dopo secoli sarà adottato dai farmacisti, anche per differenziarsi dai medici e dal loro ‘bastone a un serpente’.

Posso riassumere la storia del caduceo con un semplice copy and paste di un mio precedente report relativo a questo simbolo presente su un mio tetradramma di Alessandro Magno della zecca di Anfipoli.

Significato simbolico del caduceo e sua connessione con il Bastone di Esculapio

Il caduceo è un bastone con due serpenti attorcigliati intorno ad esso, anticamente simbolo del commercio associato al dio greco Ermes (Ermete-Mercurio). Secondo la tradizione Mercurio, che aveva ricevuto il bastone da Apollo, in Arcadia vide due serpenti in lotta e dopo aver gettato il bastone tra i due li vide avvolgersi attorno ad esso e rappacificarsi. Da qui il caduceo è diventato simbolo di concordia e, per estensione, di commercio.

Presso i greci fu il distintivo degli ambasciatori e degli araldi. Nel medioevo era detto caduceo il bastone rivestito di velluto e fiorito che era portato dagli araldi e dai re d’armi. Il significato generale di pace del caduceo è rafforzato dalla simbologia dei singoli elementi che lo compongono: il potere per il bastone, la concordia per i serpenti e la sollecitudine per le ali.

Oggi si tende a non far distinzione tra il caduceo usato anche come emblema dell’Ordine dei Farmacisti italiani e il Bastone di Asclepio (Esculapio è il nome latinizzato) associandoli entrambi alla medicina, ma storicamente i due simboli ebbero significati distinti.

Secondo alcuni autori, sia il bastone di Asclepio con un serpente attorcigliato sia il caduceo di Ermes con due serpenti attorcigliati deriverebbero da un antico metodo, ancora valido, di estrazione dai tessuti sottocutanei della femmina adulta di un elminta diffuso in molte regioni rurali dell’Africa e del Medio Oriente, il Dracunculus medinensis, dopo averla arrotolata su un bastoncino. L’operazione, che poteva durare giorni, doveva essere eseguita da medici molto esperti affinché il verme non si rompesse durante l’estrazione. Se capitava questo il verme moriva nel tessuto sottocutaneo e non si poteva più procedere nell’estrazione.

Notizie storiche sul caduceo si possono trovare al sito

http://209.85.135.104/search?q=cache:eRW9BEYq7JMJ:www.comune.torino.it/circ5/forumdellasalute/caduceo.htm+caduceo&hl=it&ct=clnk&cd=8&gl=it

Alcuni hanno ritenuto che, talvolta, il serpente rappresentasse da solo il dio Esculapio. A questo proposito è celebre un fatto narrato da Livio, da Ovidio, da Valerio Massimo e da altri. A Roma una mortale pestilenza affliggeva la città da tre anni. Consultati i libri Sibillini, i Romani mandarono un’ambasciata ad Epidauro, sede di un tempio famoso dedicato ad Esculapio. Mentre i Romani ammiravano i frontoni del tempio, un grosso serpente uscì da esso, sgusciò in mare e salì sulla trireme, accoccolandosi nella cabina del capitano. Giunti sul Tevere il serpente, che era chiaramente il dio in persona, si lanciò in acqua e scomparve in un’isoletta del fiume che da allora fu chiamata del dio Esculapio. Da quel giorno la pestilenza cessò improvvisamente.

GB

apollonia

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007

@ Apollonia

Basta, non parlo più! :P

Dopo cotanta spiegazione non posso che convenire che trattasi di raffigurazione del Bastone di Asclepio e, quindi, con una o due A non può essere che il famoso chirurgo!

Grazie :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

Salve

Tra le mie cianfrusaglie ho trovato un gettone come quello della discussione e altri due della stessa serie che, come si vede da quello di dimensioni maggiori (diametro 35 mm, peso 11,90 g), è stata emessa dalla Rizzoli nel periodo dello sbarco sulla Luna.

2yxox9g.jpg

Al dritto dei gettoni il volto del o dei personaggi con il loro nome, un simbolo relativo alla loro professione, impresa, status (serpente per il medico Christiaan Barnard, luna per i tre astronauti dell’impresa lunare, ramo d’ulivo per il pontefice) e la firma dell’incisore (Schiltian). Al rovescio come un’agenda aperta che solo in caso riporta una data ben precisa, quella dello sbarco sulla Luna, oltre al nome della casa editrice, e in basso un piccolo esagono diviso internamente in tre settori rispettivamente con le lettere S, A, M.

Negli altri due gettoni più piccoli (28 mm, 7,92 g) l’agenda senza scritte e in posizioni diverse le iniziali B. G. (che non hanno nulla a che vedere con quelle rispettivamente del mio cognome e nome).

Questi gettoni appartengono a una serie della quale, a quanto mi risulta, fanno parte anche papa Paolo VI, John e Robert Kennedy, e due coppie famose, precisamente Elisabetta e Filippo di Edimburgo e Farah Dibah e Reza Pahlavi.

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Ho quello della Regina, come già detto, se lo trovo faccio le foto e lo posto. Oltretutto il disegnatore è pittore molto conosciuto, di fama internazionale. Giò

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

@Jan80

Ottimo, Jan. Quindi aggiungendo alle cinque medaglie dell'annuncio che hai trovato quelle degli astronauti e di papa Giovanni XXIII, la serie è completa.

Concordo con te che il prezzo è esagerato. Gettoni singoli sono in vendita in rete a 1,99 €, che è già tanto.

Personalmente ritengo che 2 € al pezzo sia un giusto prezzo per la collezione completa.

Saluti

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Jan80

Però a me sembrano tanto 1 + 6, nel senso che magari la prima venne effettivamente realizzata per il primo allunaggio nel 1969? e le altre con differente modulo sembrano più una serie posteriore al quale il nuovo artista si sia "ispirato".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×