Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
sbranzo

la patina, questa sconosciuta...

Risposte migliori

sbranzo

Sento moltissimo parlare di patina sopratutto per le monete antiche, ma a me l'argomento è perlopiù oscuro. Ho provato a cercare nel forum, ma la parola è leggermente troppo utilizzata per una ricerca.

Da quanto ho capito dovrebbe essere una sorta di "velo" che si crea sulla moneta col passare degli anni e dovuta perlopiù a processi chimici cui i metalli venno incontro secondo natura

Avrei inoltre un paio di domande:

1) indicativamente quanto tempo è necessario perchè si formi?

2) come modifica l'aspetto della moneta e come identificarla?

3) come distinguere una patina naturale da una artificiale?

Potete darmi qualche chiarimento in più? Magari con qualche immagine di esempio?

So che l'esperienza in queste cose conta molto ed io ne ho poca...ma sentirvi dire "guarda che bella patina" semplicemente guardando una foto mi fa rodere non pocodry.gif

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARCO B

L'unico consiglio è quello di guardare tante foto sul catalogo ... la patina è l'ossidazione naturale dei metalli ... le più belle a mio parere sono quelle dell'argento.

Per riconoscere quelle false da quelle vere bhe li ci vuole solo tanta esperienza e tante monete prese in mano credo, non lo si può spiegare ... è come far capire come fai a capire a colpo d'occhio che una determinata moneta è falsa.

Saluti

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sbranzo

Ciao

potresti cominciare a dare un'occhiata qui

http://www.sesterzio...ne/galleria.htm

a parte l'incredibile bellezza delle monete in questione, la patina verde dovuta al processo di ossidazione è standard o a seconda del metallo di cui è fatta la moneta potrebbe dare colorazioni differenti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARCO B

si conosco diverse colorazioni di patine, alcune pluricolore molto belle ...

Artefatta ma bellissima è quella che l'ammoniaca dona all'argento

Saluti

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sbranzo

possiamo comunque dire che la patina interessa maggiormente le monete antiche che quelle moderne? Io ad esempio colleziono lire della Repubblica e ovviamente di patine del genere su tali monete non ne ho mai viste.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARCO B

possiamo comunque dire che la patina interessa maggiormente le monete antiche che quelle moderne? Io ad esempio colleziono lire della Repubblica e ovviamente di patine del genere su tali monete non ne ho mai viste.

se ti muovi gia di 20 anni dalla repubblica trovi patine spettacolari, il regno d'italia ha una serie interminabile di pezzi in argento che nelle collezioni hanno preso patine da sogno.

Saluti

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney

possiamo comunque dire che la patina interessa maggiormente le monete antiche che quelle moderne? Io ad esempio colleziono lire della Repubblica e ovviamente di patine del genere su tali monete non ne ho mai viste.

se ti muovi gia di 20 anni dalla repubblica trovi patine spettacolari, il regno d'italia ha una serie interminabile di pezzi in argento che nelle collezioni hanno preso patine da sogno.

Saluti

Marco

tipo questa?

post-4931-0-39055800-1297772995_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARCO B

Complimenti all'esemplare postato, vorrei poterlo tenere in mano ... una foto non può rendere la bellezza che deve avere alla luce del sole un pezzo in così alta conservazione e con quella patina.

Saluti

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magdi

come ti hanno già spiegato, la patina è quella leggera ossidazione che si forma su alcuni metalli come l' argento.

la patina da un aspetto antico alla moneta rendendola più bella; naturalmente la patina non sta bene su tutte le monete, ce ne sono alcune che è bene conservare in capsula lontano dalle ossidazioni (ad esempio un 10€ in Ag FDC o una commemorativa repubblichina in FDC).

La patinatura va assecondata con la giusta umidità e il corretto luogo, se tieni un argento sul velluto ad un' umidità bassa otterrai un' ottima patina, la moneta deve essere girata diciamo una volta al mese perché la patina si formi su ambedue i lati.

in base ai fattori "umidità" e "materiale a contatto" varia anche il tempo necessario alla "nascita" della patina... naturalmente col passare del tempo la patina aumenta sempre di più aumentando la bellezza della moneta... per riconoscere quelle artefatte dalle altre serve solo esperienza ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Calma, c'è patina e patina. Un conto è quella dell'argento (ossidazione), un conto è quella del rame e delle sue leghe che è un fenomeno chimico molto più complesso. Entrambe vengono chiamate "patina" ma sono due cose completamente diverse; quella del rame è una trasformazione chimica completa dello strato superficiale della moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARCO B

Calma, c'è patina e patina. Un conto è quella dell'argento (ossidazione), un conto è quella del rame e delle sue leghe che è un fenomeno chimico molto più complesso. Entrambe vengono chiamate "patina" ma sono due cose completamente diverse; quella del rame è una trasformazione chimica completa dello strato superficiale della moneta.

La patina sueprficiale data da ossidazione, tutti i metalli tranne l'oro ossidano e di conseguenza la patina se la vogliamo chiamare nel modo corretto la puoi chiamare ossidazione.

Wiky:

per il rame...

L'ossido rameoso è l'ossido del rame (I). In natura esiste come minerale noto con il nome di cuprite.

A temperatura ambiente si presenta come un solido rosso-bruno inodore. È un composto nocivo.

Può essere ottenuto per riscaldamento dell'ossido rameico a 1200 °C.

L'ossido rameico è l'ossido del rame (II). In natura si trova come minerale noto come tenorite.

A temperatura ambiente si presenta come un solido nero inodore. È un composto nocivo.

Se scaldato in presenza di sostanze riducenti, si trasforma in rame metallico cedendo ossigeno. (ma non può essere considerato ossidante, in quanto la temperatura dev'essere sufficientemente alta).

Argento:

L'ossido di argento (I) è un composto chimico con la formula Ag2O che si presenta come una polvere nera.

È spesso usato per produrre altri composti dell'argento, grazie alla sua bassa resistenza agli acidi seguendo la reazione

Ag2O + 2 HX → 2 AgX + H2O

e così per tutti gli altri metalli o leghe ...

la più rara è sicuramente quella delle leghe d'oro, il cosidetto oro rosso che è l'ossido rameico della lega del tondello che emerge sulla superfice della moneta.

Saluti

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tm_NPZ

La patina è cosa affascinante in una moneta, ma abolirei assolutamente quelle artefatte, a meno che non siano causate dal vero scorrere degli anni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARCO B

La patina è cosa affascinante in una moneta, ma abolirei assolutamente quelle artefatte, a meno che non siano causate dal vero scorrere degli anni.

La patina Kinder è un fenomeno che viene usato per coprire spesso graffi o imperfezioni e con le tecnologie di oggi ci vuole poco a ottenerle belle e omogenee ... l'ho fatto vedere a qualcuno qui sul forum. Ho svelato a persone di buone intenzioni anche come otenerla ... purtroppo è così!!!

saluti

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

La patina sueprficiale data da ossidazione, tutti i metalli tranne l'oro ossidano e di conseguenza la patina se la vogliamo chiamare nel modo corretto la puoi chiamare ossidazione.

Giusto in parte, non mi sono spiegato troppo bene... L'ossidazione è il più semplice dei processi cui può andare incontro la superficie di una moneta in lega di rame; poi ci sono la carbonatazione (malachite, azzurrite, calconatronite), la clorurazione (nantokite, il temibile cancro del bronzo) e la solfurazione (chalcocite, brochantite). QUI è spiegato tutto in sintesi ma correttamente (gli autori sono sul forum)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARCO B

No Ok, ho cpito adesso quello ce vuoi dire ...

Saluti

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

La patina è cosa affascinante in una moneta, ma abolirei assolutamente quelle artefatte, a meno che non siano causate dal vero scorrere degli anni.

La patina Kinder è un fenomeno che viene usato per coprire spesso graffi o imperfezioni e con le tecnologie di oggi ci vuole poco a ottenerle belle e omogenee ... l'ho fatto vedere a qualcuno qui sul forum. Ho svelato a persone di buone intenzioni anche come otenerla ... purtroppo è così!!!

saluti

Marco

la patina kinder????? :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARCO B

La patina con sorpresa ... prova a comprare monete con patina artefatta palesemente, le lavi ... e sotto trovi graffi o segni nascosti ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lorenzo94

Anch' io tempo fa posi la tua stessa domanda, ti rimando a quella discussione dove hanno chiarito i miei dubbi ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magdi

Calma, c'è patina e patina. Un conto è quella dell'argento (ossidazione), un conto è quella del rame e delle sue leghe che è un fenomeno chimico molto più complesso. Entrambe vengono chiamate "patina" ma sono due cose completamente diverse; quella del rame è una trasformazione chimica completa dello strato superficiale della moneta.

sono due tipi diversi di ossidazione... ma sempre di ossidazione si tratta !!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Calma, c'è patina e patina. Un conto è quella dell'argento (ossidazione), un conto è quella del rame e delle sue leghe che è un fenomeno chimico molto più complesso. Entrambe vengono chiamate "patina" ma sono due cose completamente diverse; quella del rame è una trasformazione chimica completa dello strato superficiale della moneta.

sono due tipi diversi di ossidazione... ma sempre di ossidazione si tratta !!!!

NO! Anzi... NEO! (come direbbe Furio di Verdone :P)

L'ossidazione è il più semplice dei processi cui può andare incontro la superficie di una moneta in lega di rame; poi ci sono la carbonatazione (malachite, azzurrite, calconatronite), la clorurazione (nantokite, il temibile cancro del bronzo) e la solfurazione (chalcocite, brochantite). QUI è spiegato tutto in sintesi ma correttamente (gli autori sono sul forum)

L'ossidazione è il processo di reazione del metallo con l'ossigeno, i cui prodotti come sopra descritto sono cuprite e tenorite, entrambi classificati come ossidi. Le altre reazioni citate coinvolgono un terzo elemento (un non-metallo: carbonio, cloro, zolfo) e i relativi prodotti di reazione sono classificati come sali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×