Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Vincenzo

Zecche del Sannio

Risposte migliori

Vincenzo

Vorrei fare una domanda che può sembrare scontata ma così non è.

Mi sto interessando in questo momento della monetazione del Sannio(completo)e dei Sanniti, ma non riesco ad identificare un elenco completo.

Ho letto un pò di libri-riviste e ognuno fornisce un'idea differente.

Queste le zecche più conosciute e certe:

Aquilonia

Frentrum

Larino

Isernia

Venafro.

Dubbie:

Pallanum.

Generali:

SAUNITES e PERIPLON.

Sono tutte? Perchè qualcheautore cita pure Allifae.

Vincenzo.

Modificato da Vincenzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vincenzo

Legga questa discussione, buonaserata

Grazie mille del suggerimento.

Ho letto tutta la discussione e mi sono posto questa domanda.

Se vengono separate le zecche della Frentania dalle altre, non si dovrebbero suddividere anche le altre zecche in Sannio Pentro, Irpino, Caudino ecc. ecc., in fondo erano anche i primi Sanniti.

Un'altra domanda...se avrà piacere a rispondere...Volendo fare uno studio organico sulla monetazione italica della linea adriatica, concentrandosi sulla Frentania, le altre zecche del Sannio vanno inserite insieme o è meglio tenerle separatamente?

Volendo unirle alla zecca Vestina VES e a quella Pretuzia HAT(uniche abruzzesi se non erro) si farebbe un errore "storico" o meno?

Cioè si potrebbe fare una monografia dal titolo "La monetazione della Frentania, della Vestinia e della Pretuzia"(4 zecche) o sarebbe un pò mischiare cose che non c'entrano?

Infine, sulla zecca di Pallanum, è opportuno inserirla o sospendere il giudizio come fatto dal Rutter?

Vincenzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

E' un vecchio problema quella della suddivisione delle zecche per regioni (che spesso ricalcano quelle di epoca augustea).

Se si vuole fare una trattazione che raggruppi varie zecche in maniera omogenea, è necessario considerare il periodo di coniazione e la relativa area di circolazione.

Mi pare di capire che hai intenzione di analizzare la produzione monetaria nella zona adriatica centrale. come Vestini e Hatria, ma comprendendo sia monete fuse che coniate, allora ti suggerisco di trattare le seguenti zecche che stavano nel Picenum:

- Ancona

- Ariminum

- Firmum

- Hatria

- Vestini

Ariminum presenta una serie coniata che ha affinità ponderali con Ancora, ma anche serie fuse che possono essere confrontate con le altre menzionate zecche.

Dipende da cosa desideri trattare esattamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vincenzo

E' un vecchio problema quella della suddivisione delle zecche per regioni (che spesso ricalcano quelle di epoca augustea).

Se si vuole fare una trattazione che raggruppi varie zecche in maniera omogenea, è necessario considerare il periodo di coniazione e la relativa area di circolazione.

Mi pare di capire che hai intenzione di analizzare la produzione monetaria nella zona adriatica centrale. come Vestini e Hatria, ma comprendendo sia monete fuse che coniate, allora ti suggerisco di trattare le seguenti zecche che stavano nel Picenum:

- Ancona

- Ariminum

- Firmum

- Hatria

- Vestini

Ariminum presenta una serie coniata che ha affinità ponderali con Ancora, ma anche serie fuse che possono essere confrontate con le altre menzionate zecche.

Dipende da cosa desideri trattare esattamente.

Volevo concentrarmi sulla zona frentana(dopo aver fatto quella dauna).

E mi domandavo, quale delle seguenti possibilità era la più corretta dal punto di vista organico/storico:

1)Zecche della Frentania(Frentrum-Larino) con quelle del Sannio.

2)Zecche della Frentania con quelle dell'odierno Abruzzo che corrispondono ai territori Vestini e Pretuzi(Vestini-Hatria).

3)Trattare separatamente la Frentania e ricollegarla alla moneta della Daunia.

Sono orientato verso quest'ultima soluzione, perchè credo che la Frentania si sia orientata storicamente e numismaticamente più verso l'area apula-meridionale che verso quella abruzzese o sannitica.

Su questo volevo sapere i vostri pareri...

Vincenzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

A mio modesto giudizio, il punto più corretto è quello che hai prospettato tu e cioè il terzo.

Infatti le due zecche della Frentania (Frentrum e Larinum) presentano rapporti, anche di circolazione, più stretti con l'area dauna e apula in generale. Ricordo vagamente vecchi testi che attestavano il rinvenimento di monete larinate soprattutto verso l'Apulia.

In ogni caso puoi utilizzare l'abbondante materiale fornito dal recente testo di Napoleone Stelluti, anche se ovviamente necessitano di un approfondimento sistematico.

A quando il tuo libro sulla Daunia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vincenzo

A mio modesto giudizio, il punto più corretto è quello che hai prospettato tu e cioè il terzo.

Infatti le due zecche della Frentania (Frentrum e Larinum) presentano rapporti, anche di circolazione, più stretti con l'area dauna e apula in generale. Ricordo vagamente vecchi testi che attestavano il rinvenimento di monete larinate soprattutto verso l'Apulia.

In ogni caso puoi utilizzare l'abbondante materiale fornito dal recente testo di Napoleone Stelluti, anche se ovviamente necessitano di un approfondimento sistematico.

A quando il tuo libro sulla Daunia?

E' in stampa...letteralmente e fisicamente parlando...credo che a metà aprile sarà pronto.

Vincenzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tornese71

Sul tema in questione segnalo questa recente pubblicazione:

Napoleone Stelluti

Monete della zecca di Larinum, Frentrum e Pallanum

Larino, Ass. Cult. "Larino 2000", 2009

247 p., numerose ill.

Non ho le competenze per esprimermi sulla scientificità del volume e quindi non lo faccio.

Tuttavia credo sia un repertorio utile a chi intende fare ricerche e approfondimenti su questi temi perché nel libro sono fotografate e censite le monete frentane presenti sia in alcune collezioni private sia, soprattutto, in istituzioni museali italiane e straniere (Aarhus, Atene, Berlino, Berna, Bologna, Budapest, Cambridge, Campobasso, Chieti, Copenaghen, Firenze, Francoforte, Gaeta, Glasgow, Klagenfurt, Locarno, Londra, Madrid, Manchester, Milano, Monaco, Napoli, New York, Oxford, Parigi, Roma, Stoccolma, Torino, Vasto, Vaticano, Vienna, Winterthur).

Per ogni moneta ci sono i dati tecnici mentre alcune tabelle riepilogative dei pesi sopperiscono alla pecca di aver stampato tutte le foto con egual misura.

post-14690-0-70902500-1300896550_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vincenzo

Sul tema in questione segnalo questa recente pubblicazione:

Napoleone Stelluti

Monete della zecca di Larinum, Frentrum e Pallanum

Larino, Ass. Cult. "Larino 2000", 2009

247 p., numerose ill.

Non ho le competenze per esprimermi sulla scientificità del volume e quindi non lo faccio.

Tuttavia credo sia un repertorio utile a chi intende fare ricerche e approfondimenti su questi temi perché nel libro sono fotografate e censite le monete frentane presenti sia in alcune collezioni private sia, soprattutto, in istituzioni museali italiane e straniere (Aarhus, Atene, Berlino, Berna, Bologna, Budapest, Cambridge, Campobasso, Chieti, Copenaghen, Firenze, Francoforte, Gaeta, Glasgow, Klagenfurt, Locarno, Londra, Madrid, Manchester, Milano, Monaco, Napoli, New York, Oxford, Parigi, Roma, Stoccolma, Torino, Vasto, Vaticano, Vienna, Winterthur).

Per ogni moneta ci sono i dati tecnici mentre alcune tabelle riepilogative dei pesi sopperiscono alla pecca di aver stampato tutte le foto con egual misura.

Ottimo il lavoro compiuto dall'amico Napoleone, che mi ha fatto omaggio di una copia il giorno della presentazione a Napoli nel dicembre 2009.

Sarà molto utile come dati inseriti, ma il lavoro che intendo compiere è un pò diverso, più storiografico e di sistemazione cronologica.

Vincenzo.

Modificato da Vincenzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tornese71

Bene così, allora.

Buon lavoro e, ovviamente, tienici informati sugli esiti delle tue ricerche.

tornese71

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×