Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Gianivy

Aste e costi di conferimento.

Risposte migliori

Gianivy

Salve, qualcuno ha idea della % sul realizzato che il conferente paga alla casa d'asta?

In genere è lo stesso che paga l'acquirente (nel senso che se l'acquirente paga 15% di diritti analogamente il venditore pagherà il 15% sul realizzato) oppure sono minori?

Ovviamente lo sò che se uno ha una collezione preziosa e interessante le comissioni saranno minori però se possibile vorrei avere un feedback più generalizzato.

Grazie a chi vorrà rispondermi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

A suo tempo ho conferito delle monete e la casa d'aste ha trattenuto il 15% sul prezzo di aggiudicazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007

A suo tempo ho conferito delle monete e la casa d'aste ha trattenuto il 15% sul prezzo di aggiudicazione.

Confermo.

C'è comunque una soglia minima da conferire, che varia per ogni casa d'asta, e comunque varia molto dal materiale che inserisci.

Per darti un esempio, se porti solo una 5 Lire del '14 te la inseriscono sicuramente, se invece gli dai un 5 lire dell'11 potrebbero inseritelo, ma potrebbero anche non inserirlo se ne hanno gia una quantità sufficiente per quell'asta o slittarlo in una successiva; O ancora potrebbero essere rigidi sulla stima minima del conferimento (che ripeto, varia di asta in asta); ma se porti, per fare esempio 500 monete da 50 euro di catalogo in conservazione BB o SPL, è molto facile che ti rifiutano il conferimento.

E' utile e sufficiente che tu invii una distinta con i pezzi che hai e con le basi che vorresti realizzare. Alcune case chiedono pure le fotografie per i pezzi piu importanti. Eventualmente sarà la casa a concordare la stima (base d'asta) con te.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gianivy

Quindi semplificando dovrebbe essere così: moneta a base d'asta 1000 euro. Viene venduta sulla base per cui il conferente prende 850 euro (ipotizzando 15% di costi) e l'acquirente paga 1150 (ipotizzando 15% dei diritti.

E' corretto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Esatto, occorre però aggiungere che alcune case d'asta straniere fanno pagare i diritti al 17 o 20%, che talvolta va pagato il VAT dall'estero (7%) e che talaltri richiedono una percentuale fino al 4,5% per accettare un pagamento con carta di credito. Se usato paypal, in genere i costi (circa 3%) vengono ribaltati sull'acquisrente (diversamente da quanto accade su e-bay).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×