Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
villa66

1865 3-cent di Stati Uniti

Risposte migliori

villa66

Il minuscolo pezzo di 3-cent d'argento che era stato introdotto nel 1851 ebbe vita breve, affascinante, e per alcuni anni fu forse più importante dell'America circolanti moneta. Come altri U.S. argento durante la Guerra Civile, tuttavia, il piccolo pezzo di 3-cent per la maggior parte era scomparso dalla circolazione dal 1862. (È stato coniato fino al 1873, ma mai più in quantità di circolazione).

Piccolo taglio carta moneta è stata introdotta per sostituire le monete accumulate, con la denominazione di 3-cent, essendo la più piccola di questa "currency frazionata". Non è stato popolare.

Con la fine della Guerra Civile nel 1865, gli Stati Uniti cominciarono a ritirarsi le note di carta 3-cent riscattando con una moneta 3-cent nuova e un po' più grande, colpita in rame-nichel. (La nuova moneta è stata coniata quasi in bronzo, ma—per fortuna—fu riconosciuto nel tempo che, a causa delle loro dimensioni simili e colore, la pensione recentemente centesimi di grandi sarebbero molto probabile trovare uso disonesto come bronzo "3-cent pezzi!") Smart... e fortunati, anche, per i minatori di nichel che erano così ben collegati a Washington al momento.

Così abbiamo il nuovo pezzo di 3-cent del 1865, in "metallo bianco:"

post-12167-0-12499800-1301877050_thumb.j post-12167-0-82433100-1301877063_thumb.j

Questo esempio di primo anno segna la prima apparizione—penso—di numeri romani su una moneta U.S.. Certamente è uno dei disegni di moneta meno "loquace" dell'America. No "E Pluribus Unum;" no "In God We Trust". Non anche "Cent(s)". (Che avrebbe ripercussioni in seguito--un'esperienza di successo di Zecca con questa moneta "no cents" cullato i suoi funzionari in complacence ed è almeno in parte responsabile per la debacle del pezzo "no cents" Liberty Head 5-cent nel 1883.)

Mintages di 3-cent il rame-nichel declinò come meno 3-cent frazionata currency è stato presentato per la redenzione. Dopo il 1876, tiratura superficiale erano la regola (tranne il valore anomalo del 1881, quando sono stato colpito più di un milione).

Il rame-nichel 5-cent aveva dimostrato molto popolare, e monete d'argento improvvisamente tornò in circolazione circa 1875 o così, che ha lasciato anche meno spazio per il pezzo di 3-cent in American canali commerciali. E poi in Ottobre 1882, quella che era stata la principale giustificazione per scomparso il pezzo originale di 3-cent (argento)—il prezzo di un francobollo domestico è stato ridotto da tre centesimi a solo due centesimi. Produzione di “nickel” 3-cent terminò nel 1889.

Durante 1GM c'era un ritorno temporaneo (20 mesi) a una tariffa postale 3-cent, e nel Luglio 1932 il ritorno a un francobollo 3-cent era permanente. Ma nessun nuovo pezzo 3-cent Americano è apparso, e non ha mai.

:) v

-----------------------------------------

The tiny silver 3-cent piece that was introduced in 1851 had a short, fascinating life, and for a few years was perhaps America’s most important circulating coin. Like other U.S. silver during the Civil War, however, the little 3-cent piece had mostly disappeared from circulation by 1862. (It was coined until 1873, but never again in circulation quantities.)

Small-denomination paper money was introduced to replace the hoarded coins, with the 3-cent denomination being the smallest of this “fractional currency.” It was not popular.

With the end of the Civil War in 1865, the U.S. began to withdraw the 3-cent paper notes by redeeming them with a new and somewhat larger 3-cent coin struck in copper-nickel. (The new coin was almost coined in bronze, but—luckily—it was recognized in time that because of their similar size and color, the recently retired large cents would very likely find dishonest use as bronze “3-cent pieces!”) Smart...and fortunate, too, for the miners of nickel who were so well-connected in Washington at the time.

So we have the new 3-cent piece of 1865, in “white metal:”

post-12167-0-12499800-1301877050_thumb.j post-12167-0-82433100-1301877063_thumb.j

This first-year example marks the first appearance—I think—of Roman numerals on a U.S. coin. Certainly it’s one of America’s least “talkative” coin designs. No “E Pluribus Unum;” no “In God We Trust.” Not even “Cent(s).” (Which would have repercussions later on—the Mint’s successful experience with this “no cents” coin lulled its officials into complacence, and is at least partly responsible for the debacle of the “no cents” Liberty Head 5-cent piece in 1883.)

Mintages of the copper-nickel 3-cent declined as less and less 3-cent fractional currency was presented for redemption. After 1876, perfunctory mintages were the rule (except the outlier of 1881, when more than a million were struck).

The copper-nickel 5-cent had proved very popular, and silver coins suddenly returned to circulation about 1875 or so, which left even less room for the 3-cent piece in American commercial channels. And then in October 1882, what had been the primary justification for the original (silver) 3-cent piece disappeared—the price of a domestic postage stamp was reduced from three cents to only two cents. Production of the 3-cent nickel ended in 1889.

During WWI there was a temporary (20-month) return to a 3-cent postal rate, and in July 1932 the return to a 3-cent postage stamp was permanent. But no new American 3-cent piece appeared, and never has.

:) v.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nibanny

Nice coin and story, as always!

You did right creating a new thread, it deserves it.

I am still looking or my first silver 3-cent, though I have the copper-nickel one in my 7070.

MM

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vathek1984

Il pezzo da 3 cent lo possiedo anche io in collezione stavolta...... :D ;)

Il mio esemplare è del 1865, come quello postato da villa66, ma in conservazione leggermente inferiore.........mi manca ancora il 3 cent in argento però.........

Devo dire che iconograficamente ho un debole anche per questa monetina.....in particolare apprezzo molto il ritratto di Lady Liberty....... :)

Modificato da vathek1984

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66
...Questo esempio di primo anno segna la prima apparizione—penso—di numeri romani su una moneta U.S....

-----------------------------------------

...This first-year example marks the first appearance—I think—of Roman numerals on a U.S. coin.....

Hallo...il 3-cent di argento di 1851? Duh!

:D v.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vathek1984

Con mio grande piacere, ieri ho inserito in collezione un altro esemplare del III cent in nickel, anno 1868, la conservazione è mediocre, ma dato il prezzo ed il fatto che è solo il secondo che trovo, qui in Italia, da quando colleziono, non mi sono fatto particolari problemi...... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×