Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
luciart

[aiuto] Spagna da 1753, identific. e valutazioni

Risposte migliori

luciart

Buonasera,

sto continuando a fotografare più o meno bene le monete ritrovate in casa per mostrarvele e chiedervene la corretta identificazione e se possibile il reale valore, per poter poi procedere alla cessione.

Oggi non c'è molta luce e le foto non sono bellissime, comunque ho visionato una scheda con tasche plastificate contenenti 12 monete, sono grossomodo di tre tipologie:

- la prima che vedete in foto è in due esemplari, 1752 e 1753, ha un diametro di 4 cm ed il bordo con dei fregi;

- la seconda anche in due esemplari, ambedue del 1805, leggermente più piccola, con delle iscrizioni a rilievo sul bordo

- la terza in sei esemplari, di cui una differente per l'effige rappresentata, di 3,7 cm di diametro, bordo con iscrizioni incise, anni 1851, 1854, 1856, 1857 (2 pezzi) e 1859 (l'esemplare diverso).

Grazie fin d'ora a chi potrà essermi d'aiuto

post-24645-0-29435500-1302626877_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

Sono tutti pezzi da 120 grana del Regno di Sicilia, diventato Regno delle due Sicilie dopo il 1815.

Per la valutazione attendiamo pareri, comunque sarebbe meglio fare foto con luce migliore e senza la plastica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luciart

Sono tutti pezzi da 120 grana del Regno di Sicilia, diventato Regno delle due Sicilie dopo il 1815.

Per la valutazione attendiamo pareri, comunque sarebbe meglio fare foto con luce migliore e senza la plastica.

Le foto anno veramente schifo! Pensa che le ho fatte senza la plastica!

grazie per ora.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Sono tutti pezzi da 120 grana del Regno di Sicilia, diventato Regno delle due Sicilie dopo il 1815.

Per la valutazione attendiamo pareri, comunque sarebbe meglio fare foto con luce migliore e senza la plastica.

Le foto anno veramente schifo! Pensa che le ho fatte senza la plastica!

grazie per ora.

le foto non sono poi così male...

io le faccio anche peggio,

il problema sono le dimensioni, se hai a disposizione poco per inserirle piuttosto prova a mettere anche solo una faccia per volta e una discussione per moneta....

qualcosa in più si vedrà sicuramente!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

le prime due monete 1752- 1753 sono due piastre di Carlo di Borbone per Regno di Napoli e dovrebbero pesare circa 25,50 grammi per 41 mm - . La seconda , postata , è una piastra da 120 grana di Ferdinando IV per Regno di Napoli - dovrebbe essere di 27,50 grammi d'argento per 37-38 mm di diametro ( di questo tipo ci sono diverse varianti ) il contorno presenta in rilievo PROVIDENTIA,OPTIMI PRINCIPIS.

Le terze monete citate sono Piastre da 120 grana di Ferdinando II per il Regno delle due Sicilie - peso 27,53 d'argento per 37 mm di diametro. %Ritengo che il tipo da te indicato come differente effige, sie quello del 1859 che dovrebbe essere 120 grana di Francesco II - sempre per il Regno delle due Sicilie - gr 27,53 per 37 mm

Quanto sopra non presuppone la genuinità delle monete che devono essere " postate" singolarmente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luciart

In effetti forse è il caso di andare piano e per ordine, fra l'altro oggi c'è una luce migliore e con il telefono riesco a fare degli scatti migliori.

Partiamo dalla prima moneta, adesso ne pubblico il fronte ed il retro di un esemplare, posto che non ho strumenti per misurazioni di precisione,

nè per le misure lineari (ho usato una vecchia riga trasparente) nè tantomeno per il peso:

lato A

post-24645-0-15210800-1302775068_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luciart

Adesso si vedono meglio, anche se mi paiono molto scure!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

Confermo quanto detto sopra, Piastra di Carlo di Borbone per il Regno di Napoli - dovrebbe essere circa 25,6 grammi per un diametro di 41 mm - (Peccato che pare sia stata lavata ?! ) -

Sembrerebbe autentica , pero' servono le misure e peso !!!i La conservazione a mio parere è sul MB /q BB- -

Modificato da profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luciart

Confermo quanto detto sopra, Piastra di Carlo di Borbone per il Regno di Napoli - dovrebbe essere circa 25,6 grammi per un diametro di 41 mm - (Peccato che pare sia stata lavata ?! ) -

Sembrerebbe autentica , pero' servono le misure e peso !!!i La conservazione a mio parere è sul MB /q BB- -

Non saprei proprio come fare per misurarla correttamente;

fra un po' magari faccio la foto anche all'altra, che mi pare consunta su di un lato, e di colore abbastanza più scuro, anzi volevo sapere se è il caso di pulirle ed eventualmente come; non sono molto pratico e non vorrei rovinarle!

Ma riesci a darmi una idea di massima di che mercato e che valore può avere?

Grazie

PS MB, BB... credo sia la scala con cui si valuta lo stato delle monete? mi puoi velocemente dire qual'è questa scala? o dove trovare informazini in merito? Grazie ancora

Modificato da luciart

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

Sarebbe meglio non lavare mai le monete che hanno qualche secolo di storia , a mio parere perdono fascino e vitalità. Eventualmente,

una lavata con acqua e sapone neutro non fa male. Se dovessero esserci macchie o incrostazioni sarà sufficente immergere la moneta in soluzione di acqua e limone, lasciarla per qualche minuto e poi asciugarla con panno morbido.

Per quanto riguarda il valore commerciale della moneta postata, è strettamente legato alla conservazione. E' una tipologia che ha un buon mercato .

A titolo esemplicativo ti posto una moneta in vendita dello stesso tipo però in migliori condizioni della tua,e per giunta, periziata. Il prezzo richiesto , a mio parere è eccessivo, ma ma tanto per farti un'idea, prendine visione.

http://cgi.ebay.it/Napoli-120-grana-1752-Piastra-Carlo-Periziata-TEVERE-BB-/370499846672?pt=Monete_Antiche&hash=item5643830210

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luciart

Sarebbe meglio non lavare mai le monete che hanno qualche secolo di storia , a mio parere perdono fascino e vitalità. Eventualmente,

una lavata con acqua e sapone neutro non fa male. Se dovessero esserci macchie o incrostazioni sarà sufficente immergere la moneta in soluzione di acqua e limone, lasciarla per qualche minuto e poi asciugarla con panno morbido.

Per quanto riguarda il valore commerciale della moneta postata, è strettamente legato alla conservazione. E' una tipologia che ha un buon mercato .

A titolo esemplicativo ti posto una moneta in vendita dello stesso tipo però in migliori condizioni della tua,e per giunta, periziata. Il prezzo richiesto , a mio parere è eccessivo, ma ma tanto per farti un'idea, prendine visione.

Non pensavo valesse tanto :-)

Comunque a seguire allego l'altro esemplare, che come ti dicevo è molto pìù scuro

Lato A

post-24645-0-53176100-1302778626_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luciart

Questa che segue è invece la seconda tipologia di monete, come indicato all'inizio di questo post:

Lato A

post-24645-0-30816200-1302779330_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

Questa è decisamente messa peggio di quella postata in precedenza!!! penso sia qMB. - Valore storico alto ma valore commerciale . relativamente --..basso!

Qui di seguito ti posto un link dove puoi interpretare i gradi di conservazione delle monete

http://www.numismati...izi_gradcon.htm

Si sono accavallate le risposte!! QUI MI RIFERISCO ALLA PIASTRA DA 120 GRANA DEL 1753 !!!!!

Modificato da profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

La piastra da 120 grana del 1805 - di Ferdinando IV per Napoli grammi 27,50 circa - per 37-38 mm di diametro - Arg. 833 con contorno in rilievo Providentia Optimi Principis - ( a mio parere) in conservazione MB --il valore sempre molto indicativo circa 40/60 euro

(puoi trovare anche chi ti da di piu' e non sarebbe uno scandalo!....) ..

Modificato da profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luciart

E questo è il terzo tipo nella variante differente:

correggo la specifica relativa al bordo che ha la dicitura a rilievo invece che incisa come le altre.

Lato A

post-24645-0-33489900-1302785193_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

Piastra da 120 grana di Francesco II° 1859 - Regno delle due Sicilie - Arg. 833- gr 27,53 - diametro mm37 - mi sembra in condizioni BB (( cosa è quella escrescenza di metallo sotto la data ??? ) -

Anche qui è importante conoscere il peso e il diametro per una identificazione corretta, ci sono molti "riproduzioni" piu' o meno pacchiane in circolazione, anche di questa moneta .

Se fosse "genuina" come sembra , e in condizioni BB il valore commerciale si aggira su 40/60 euro

Modificato da profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luciart

Piastra da 120 grana di Francesco II° 1859 - Regno delle due Sicilie - Arg. 833- gr 27,53 - diametro mm37 - mi sembra in condizioni BB (( cosa è quella escrescenza di metallo sotto la data ??? ) -

Anche qui è importante conoscere il peso e il diametro per una identificazione corretta, ci sono molti "riproduzioni" piu' o meno pacchiane in circolazione, anche di questa moneta .

Se fosse "genuina" come sembra , e in condizioni BB il valore commerciale si aggira su 40/60 euro

Sotto la data c'è una leggera ammaccatura del bordo, che nella foto pare molto evidente perchè riflette la luce.

Il diametro è di circa 37 mm, spessore di circa 2,5 mm, il bordo come ho già detto presenta la dicitura PROVIDENTIA OPTIMI PRINCIPIS con poi un giglio fiorentino (?)

in rilievo in carattere graziato (non sono riuscito a fare una foto a fuoco) e con tutta una rigatura verticale (come il bordo delle 20 lire);

a seguire invece due esemplari della medesima moneta ma con altra effigie e date differenti:

Lato A

post-24645-0-65442700-1302790769_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luciart

Lato B

il diametro è pari a mm 37 circa, lo spessore di poco superiore ai 2 mm, incisione con medesima dicitura impresa sul bordo liscio;

post-24645-0-62954700-1302790818_thumb.j

Modificato da luciart

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×