Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
ggpp The Top

Claudio II?

Risposte migliori

ggpp The Top

Diametro 21mm.

Ha una bella patinuzza verde a R/ mentre al D/ c'è qualche incrostazione. CHe faccio?

D/ ...CLAVDIVS PF AVG Clicca qua.

R/ VICTORIA AVG E anche qua.

Al R/ c'è una specie di spiga... in esergo vedo ST o simile...

Avrebbe un valore di mercato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Questa è:

Claudio II il Gotico

Al D/ IMP CLAVDIVS PF AVG, busto radiato e drappeggiato

Al R/ VICTORIA AVG, Vittoria con palma e ghirlanda

RIC Va - 171, Milano

C'è da vedere cosa c'è in esergo, o S oppure T, in ogni caso il RIC non cambia. A me sembra una T comunque.

La moneta la lascerei così e in ogni caso non vale più di qualche Euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggpp The Top

In mano sembra più una S ma se non cambia sappiamo la Zecca! All'epoca si chiamava Milano?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Mediolanum o Mediolanium, che sembrerebbe significhi "Località in mezzo alla pianura" oppure "Luogo in mezzo ai corsi d'acqua".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Rarità secondo il RIC: Comune.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggpp The Top

Ecco da cosa deriva la banca MEDIOLANUM. :D

Grazie di nuovo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggpp The Top

Un ultima domanda... cos'è? Un Antoniniano? Un denarietto in bronzo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Non si sa come li chiamassero all'epoca, oggi li definiamo generalmente antoniniani, dal nome del loro "inventore" Marco Aurelio Antonino (meglio conosciuto come Caracalla); in origine erano di buon argento e valevano due denari, anche se in realtà non pesavano il doppio di un denario, col passare degli anni e degli imperatori, il contenuto di argento è andato via via diminuendo fino a scomparire, questi ultimi solo in "fior di conio" avevano un aspetto "prezioso" per via della leggera argentatura superficiale; quelli di questo periodo generalmente si definiscono "antoniniani in mistura".

Si possono anche chiamare "radiati", nome derivante dalla corona, radiata appunto, che rappresenta i raggi del sole; a partire da Nerone questa corona era distintiva (a parte qualche caso) per le monete con un valore doppio, come i dupondi che valevano due assi, oppure i doppi sesterzi di Traiano Decio, ripresi da Postumo nell'impero delle Gallie.

Ciao, Exergus :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggpp The Top

Grazie di tutto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×