Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
dommga63

STUDIO ACCELERATO FORMAZIONE PATINA

Risposte migliori

dommga63

Salve a tutti.

Mi sono divertito ad applicare la legge di Arrhenius per verificare la formazione della patina in modo "accelerato" su una moneta d'argento e una di rame.

Ho applicato la stessa legge che si applica per studiare in poco tempo (accelerata) la stabilità di un prodotto farmaceutico.

In pratica, la legge di Arrhenius, nella sua forma empirica, dice che una qualsiasi reazione raddoppia in velocità ad ogni aumento della temepratura di 10°C.

La formula esatta è:

post-24308-0-12529200-1305197511_thumb.j

Ora, poichè la formazione di una patina su una moneta è sostanzialmente una reazione chimica (ossidazione, solforazione etc.) questa legge ci permette di studiare la formazione della patina accelerando i tempi mediante l'aumento della temperatura.

Più precisamente, dalla formula sopra abbiamo che la patina che si formerebbe a 20°C in 2,5 anni (21900 ore), si può generare in forma accelerata in circa 2,5 ore se si porta la temperatura a 150°C.

post-24308-0-14507500-1305200026_thumb.j

Ho quindi effettuato un esperimento usando:

1) il forno di casa settato a 150°C;

2) una moneta di rame (10 Centesimi spiga).

3) una di argento 835% (500 lire caravelle)

Le monete sono state pulite con Argentil o smack rame (foto tempo 0), quindi poste a "cuocere" su un piattino di porcellana in forno e fotografate ai seguenti tempi:

- tempo 0

-2,5 ore a 150°C corrispondenti (per la legge di cui sopra) a circa 2,5 anni.

-5 ore a 150°C corrispondenti (per la legge di cui sopra) a circa 5 anni.

-7,5 ore a 150°C corrispondenti (per la legge di cui sopra) a circa 7,5 anni.

Infine, la sola moneta di rame è stata rifotografata quando ben raffreddata in quanto ciò ha comportato un cambiamento di colore.

I risultati fotografici seguono:

Modificato da dommga63
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dommga63

MONETA D'ARGENTO:

post-24308-0-51155100-1305198230_thumb.j

dove:

a = Tempo 0 (dopo pulitura con argentil liquido)

b = 2,5 ore a 150°C corrispondenti (per la legge di cui sopra) a circa 2,5 anni.

c = 5 ore a 150°C corrispondenti (per la legge di cui sopra) a circa 5 anni.

d = 7,5 ore a 150°C corrispondenti (per la legge di cui sopra) a circa 7,5 anni.

Dopo raffreddamento non si notano cambiamenti di colore (desumo che la patina giallo oro è stabile). Ad alto ingrandimento la patina formatasi risulta punteggiata e si vedono anche punti scuri più che gialli.

Ritengo che, in presenza di un'atmosfera ricca di composti dello zolfo, (e non solo aria) la patina dell'argento sarebbe diventata più sul nero (il solfuro di argento è infatti grigio/nero).

Modificato da dommga63

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dommga63

MONETA DI RAME:

post-24308-0-59030000-1305198462_thumb.j

dove:

a = Tempo 0 (dopo pulitura con argentil liquido)

b = 2,5 ore a 150°C corrispondenti (per la legge di cui sopra) a circa 2,5 anni.

c = 5 ore a 150°C corrispondenti (per la legge di cui sopra) a circa 5 anni.

d = 7,5 ore a 150°C corrispondenti (per la legge di cui sopra) a circa 7,5 anni.

e = 7,5 ore a 150°C corrispondenti (per la legge di cui sopra) a circa 7,5 anni DOPO RAFFREDDAMENTO DI 18 ore.

Dopo raffreddamento sono evidenti i cambiamenti di colore, desumo perchè la patina si è idratata (col vapore acqueo atmosferico), cosa invece che non succede a quella dell'argento.

Modificato da dommga63

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dommga63

Tengo a farvi sapere che la patina è tanto più omogenea (almeno per l'Argento) quanto più la moneta è in buona conservazione, probabilmente perchè più la superfice è liscia (quindi meno usurata) più la reazione avviene in modo omogeneo.

Quindi, sfruttando il risultato si potrebbe affermare che più la patina (anche naturale) è omogenea, più la moneta (d'argento) è in buona conservazione.

Gradirei sapere le vostre opinioni e, in particolare, se la patina giallo oro dell'argento ottenuta vi piace o no.

Modificato da dommga63

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tm_NPZ

Complimenti per lo studio! :) Davvero interessante e ben documentato.

Hai "cucinato" le monete! :lol: ma per la Scienza numismatica, questo ed altro! :)

Molto belle le patine ottenute... anche se con questo sistema penso non si riescano ad ottenere tutti i tipi di patine, visto che il forno riproduce solo un tipo di ambiente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dommga63

Complimenti per lo studio! :) Davvero interessante e ben documentato.

Hai "cucinato" le monete! :lol: ma per la Scienza numismatica, questo ed altro! :)

Molto belle le patine ottenute... anche se con questo sistema penso non si riescano ad ottenere tutti i tipi di patine, visto che il forno riproduce solo un tipo di ambiente.

Grazie per i complimenti. Penso che avendo un forno utilizzabile solo per questo (mia moglie mi uccide se ci metto schifezze dentro), facendovi evaporare all'inteno composti dello zolfo, del cloro o dell'ammoniaca si potrebbero vedere le nuove patine che si verrebebro a formare. Ma, come ti dicevo, ci vorrebbe un forno e un laboratorio dedicato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piras

potresti comprare uno di quei fornetti compatti elettrici... costano intorno ai 50 euro più o meno ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piras

....oppure metterla sul termosifone in inverno o al sole (magari su qualche tetto) in estate... in quest'ultimo caso attento ai "corvi" però....smile.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dommga63

:rolleyes:

....oppure metterla sul termosifone in inverno o al sole (magari su qualche tetto) in estate... in quest'ultimo caso attento ai "corvi" però....smile.gif

Oltre ai corvi e alle gazze (ladre) :D l'uso del sole o del termosifone porterebbe a temperature non controllate e sicuramente non superiori ai 50-60°C.

Così, per simulare 7,5 anni d'invecchiamento naturale (a temperatura ambiente) sarebbe necessario tenere le monete a 50°C per 8200 ore continuative pari a 341 giorni :o (calcolato con la formula sopra) . Non mi sembra fattibile dry.gif

Modificato da dommga63

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lorenzo94

Domani provo anch' io a "cucinare" una caravella :D

Bello studio, complimenti.

Ma mi sorge il dubbio: tale patina è da considerarsi contraffatta? :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dommga63

Domani provo anch' io a "cucinare" una caravella :D

Bello studio, complimenti.

Ma mi sorge il dubbio: tale patina è da considerarsi contraffatta? :huh:

Contraffatta non direi. E' un pò come i diamanti artificiali che sono sempre diamanti (struttura altamente cristallina del carbonio), ma ottenuti in modo "accelerato". Ovviamente valgono molto, ma molto di meno. Il problema,semmai, è quello di riconoscere una patina accelerata da una naturale.

Modificato da dommga63

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lgmoris

Tutto molto interessante e direi i risultati finali a 7 anni sono buoni. Meglio non fermarsi mai ai 2,5 anni con il rame! Con un po' di coraggio potrei forse cucinare qualche terzo o quarto doppione, ma non credo avrei mai l'ardire di toccare una moneta in collezione...:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sesino974

Tutto molto interessante e direi i risultati finali a 7 anni sono buoni. Meglio non fermarsi mai ai 2,5 anni con il rame! Con un po' di coraggio potrei forse cucinare qualche terzo o quarto doppione, ma non credo avrei mai l'ardire di toccare una moneta in collezione...:)

anche io, pur apprezzando il risultato, dubito sulla "resistenza" di queste patine

Grazie per l'interessante esperimento

Sergio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona serata

complimenti......., molto interessante.

Saluti

Luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

.Umberto.

Complimenti per l'interessantissimo studio che hai fatto :)

Sono però rimasto molto colpito dalla patina della moneta di rame ottenuta dopo il raffreddamento.......non so se sia per qualche riflesso nella foto, ma mi sembra che abbia preso un color giallino, che la fa quasi sembrare fatta con l'altro metallo usato sempre per coniare questa moneta, il bronzital se non sbaglio.....dal vivo dà quest'impressione??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dommga63

No, il colore e quello che vedi nella foto. Più che giallino è un colore ottone, con sfumature violacee.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

historicum

x le medaglie di bronzo che tempo ci vuole x far tornare la patina?? rispondete x favore....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Landon

e se provassi nel forno micronde??? huhu :rolleyes:

Noooo niente metalli nel microonde o lui fà boooom! XD la patina viene con effetto Fumè!

x le medaglie di bronzo che tempo ci vuole x far tornare la patina?? rispondete x favore....

La patina è un processo lungo, se aveva quella patina da 10 anni e poi è stata rimossa allora serviranno altri 10 anni nello stesso ambiente, ma non è detto che sarà una patina uguale.

Piuttosto, se si mettesse qualche altro elemento nel forno si potrebbe provare a variare tipologie di patine...no?

Dico una follia non uccidetemi-> prendere un vaso di terracotta, sotterrare una moneta e cuocere il tutto .... chimicamente è plausibile no? genererebbe una patina che si trova in una moneta che è stata sotterrata per X anni, o almeno, in teoria... no?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dommga63

x le medaglie di bronzo che tempo ci vuole x far tornare la patina?? rispondete x favore....

La formula è sempre la stessa (arrenius)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

silius1968
Supporter

Molto interessante e molto utile soprattutto quando ti ritrovi con una moneta ripulita in modo esagerato!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tartachiara

e se provassi nel forno micronde??? huhu :rolleyes:

Noooo niente metalli nel microonde o lui fà boooom! XD la patina viene con effetto Fumè!

x le medaglie di bronzo che tempo ci vuole x far tornare la patina?? rispondete x favore....

La patina è un processo lungo, se aveva quella patina da 10 anni e poi è stata rimossa allora serviranno altri 10 anni nello stesso ambiente, ma non è detto che sarà una patina uguale.

Piuttosto, se si mettesse qualche altro elemento nel forno si potrebbe provare a variare tipologie di patine...no?

Dico una follia non uccidetemi-> prendere un vaso di terracotta, sotterrare una moneta e cuocere il tutto .... chimicamente è plausibile no? genererebbe una patina che si trova in una moneta che è stata sotterrata per X anni, o almeno, in teoria... no?

guarda io ho provato a cuocere questa monetina da un cent che era praticamente in FDC. l'ho cotta con un po di torba e ho avvolto tutto nella stagnola. questo è il risultato ma non so proprio perchè abbia preso questo colore

a001-7.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tartachiara

qualcuno sa spiegarmi il perchè la moneta abbia assunto questa colorazione? la colorazione sembra permanente anche dopo più lavaggi con acqua e sapone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×