Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
osnaej

moneta sceattea ad idenfificare

buongiorno, potete aiutarvi io ad identificare questa moneta, penso che è del tipo continentale E, non conosco questo tipo monetario.

se avete delle notizie sono i benvenuti, grazie.

diametro: 12 mm pesi: 0.8 g metallo: denaro

post-20115-0-97355200-1305445084_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

post-20115-0-69968800-1305445113_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DE GREGE EPICURI

Mai vista una tipologia del genere, e non la ricordo neppure sui cataloghi...si potrebbe sapere almeno in modo approssimativo la zona di provenienza? Il 1° lato ricorda certe tipologie della Gallia Belgica o della regione Senna-Marna, ma quelle sono in potin.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

grazie gpittini, la moneta proviene dalle Alto-Alpi in Francia.

ho chiesto dell'aiuto su un sito inglese o ci sono molto di queste monete ciò che è normale poiché sono anglosassoni (del VIIIé secolo), ma non ho avuto purtroppo risposte.

un legame, ma non ho trovato lo stesso rovescio:

http://www.ukdfd.co.uk/ukdfddata/showcat.php?cat=91

Modificato da osnaej

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La tua moneta dovrebbe essere uno sceat continentale (Frisia) ai tipi "porcupine/standard" (Rigold tipo E) ma con rovescio anomalo per la presenza di quel quarto di cerchio nello stendardo. Il rovescio credo che andrebbe ruotato di 180°, confronta MEC I, 646-664. Varrebbe la pena verificare se si trova una corrispondenza sul IV volume della collezione de Wit edito da Kuenker. Hai segnalato il ritrovamento? (se di ritrovamento si tratta) Questa sembra una moneta davvero interessante, quanto meno piuttosto rara.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

buongiorno e grazie Paleologo per il tuo aiuto, la moneta è buona una ritrovamento.

ho voluto rientrarla nella banca di dato di questo sito e ho lasciato un MP, l'oggetto a stato rifiutato perché no scoperto in Inghilterra e nessuno non hanno risposto al mio messaggio.

http://www.ukdfd.co.uk/ukdfddata/showcat.php?cat=91

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho controllato anche sul catalogo della IV parte della collezione de Wit (ora interamente al Fitzwilliam Museum di Cambridge) e una moneta con questo stesso rovescio non c'è. La cosa sembra molto interessante, mi domando se non valga la pena contattare direttamente il Fitzwilliam per un parere tecnico.

(P.S. ho visto anche il tuo MP)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie, puoi farlo per me perché molto sono lontano da avere le tue conoscenze, se ciò non ti disturba?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

buongiorno, ho contattato il Fitzwilliam Museum di Cambridge, ho ricevuto delle notizie e dei documenti della loro parte che ho mandato ha paleologo, come non parlo molto italiano spero che voglia spiegarvi il risultato.

grazie mille paleologo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questo ritrovamento ha suscitato l'interesse di luminari come il professor Blackburn del Fitzwilliam e il professor Op den Velde :)

Scrive il secondo (traduco dall'inglese):

Si tratta in effetti di un esemplare insolito. Il tipo del dritto è molto comune, non così il rovescio. Ho pochi dubbi che questa moneta appartenga a un piccolo gruppo di monete con elementi simili al rovescio, che sono state pubblicate recentemente in D.M. Metcalf & W. Op den Velde, The Monetary Economy of the Netherlands , c. 690 – c. 760 and the Trade with England : A Study of the 'Porcupine' Sceattas of Series E. Jaarboek voor Munt- en Penningkunde vols 96 and 97, 2009/2010 see pp 169-173. La provenienza della moneta dalla Francia, dove i ritrovamenti di sceattas sono relativamente rari, è un argomento a favore della nostra ipotesi che questo piccolo gruppo di "porcupines" sia di origine francese. Il peso relativamente basso è caratteristico di questo gruppo. La maggior parte degli sceattas del tipo porcupine furono coniati nei Paesi Bassi, dove due principali sedi di zecca erano attive durante la prima metà dell'VIII secolo, una nel sud, e una nel nord (Frisia). Si stima che circa il 10% dei porcupines siano imitazioni prodotte in Inghilterra. La data di produzione della moneta è circa compresa tra il 715 e il 740.

Attualmente si conoscono circa 20 esemplari appartenenti a questo piccolo gruppo. Il prof. Op den Velde ci ha inviato alcune pagine rilevanti del lavoro sopra citato, che posso inviare a chi è interessato. L'esemplare di osnaej non mi pare catalogato.

Sposto la discussione nella sezione specialistica di competenza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Grazie a Osnaej e Paleologo per le informazioni e per l'interessante sviluppo della discussione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie a Osnaej e Paleologo per le informazioni e per l'interessante sviluppo della discussione

Concordo: davvero interessante. Caro Paleologo potrei avere il testo di Op den Velde ? thanks...smile.gif!

Saluti MB

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ringrazio enormemente paleologo, è la seconda volta che mi aiuta molto per una moneta poco comune, senza lui non avrò avuto mai tutte queste notizie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

JF, grazie a te per averci mostrato questo bel ritrovamento :)

@monica: hai una mail...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buon giorno a tutti, scusate ma il rovescio non potrebbe essere una maldestra imitazione del tipo romano dei "Vota"? Gli anglosassoni nelle loro imitazioni guardano alle iconografie romane e conosco esemplari in cui hanno copiato in maniera errata anche le lettere latine..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?