Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
grama

moneta genovese piccola

Cari amici,

vi chiedo cortesementee aiuto per l'identificazione di questa moneta che ritengo genovese

grazie in anticipo:

post-3941-0-84664300-1306185734_thumb.jp

Monogramma con scritte/croce con scritte

Diametro: 15,7mm

Peso: 0,69g

Metallo: argento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Salute, è un denaro di Genova. Interessante per la spina inquartata.

Per approfondimenti:

Modificato da fra crasellame

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

... molto bello anche il punto sotto al castello (la foto del dritto va girata di 180°) perché è imparentato con i grossi da 4 denari dei quali una variante riporta lo stesso segno.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie per entrambe le risposte. mi rimane un'ultima curiosità: a cosa allude la scritta CUNRADI REX trattandosi di una moneta della repubblica genovese?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie per entrambe le risposte. mi rimane un'ultima curiosità: a cosa allude la scritta CUNRADI REX trattandosi di una moneta della repubblica genovese?

Ti riporto quello che ha scritto E. Janin ed io ho ricopiato nei cataloghi: http://numismatica-italiana.lamoneta.it/cat/W-LIG

Una delegazione genovese si reca a Norimberga dove viene ricevuta da Corrado II di Svevia, Re dei Romani (Sacro Romano Impero della Nazione Germanica). Da notare che Corrado viene chiamato sulle monete Rex Romanorum e non Imperatur perchè questo titolo veniva riconosciuto solo a chi fosse stato incoronato dal Pontefice a Roma, cosa che non avvenne a Corrado. Corrado di Svevia fu in effetti, quale Imperatore del Sacro Romano Impero, Corrado III, ma come Re d'Italia fu chiamato Corrado II , in quanto l'Imperatore Corrado I non aveva preso questo titolo. Corrado concede ai Genovesi il privilegio di battere moneta, con apposito diploma, in cui viene specificata la data del 1138. Per i Genovesi fu un vero motivo di orgoglio ed in segno di ringraziamento dedicarono a Corrado, per ben 500 anni, il Rovescio delle monete.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie! Veramente interessante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buonasera a tutti, molto bello e interessante questo denaro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Molto bello complimenti !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qualcuno rileva un segno dello zecchiere sulla moneta?...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Qualcuno rileva un segno dello zecchiere sulla moneta?...

Intende il punto sotto la porta urbica/castello al dritto e la spina nel quarto al rovescio ? Ma ovviamente non sappiamo a quale zecchiere corrispondano...MB

Modificato da monbalda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non solo.

Alcuni zecchieri un pò "vanitosi" usavano nascondersi dietro altri segni... per esempio, anche se un pò ribattuto, il primo punto che si intercala tra una lettera e l'altra sembra bulinato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E per chi non è al corrente della storia dell'impero finanziario ed economico della repubblica genovese, iniziata ancora prima della battitura del primo denaro nel 1138 (sappiate che la "cambiale" è nata qui), vi sembrerà strano sapere che questa fosse creditrice di mezza europa (reali francesi, duchi di savoia, imperatore austriaco, tanto per citarne i maggiori) fino alla fine del XVIII secolo. Per azzerare il debito i potenti, dopo la sconfitta di Napoleone, pensarono di "inglobarla", cancellandola, nel regno di sardegna, facendola diventare merce di scambio.

"che l'inse!" - Giobatta Perasso -

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Non solo.

Alcuni zecchieri un pò "vanitosi" usavano nascondersi dietro altri segni... per esempio, anche se un pò ribattuto, il primo punto che si intercala tra una lettera e l'altra sembra bulinato.

Può anche darsi, seppure dalla fotografia non mi parrebbe proprio...in genere aspetti così "sottili" è meglio valutarli con la moneta in mano. Saluti MB

Modificato da monbalda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sto parlando del primo bullet dopo la DI al rovescio prima di REX

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Io sto parlando del primo bullet dopo la DI al rovescio prima di REX

Avevo capito ...wink.gif. Saluti MB

Modificato da monbalda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?