Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
min_ver

100 Lire Aquila

Salute

Mi rivolgo ai massimi esperti del Forum. C'è qualcuno in grado di spiegare perché l'esemplare del 1905 in perfetto FDC sia pressoché sconosciuto mentre del 1903 seppur difficile ma qualcuno ogni tanto appare?

Grazie in anticipo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bella domanda, sarei molto curioso di sapere anche la risposta, in effetti cio che dice minver corrisponde al vero

anche il grado di rarita secondo me sarebbe da rivedere secondo me tutte e due le date in raro 2

visto che il 1903 appare frequentemente alla pari se non di più del 1905

l' unico 1905 periziato in fdc che io abbia visto è quello di uno del forum mentre il 1903 si trova anche in vendita

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Al di là della questione riguardante lo stato di conservazione mi soffermo sulla rarità. E' vero che c'è ne sono solo circa 1000 esemplari per annata però son sempre in giro e facilmente reperibili. Sulla baia c'è ne sono 3. A verona ne avrò vista forse una decina (senza nemmeno andarli a cercare...), nelle aste ci sono sempre.

Se per rarità si intende i numeri coniati ok, ma se si intende la possibilità di acquisto allora scenderei ancora.

Come ad es. come fa il 20 lire 1923 a essere considerato R? Se ne trovano sempre in giro.

Quante 100 lire 1833 avete visto passare nell'ultimo anno? E non è rara...

Modificato da Gianivy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao per quanto riguarda le rarita delle monete e' una discussione perennemente aperta , in questo caso se andiamo a spulciare gli annali delle monete tra aste , studi , e varie , le rarita sono " corrette " certo e' una moneta che in circolazione al suo grosso costo si trova , ma dovete pure pensare che i 20 - 30 pezzi che circolano son sempre quelli che passano da una mano all'altra , per chi ha la possibilita specie per i commercianti e' una moneta che ha un grosso peso pubblicitario al giorno d'oggi , in ogni caso non e' vero che il 1905 in conservazione fdc non si trova , in alcune collezioni grosse 'e presente , e pure piu di una , la cosa che pero ho potuto constatare di persona e al tatto e' che il 1905 tendenzialmente da FDC ha piu segni di contatto rispetto al 1903 , probabilmente dovuta alla cura diversa durante la coniazione , altro al momento di preciso non vi so' dire , provero ad approfondire di piu il discorso riguardo a questo taglio di moneta ( dato il suo costo non mi sono mai interessato piu di tanto ) oo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?