Jump to content
IGNORED

ACETONE


SERRA1977
 Share

Recommended Posts

Li ho passati con un batuffolo su una piccola porzione del bordo,

dopodichè li ho lavati sotto acqua corrente, poi li ho lucidati con olio

d'oliva e, asciugati i residui li ho riposti nel raccoglitore.

Non avevo l'acqua demineralizzata

Link to comment
Share on other sites


E quindi che prodotti usare???

Avevo già aperto un post su questo argomento, mi sembrava

un metodo non troppo invasivo, poi sono 2 anni che utilizzo olio

ogni 2 o 3 mesi e non è mai successo niente

Link to comment
Share on other sites


No, l'ho usato sul bordo.

Ho passato la moneta sotto acqua corrente cercando di pulire al meglio

la parte in cui avevo applicato l'acetone.

Poi come già faccio da 2 anni le ho lucidate con olio d'oliva, togliendo il surplus

con panno morbido.

Ho saltato "volutamente" il passaggio con il sapone, che è la prima parte del procedimento.

La farò tra un pò, quando l'acetone o i suoi residui saranno evaporati

Link to comment
Share on other sites


Io farei così:

- Acetone

- Bagnetto di circa un'ora in acqua demineralizzata calda

- Asciugale e lasciale all'aria una paio d'ore x far aciugare anche l'umidità residua

- Prodotto "Renaissance"

Edited by Gianluca
Link to comment
Share on other sites


vi allego l'immagine di una monetina facente parte di un lotto acquistato qualche mese fa, dopo l'acquisto feci il test con l'acetone ed ecco il risultato:

sotto la vecchia finta patina di cui resta ancora qualche traccia si vedono chiari i segni di una pulizia meccanica, e pensare che sopra c'ho appena passato un batuffolo di ovatta imbevuto di acetone :(

Link to comment
Share on other sites


Io prima di passare la crema gli darei una strofinata con olio di paraffina sensa esagerare, io ne metto un pò sul dito e lo passo sulla moneta.

Poi la crema, io faccio cosi, chiaramente dopo aver fatto asciugare un pò l'olio. :)

Link to comment
Share on other sites


Hmmmm ... io l'acetone lo passerei solo sulle monete veramente dubbie , non come regola generale .. dopo di che creme , olii , e detergenti vari , contengono sempre chissà quali diavolerie ... per quello che mi riguarda previo studi altamente qualificati che dimostrino il contrario vi invito a non stressare troppo quelle "povere monete" :(

Link to comment
Share on other sites


Io sono d'accordo con Silla tendenzialmente.

Il fatto è che ultimamente c'è una sorta di "caccia alle streghe"

Tutte le monete sembra che siano ripatinate.

A questo punto mi sono "imparanoiato"e ho voluto controllare.

Per quel che mi riguarda tornerò alle mie pulizie trimestrali :)

Link to comment
Share on other sites


Anche io concordo con Silla, però io avevo già aperto un post a riguardo, lo ribadisco, esistono metodi alternativi all'acetone?

Per neofiti-astigmatici come me, riconoscere la patina di una moneta fatta da persone che hanno 30anni di esperienza nella ripatinatura artificiale di monete romane, solamente con la vista, è un utopia, magari tra qualche anno di esperienza vissuta sulle monete ci riuscirò, eppure l'acetone a me non piace molto su una moneta romana, è un prodotto chimico e acido, seppur su una piccola porzione, a questo punto utilizzo l'alcool etilico :mellow:

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.