Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Mirko

SAVOIA Sardegna 20 soldi 1795

Risposte migliori

Mirko

Sto risistemando un po' il catalogo delle mie monete, e avrei bisogno che gentilmente qualcuno mi dicesse i riferimenti ai vari cataloghi.

Graditissime anche ulteriori informazioni sul titolo di argento, il peso teorico e il bordo (a me sembra decorato, ma si vede poco e nulla...).

Grazie a tutti!

post-46-1138282611_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

20 Soldi 1795 Vittorio Amedeo III , mistura 26 mm. , gr. 5,75/4,92 . Zecca Torino

Varesi 990b , Simonetti 12 , Biaggi 851b , Alfa VAM3 3097 , C.N.I. 135

D/ VICT AMED D G REX SARD busto paludato del re a destra con sotto la data

R/ DUX SABAUD PRINC PED Scudo sagomato , inquartato ,coronato ,con savoia in cuore ; in basso il valore : SOL 20

Non Comune

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko

Grazie! Non comune in questo caso è solo la conservazione... veramente scarsina :) Che dici qMB?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko

Se interessa il peso è di 5.26 :)

"Scudo sagomato nel cuore": a me non sembra sagomato, ma ovale ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

"Scudo sagomato , inquartato ,coronato ,con savoia in cuore" secondo il Varesi

"Scudo completo in cartella coronata" per l' Alfa ed il Simonetti

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko

Si riferiscono a due cose diverse.

"Scudo sagomato nel cuore": indica lo scudetto con l'aquila al centro dello scudo. Lo scudo "grande" è in cartella coronata, mentre lo scudo nel cuore è ovale.

Il Varesi ha toppato oppure ci sono due varianti della moneta: una con lo scudo nel cuore sagomato e una con lo scudo nel cuore ovale (come la mia).

"Scudo completo in cartella coronata" evidentemente si riferisce a tutto lo scudo e non allo scudetto con l'aquila al centro (nel cuore) dello stesso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Possiedo anch'io un esemplare di questa moneta, purtroppo in condizioni ancor peggiori :unsure:

(consolazione: l'ho pagata praticamente nulla, era in un lotto di 250 monete pagate in media meno di 20 centesimi l'una)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko

A me la regalò una mia zia...

Non è che puoi controllare ciò che dicevo prima riguardo lo scudo nel cuore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67
A me la regalò una mia zia...

Non è che puoi controllare ciò che dicevo prima riguardo lo scudo nel cuore?

91354[/snapback]

Stasera a casa ci guardo, ma temo che dello scudo sia rimasto ben poco sul mio esemplare, è poco più di un tondello :unsure:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Dovrei avere postato qualche foto tempo fa

Provo a cercarle per fare un confronto con la tua

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Trovata :)

Mi sembra anche qui ovale

post-116-1138355934_thumb.jpg

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko

Sì. Noto comunque una piccola variante ;)

Guarda dove finisce la L di SOL nel mio e nel tuo esemplare :D

Anche il 2 mi sembra leggermente diverso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Il Varesi si limita a citare l' esistenza di alcune varianti di conio solo con differente punteggiatura

Ho scoperto alcune note interessanti :

a) ne furono battuti , insieme ai 10 soldi , piu' di 48.000.000 pezzi

B) tali monete furono coniate in lega bassa , a circa un quarto d' intrinseco rispetto al valore di emissione di 20 soldi , valendo cosi' , effettivamente , circa 8 soldi

devo rettificare la descrizione del Varese ho sbagliato a riportarla

Ora quadra :)

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Ottimo colpo d' occhio :)

Nel mio esemplare il punto e' quasi perpendicolare alla parte estrema della elle

Anche la cifra 2 sembra diversa scanner e conservazione permettendo

La foto presente nel Varesi e' relativa alla data 1794 , ed ha i particolari simili a quelli della tua moneta

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko

Sì adesso quadra anche la descrizione del Varesi :D

Grazie a tutti. Ho provveduto ad aggiornare la scheda della moneta.

Chissà di che tipo è quella di Paolino...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Contiamo su Paolino

Se non ricordo male anche Favaldar ha qualche esemplare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil
Non è che puoi controllare ciò che dicevo prima riguardo lo scudo nel cuore?

91354[/snapback]

Dato che anche io ho un tondello che una volta era un 20 soldi 1795, posso confermare che si intravede ancora lo scudo ovale ;)

Ciao, RCAMIL.

post-35-1138302254_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

il 20 soldi di rcamil e',secondo me, come quello di Mirko ( punto distante dalla elle e la cifra due + aperta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Sigh, purtroppo la mia (che è proprio del 1795) batte tutti i pezzi di questa discussione in quanto a bruttezza: sfortunatamente della parte centrale delle due faccie non è rimasto praticamente nulla (si leggono solo le legende vicino ai bordi, e anche queste in alcuni punti a fatica) e quindi mi è impossibile descrivere lo scudo :(

In compenso però si vede discretamente bene la zona del valore, e confermo che deve esistere una variante, visto che la mia non è uguale a quella di Mirko e a quella di RCamil: SOL.20 sono più ravvicinati, simili a quelli della moneta del 1794 postata da Piergi, ma anche rispetto a quella secondo me nella mia c'è una lieve differenza, perchè se non sbaglio in quella del 1794 il punto è spostato verso l'alto rispetto alle legende, mentre nella mia è esattamente centrato. Domani se riesco faccio una scansione del particolare per confrontarlo con le vostre.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Posto anche le foto del 20 soldi 1794 e 1796 per un confronto

post-116-1138356501_thumb.jpg

post-116-1138356513_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leo1083

Ma non conveniva fondere insieme il poco argento che c'è?

Con la circolazione l'argentatura superficiale se ne andava via facendo perdere molto del valore intrinseco della moneta.

Come mai si usava questa tecnica?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil
Ma non conveniva fondere insieme il poco argento che c'è?

Con la circolazione l'argentatura superficiale se ne andava via facendo perdere molto del valore intrinseco della moneta.

Come mai si usava questa tecnica?

91801[/snapback]

Ciao Leo, in realtà l'argento della moneta era già nella lega costituente, mistura con argento al 290/1000, ed il valore intrinseco era di granlunga inferiore a quello nominale (secondo il Montenegro 2004 solo 5 soldi contro i 20 di nominale).

Quanto all'argentatura superficiale, per la maggior parte delle monete in mistura del periodo, in realtà si tratta solo di un processo successivo alla coniazione, detto di IMBIANCATURA, atto a fare sembrare la moneta nuova come fosse di buon argento :rolleyes: , del quale avevamo parlato tempo addietro:

http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic...indpost&p=47569

Ciao, RCAMIL ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×